Volley Soverato-Fenera Chieri ’76 3 a 1 Coppa Italia, piemontesi sconfitte con onore

Una bellissima prova delle ragazze piemontesi che escono a testa alta dalla sfida

pallavoloNiente colpo grosso per il Fenera Chieri ’76 al PalaScoppa di Soverato. Le padrone di casa vincono 3-1 e si qualificano alla semifinale di Coppa Italia. Le biancoblu concludono qua la loro avventura ma possono tornare a casa a testa alta.
Il dato più positivo da parte chierese è la prestazione fornita. Opposte ad avversarie che hanno confermato di non essere seconde in classifica a caso, e non a caso fra le mura amiche hanno sempre vinto 3-0 o 3-1, le ragazze di Max Gallo se la giocano alla pari per gran parte della partita. Se non fosse stato per qualche punto in alcuni momenti chiave si poteva addirittura sperare di portare l’incontro al tie-break. Insomma una sconfitta di ben altro valore e spessore rispetto alle brutte prove con Palmi e Filottrano, che dà all’ambiente tante fondate ragioni per ripartire in campionato con fiducia.
Volley Soverato-Fenera Chieri ’76 3-1 (25-17/ 21-25/ 25-22/ 25-22)
VOLLEY SOVERATO: Cumino 4, Fresco 13, Nardini 6, Travaglini 4, Donà 16, Begic 16; Caforio (L); Lupidi, Mastrilli. N.e. Vietti, Bertone. All. Secchi, 2° Stella.
FENERA CHIERI ’76: Vingaretti 4, Agostinetto 18, Goes 1, Salvi 9, Serena 12, Mezzi 11; Agostino (L); Curiazio, Moretto 1, Soriani 2, Migliorin 1, Manfredini. N.e. Torrese. All. Gallo, 2° Druetti.
ARBITRI: Piubelli di Verona e Sessolo di Treviso.
NOTE: durata set: 25′, 25′, 30′, 29′. Errori in battuta: 9-9. Ace: 8-6. Ricezione positiva: 64%-69%. Ricezione perfetta: 27%-40%. Positività in attacco: 29%-30%. Errori in attacco: 11-24. Muri vincenti: 9-4.
LA CRONACA – Primo set – Il primo punto è di Serena, ma spingendo forte sul servizio con Cumino (che piazza anche due ace) Soverato subito allunga. Con Begic e Donà sugli scudi la squadra di Secchi arriva a toccare il +8 sul 17-9. Sui turni di battuta di Mezzi e Agostinetto il Fenera si riavvicina a -4 (19-15). Donà ferma la rimonta chierese. Nel finale le calabresi tornano ad allungare e chiudono 25-17 su attacco lungo di Agostinetto.
Secondo set – Sul 2-0 (doppio Begic) Chieri inizia a contrapporre una pallavolo di sostanza. Serena e Agostinetto ripristinano la parità, quindi un ace di Vingaretti porta Chieri in vantaggio per la prima volta nella partita (2-3). Con un leggero vantaggio chierese si prosegue punto a punto fino al 17-17, quando Soriani dà il cambio a Vivi Goes. Sul 18-18 due errori in attacco di Fresco danno al Fenera il break decisivo. Agostinetto (per lei un signor set: 6 punti col 46%) porta al giro di campo sul 21-25.
Terzo set – Sempre con Soriani in campo, riparte molto bene Chieri che da 5-5 sale a 5-9. Qui un’invasione dà il la alla rimonta di Soverato che pareggia a 10 con un ace di Begic ed è avanti 12-11 (Donà) alla sosta tecnica. Fasi centrali appannaggio delle calabresi che salgono a 18-14. Migliorin subentra a Mezzi, e con Agostinetto in battuta il Fenera ritrova la parità a 19. Il set si decide sul 20-20 con un errore di Serena e un colpo vincente di Donà. Sul 24-21, dopo una bella difesa di Agostino, Serena in pallonetto annulla la prima palla set. Nello scambio successivo Fresco concretizza il 25-22.
Quarto set – Leggermente indietro sin da inizio set, il Fenera Chieri ’76 arriva in più circostanze a sfiorare il pareggio (9-8, 14-13) per poi trovare la parità a 20. Grandi protagoniste da un lato Mezzi, dall’altro Donà. Sul 20-20 Soverato piazza un mini break che amministra con un eccellente lavoro in difesa. Chieri annulla un match-point con Serena. Scendono i titoli di coda sul 24-22 dopo l’errore al servizio di Moretto.
Foto e notizie: Ufficio Stampa Fenera Chieri