Volley Parella Torino – Sant’Anna Tomcar 3 a 2 Coppa Piemonte, quarto successo dei torinesi

Unico brivido quando si passa dall'11-8 all'11-11, ma il Parella torna subito in carreggiata a chiude 15-12 con Mazzone.

Il Volley Parella Torino non si ferma più e centra il quarto successo in altrettante gare in Coppa Piemonte.
Superato 3-2 anche nel match di ritorno il Sant’Anna Tomcar, prossimo avversario anche nella finale proprio di questa competizione. Parella che prova a far valere subito il fattore campo, avanti 5-3 sul turno di servizio di Sorrenti, ma il Sant’Anna torna prontamente (5-5). Nuovo allungo che porta fino al 13-12 ma due ace dell’ex Vajra, il migliore in campo, permettono ai sanmauresi di rientrare 13-12. Sorrenti in battuta crea nuovamente il solco (16-12, poi 20-14). L’ingresso di Mura dà una scossa (20-17) ma non basta e il Parella chiude 25-19.
Nel secondo set i biancorossoblu commettono qualche errore di troppo e si fanno riprendere dal 10-7 al 10-11 sul turno di servizio di Vittone. Si prosegue punto a punto fino al 21-22 quando un muro di Vajra consegna ai suoi il break decisivo che permette di chiudere 23-25.
Terzo set tutto in rincorsa per il Parella che da 9-8 subisce ancora il muro avversario (9-12). Dentro Giorgio per Filippi. Il parziale resta equilibrato fino al 16-16 quando un nuovo break spezza il set (16-20). Rientra Filippi, mentre Repetto e Mancuso danno il cambio a Enna e Gerbino ma non si hanno gli effetti sperati e allora di nuovo dentro Gerbino che contribuisce al recupero fino al 21-22 quando però la rincorsa parellina si ferma e altri due errori consegnano al Sant’Anna il set (21-25).
Nel quarto set confermato Repetto dall’inizio per Enna ma è il Sant’Anna a partire meglio (3-6) con due ace di Vajra. Rimonta parellina (9-8) e nuovo sorpasso ospite (10-12). Raggiunta la parità a 13, il Parella non concede più nulla, allungando 17-14 con ace di Maletto e chiudendo 25-21 ritrovando difesa e un Gerbino in grande spolvero.
Nel tie-break c’è solo Parella. Subito 4-2 poi 6-3 con fase muro-difesa che funziona alla perfezione. Mazzone è presente e Filippi gestisce al meglio le sue bocche da fuoco. Unico brivido quando si passa dall’11-8 all’11-11, ma il Parella torna subito in carreggiata a chiude 15-12 con Mazzone.
“Non abbiamo fatto una partita tecnicamente eccelsa – dice coach Battocchio – ma è stato importante testare le nostre capacità di adattamento al gioco. Chiaro che giocare contro un Vajra così sia molto complicato, ma sappiamo che abbiamo gestito male alcune situazioni. Però i ragazzi sono stati molto bravi a reagire ad una situazione difficile. Dobbiamo crescere, perchè sappiamo che così non basta”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Volley Parella Torino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here