Valsesia Basket, vittoria di misura

Fantastica vittoria in terra langarola per gli Eagles, che ieri sera hanno espugnato il Pala958 Santero di Corneliano D’Alba dopo aver giocato una difficile e maschia partita

Fantastica vittoria in terra langarola per gli Eagles, che ieri sera hanno espugnato il Pala958 Santero di Corneliano D’Alba dopo aver giocato una difficile e maschia partita contro una squadra di grande talento e composta da giocatori importanti. I ragazzi di coach Bolignano conquistano la seconda vittoria consecutiva, riuscendo con grinta, determinazione e tanto, tantissimo cuore ad avere la meglio sui langaroli con un’energica volata finale e una caparbia prova di carattere di tutta la squadra, nonostante la prolungata assenza del lungo titolare Mirko Gloria ( ancora fermo ai box per il riacutizzarsi del dolore alla pianta del piede) che non è potuto scendere sul parquet, ma presente in panca a sostenere i propri compagni. Un grazie di cuore ai nostri immancabili Dunkers e a tutti i tifosi valsesiani, che anche ieri sera hanno sostenuto con affetto e con il loro incessante tifo i nostri ragazzi: sesto uomo in campo, siete indispensabili!
Particolarmente soddisfatto coach Domenico Bolignano:” Vorrei fare i complimenti ai miei ragazzi per questa vittoria, non solo per i due punti conquistati in trasferta e che hanno un valore importante, ma soprattutto per come, durante la partita, siano riusciti a reagire nei momenti difficili ed a lottare finendo in crescendo. L’impatto alla gara è stato buono, 2-7 il parziale a nostro favore nei primi minuti del match, poi il dubbio metro sull’assegnazione dei falli ( 0-5 in 2:35 con Panzieri 3 falli e Brigato 2) ci ha costretto a dover modificare il piano partita; abbiamo pagato i troppi falli del reparto lunghi già deficitario dall’assenza di Gloria, ed Alba è stata brava a sfruttare nei primi due quarti il gioco interno di Dell’Agnello che ha subìto 6 falli andando tre volte in lunetta e mettendo a segno 8 punti, che alla fine è stato lo scarto nel punteggio a loro favore all’intervallo.La reazione importante dei miei ragazzi, in termini di intensità difensiva e maggiore qualità nelle scelte offensive, si è fatta intravedere già nelle prime azioni del terzo quarto, con un mini parziale di 4-0 che ci ha dato subito fiducia e ci ha riportato in stretto contatto. Le rotazioni continue per mantenere alta l’intensità della gara, ma anche per gestire i 31 falli fischiati, ci hanno permesso al 26′, con un parziale di 0-9, di riacciuffarli sul 52-52. Da qui in poi abbiamo deciso di attaccarli con continuità in uno contro uno frontale, in post basso e su pick and roll centrali, abbiamo abbassato il quintetto giocando con un finto quattro in modo da liberare meglio l’area da attaccare. Abbiamo avuto ragione e per 14′ abbiamo condotto la gara in vantaggio fino alle due azioni finali che ci hanno visto fischiare dapprima un’infrazione di passi su rimbalzo offensivo di Ouro-Bagna a 10 secondi dalla fine sul +1, per poi essere premiati sul fallo subìto da Brigato a tempo scaduto sul 76-76, che ci ha permesso, realizzando il primo dei due liberi a disposizione, di vincere una gara strameritata per reazione e carattere del gruppo. Una bella vittoria, che da linfa alla nostra classifica e fiducia nei propri mezzi ed al lavoro settimanale nonostante le difficoltà e la giovanissima età di questa squadra, supportata ancora una volta in trasferta dal nostro instancabile gruppo ultrà dei Dunkers.”
In starting five per Alba ci sono Antonietti, Pollone, Dell’Agnello, Terenzi e Danna, mentre coach Bolignano manda sul parquet Cernivani, Brigato, Dessì, Quartuccio e Panzieri. Parte subito forte la squadra di coach Bolignano che al 3′ è già in vantaggio di sette lunghezze grazie ad un mini break di capitan Quartuccio, che prima va a canestro e poi spara da tre punti ed a un canestro di Brigato, mentre sull’altro fronte Terenzi segna due liberi dalla lunetta. Alba prova a reagire con Dell’Agnello, Dessì risponde dal pitturato e coach Jacomuzzi chiama time out e scuote i suoi. Al rientro in campo, i langaroli provano ad allungare con Pollone e Dell’Agnello (12-9) ma Ourobagna infila una bomba su assist di Pisoni (12-12). Alba lotta e segna con Terenzi e Danna, Ouro-Bagna duetta ancora con Pisoni e con energia fa male dalla distanza, Ielmini risponde con un’altra tripla, PIsoni va al ferro su assist di Ambrosetti, Dell’Agnello segna 2/2 dalla lunetta e Danna carica. Il primo parziale termina con i padroni di casa avanti di sei lunghezze: 23-17.
Il secondo periodo lo apre il giovane e risoluto Ambrosetti che, subito dopo essere andato a bersaglio, offre un ghiotto assist a Pisoni che da sotto non sbaglia, mentre per Alba segnano Tarditi e Gioda: 27-21 al 14′. Gli Eagles lottano e vanno a bersaglio ancora con Pisoni, Ielmini risponde e coach Bolignano ferma il match al 15′ (29-23). Al rientro, Alba costruisce un mini break di 7-0 con Dell’Agnello e Ielmini (36-23) al 16′ mentre i nero-arancio, a digiuno da circa tre minuti, si sbloccano con Criconia che spara con energia due bombe consecutive e Panzieri carica dalla lunetta, portando il gap a -5 al 18′ (36-31). Alba lotta con il suo uomo migliore, Dell’Agnello, che va a canestro dal pitturato, ma sull’altro fronte è il tenace capitano degli Eagles Quartuccio a sparare la sua seconda cartuccia da tre, ma Dell’Agnello e Terenzi ristabiliscono il gap a -8. Il secondo periodo termina a favore della Witt San Bernardo Alba 42-34.
Al rientro dall’intervallo apre Brigato che, dopo una stoppata subita, si va a riprendere a rimbalzo la palla e realizza, Cernivani viene mandato in lunetta da Pollone e non sbaglia, sull’altro fronte segna Danna, ma è ancora capita Quartuccio a fare la voce grossa e scaglia un dardo da tre e ricuce a -3 (44-41); gite proficue in lunetta per Terenzi e Panzieri, va a segno Pollone e coach Bolignano ferma il match al 25′ sul punteggio di 48-43. Al rientro sul parquet, Alba ricomincia subito ad attaccare, Dell’Agnello segna due liberi e Terenzi incrementa, ma le aquile valsesiane non sembrano molto spaventate, anzi: il ritmo della transizione si alza, l’energico Panzieri spara da tre punti e subito dopo il brillante Brigato imita il compagno e sgancia una bomba, Criconia, mandato in lunetta per un fallo tecnico subìto da Danna, segna uno dei due liberi a disposizione e ancora Brigato nel traffico in area segna il canestro della parità al 27′: 52-52. Sugli spalti il pubblico segue l’evolversi del match con il fiato sospeso e il settore riservato ai tifosi nero-arancio esplode di gioia quando capitan Quartuccio spara la sua quarta bomba su assist di Pisoni: -1 al 28′ (56-55). Anche il giovane Ambrosetti si lancia ad attaccare la difesa avversaria, subisce fallo da Terenzi e in lunetta è chirurgico (2/2); ed è ancora lui che, con grande coraggio e caparbietà, va ancora all’attacco, subisce fallo e in lunetta segna i due liberi a disposizione, mette la freccia e sorpassa con decisione. Il terzo parziale si chiude a favore di Valsesia Basket: 56-59.
Inizia l’ultimo giro d’orologio e la partita è ancora apertissima: Ambrosetti si scatena e va a canestro, Pollone segna da tre ma Pisoni è attento sotto le plance e realizza, segnano Terenzi e Antonietti (1/2 dalla lunetta), a bersaglio Panzieri, Cernivani asciuga le polveri, innesca la miccia e spara un missile da tre su assist preciso di Criconia: 62-68 al 34′. Alba non ci sta e lotta con Danna e con Dell’Agnello, che segna due canestri consecutivi e ristabilisce la perfetta parità al 36′ (68-68), ma ci pensa ancora Cernivani con la sua seconda bomba a mantenere il gap valsesiano in attivo (68-71). Coach Bolignano chiama time out al 37′ e carica i suoi; al rientro Terenzi fa 1/2 dalla lunetta mentre Dell’Agnello invece è preciso (2/2) : perfetta parità quando mancano due minuti e mezzo alla fine del match che si preannuncia essere palpitante ed emozionante! Si continua a lottare ed il mago Dessì estrae la bacchetta magica e scaraventa in retina avversaria una bordata da tre punti; Alba, mai doma, segna con Antonietti ma Brigato risponde con un canestro importantissimo (73-76). Manca una manciata di secondi dalla fine, Danna fa 2/2 dalla lunetta, Ouro-Bagna sbaglia un tiro e Brigato commette fallo su Terenzi che in lunetta fa 1/2 segnando così il canestro della parità: 76-76 a dieci secondi dalla fine e coach Bolignano ferma il match . Al rientro sul parquet, possesso palla Valsesia Basket, capitan Quartuccio sbaglia il tiro da tre, Brigato va in rimbalzo offensivo e a tempo praticamente scaduto subisce fallo da Ielmini. Pathos finale: sugli spalti i tifosi seguono con il fiato sospeso… Brigato segna con freddezza il primo libero e sbaglia il secondo: finisce 76-77 e i Dunkers, impazziti di gioia, fanno partire la fiesta! Bravi ragazzi!
Prossimo appuntamento per gli Eagles, altro derby piemontese con Oleggio Magic Basket, in programma al Pala Loro Piana di Borgosesia domenica 18 novembre 2018, palla a due alle ore 18:00.
In settimana, dunque, Gli Eagles dovranno mantenere alta la concentrazione e lavorare tanto con serietà ed attenzione in palestra e, da questo punto di vista, i ragazzi valsesiani sono sempre stati esemplari! Bravi ragazzi, continuate così!
OLIMPO BASKET ALBA: 76
VALSESIA BASKET: 77
Parziali: 23-17; 42-34 (19-17); 56-59 (14-25); 76-77 (20-18).
Witt-Acqua S.Bernardo Alba: Dell’Agnello 27, Antonietti 2, Terenzi 17, Tarditi 2, Danna 10, Colli, Pollone 9, Ielmini 7, Coltro, Ndour ne, Gioda 2.
Coach: Jacomuzzi Ass.coach: Alessandro Abbio
Valsesia Basket : Criconia 7, Cernivani 8, Brigato 12, Dessì 5, Gloria ne, Vercelli ne, Ambrosetti 8, Pisoni 8, Ourobagna 6, Quartuccio 14, Panzieri 9.
Coach: Domenico Bolignano Ass. coach: Marco Cardano.
Arbitri: Sigg. Napolitano Biagio di Quarto (Na) e Fiore Adriano di Scafati (Sa).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here