ViviBanca Parella Torino, sconfitta, ma la prestazione è positiva

Il Parella non porta a casa punti per la quarta gara consecutiva ma a Prata offre una prestazione positiva nonostante il 3-1 finale in favore dei friulani

Il Parella non porta a casa punti per la quarta gara consecutiva ma a Prata offre una prestazione positiva nonostante il 3-1 finale in favore dei friulani.
I torinesi riscattano la prestazione opaca di domenica scorsa contro Brugherio anche se non riescono ancora a smuovere la classifica a causa di alcuni piccoli errori che compromettono soprattutto secondo e quarto set.
Coach Simeon, privo di capitan Mazzone colpito da influenza nella notte, si affida come al solito a Filippi in regia e Gerbino opposto con Galliani e Del Campo in banda. Con Mellano al centro c’è però Piasso mentre Martina è il libero.
Anche Cuttini deve far fronte ad un’assenza importante, quella dell’opposto Baldazzi e allora schiera Link al suo posto con Alberini palleggiatore, Galabinov e Marinelli ali, Miscione e Tassan centrali e Lelli libero.
Primo set molto equilibrato con il Parella che in paio di occasioni prova a prendere il largo ma viene sempre raggiunto. A metà set Gerbino firma l’allungo decisivo e i padroni di casa non riescono più a ricucire con il Parella che chiude 22-25.
Nel secondo, sempre avvio punto a punto ma questa volta sono i padroni di casa a fare il break vincente grazie al muro: prima Tassan su Del Campo, poi Link su Galliani: 22-18. Il Parella prova a riavvicinarsi e ha la palla per il -1 ma ancora il muro è decisivo, con Marinelli che ferma Gerbino per il 23-20. Nel finale Alberini si affida a Tassan che con due primi tempi chiude il discorso 25-22.
Nel terzo set invece partono bene i padroni di casa (10-6) ma il Parella accorcia sul 12-10. Il turno di battuta di Link, però, dà nuova linfa ai friulani (16-11). Il Parella non esce però dal set e resta attaccato ma alla fine deve inchinarsi ancora 25-22.
Anche nel quarto set l’avvio è tutto per Prata che trova in Link l’uomo in più: 16-10. Il Parella si riavvicina con i muri di Piasso ma con lo stesso fondamentale, Tassan riporta avanti i suoi: 23-18. Il primo tempo di Miscione chiude i conti e permette a Prata di vincere la prima partita da tre punti in stagione con il Parella che resta invece fermo al palo.
“Usciamo da questa partita un po’ amareggiati – dice coach Simeon – perchè i ragazzi oggi hanno veramente dato tutto. Hanno giocato con gande intensità tutta la partita, tranne la parte centrale del terzo set. La squadra ci teneva a riscattare la brutta prestazione della scorsa settimana contro Brugherio. La reazione c’è stata ma abbiamo perso per delle piccolissime disattenzioni però oggi davvero devo fare i complimenti ai ragazzi per l’impegno. Dobbiamo ripartire da qui: da questa voglia e da questa intensità. Se la metteremo sempre, sono convinto che molto presto potremo toglierci la prima soddisfazione”.
TINET GORI WINES PRATA-VIVIBANCA PARELLA TORINO 3-1 (21-25, 25-22, 25-22, 25-20)
TINET GORI WINES PRATA: Alberini 2, Link 26, Marinelli 13, Galabinov 6, Miscione 13, Tassan 10, Lelli (L), Calderan, Rau. N.e: Baldazzi, Tolot, Meneghel, Deltchev, Vivan (L). All.: Jacopo Cuttini.
VIVIBANCA PARELLA TORINO: Filippi 3, Gerbino 14, Del Campo 13, Galliani 11, Piasso 9, Mellano 9, Martina (L), Richeri 1, Mariotti, Felisio, Matta. N.e: Valente (L). All.: Lorenzo Simeon.
NOTE: ace 4-3, muri 13-11, ricezione 61%(28%)-58%(26%), attacco 40%-39%, errori 28-29
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Volley Parella Torino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here