Weekend WSBK Magny Cours 2018, i risultati del team Go Eleven

Il round di Magny Cours è sempre molto amato dal pubblico francese, che anche quest’anno ha riempito le tribune regalando un clima di festa

Il round di Magny Cours è sempre molto amato dal pubblico francese, che anche quest’anno ha riempito le tribune regalando un clima di festa. Il fine settimana di Roman Ramos parte bene, il feeling con la moto è buono, così come I tempi sul giro in configurazione gara. Il team cerca di lavorare su diversi aspetti della ZX10RR, per migliorarla ulteriormente, ma non tutte le modifiche danno il risultato sperato. Roman, che nei primi giri di gara 1 fatica un po’ ad essere veloce, verso la metà gara trova però il ritmo giusto e riesce a finire in zona punti, Questa competitività ritrovata trasmette motivazione a tutto il team in previsione della seconda manche. In gara 2 Roman soffre la totale mancanza di grip sulla gomma posteriore e non gli permette di lottare con il suo diretto avversario in campionato, Tati Mercado. L’esordiete Manuel Rocca sorprende tutti girando molto forte già dal primo turno e lavorando con metodo migliora I suoi crono turno dopo turno. Una gara Bellissima e molto combattuta, ricca di contatti al limite del regolamento che hanno tenuto col fiato sospeso fino all ultima curva, dalla quale ne è uscito con un ottimo 22° posto.
Il sorriso torna nella Supersport, dove il nostro Stange ha fatto passi da gigante, in soli tre round è riuscito a stabilizzarsi in lotta per la zona punti. Mantenendo la sua posizione in partenza si è esibito in una serie di sorpassi che lo ha portato velocemente in 15° posizione. Cercando poi l’attacco al gruppetto capitanato da Badovini ha accusato un problema alla seconda del cambio, che lo ha rallentato, ma ha comunque stretto I denti e lottato fino alla fine per portare a casa il risultato. Non da meno Iturrioz, con una partenza fulminia recupera subito 4 posizioni e si trova nel gruppetto degli inseguitori. Buono il suo ritmo gara e sul finale vince la volata sull’inglese Hornsey. Il mondiale superbike oggi saluta una delle categorie che ha rappresentato la storia di questo campionato, Markus Reiterberger è l’ultimo campione della STK1000! Rob Hartog è invece il nuovo campione europeo della Supersport 600. Nella WSS300 Ana Carrasco entra nella storia, diventando il primo pilota donna a vincere un campionato del mondo di motociclismo.
Infine, tutto il team Go Eleven si congratula con Jonathan Rea e Kawasaki per la conquista del quarto titolo mondiale consecutivo.
Roman Ramos #40 (WSBK race 1; 15th): Questa moto è molto sensibile alle regolazioni, appena cambi qualcosa il miglioramento o il peggioramento è molto forte, oggi in gara avevamo un buon set up, soprattutto eravamo veloci con gomme usate, da metà gara in poi, e mi sono divertito a guidare, ma domani dobbiamo provare a fare qualcosa di più.
Roman Ramos #40 (WSBK race 2; 18th): Non capisco cosa sia successo, ieri in gara e questa mattina nel warm up tutto andava bene, pensavo di poter fare una buona gara ma già dal primo giro non avevo grip, non potevo dare il gas a centro curva e questo ci ha limitati.
Christian Stange #88 (WSS; 16th): Sono molto contento del lavoro del team, li devo ringraziare, un passo alla volta siamo sempre più veloci e io sto vivendo un sogno. Sono dispiaciuto per la gara, dopo soli 5 giri non potevo più utilizzare la seconda del cambio, senza questo problema penso che avrei potuto lottare con Badovini.
Iturrioz Ezequiel #34 (WSS; 20th): Sono contento di come ci stiamo progressivamente avvicinando alla zona punti, il gap è sempre meno, ed anche oggi sono riucito a mantenere un ritmo vicino alla top ten.  La prossima gara si corre a casa mia, in Argentina, sono molto fiducioso, il mio feeling con la moto e la squadra è ottimo e voglio fare un grande risultato davanti al mio pubblico.
Manuel Rocca #75 (WSS300; 22th): Che bello lottare con questi piloti, ho imparato di più in questo fine settimana che in tutto quest’ anno! Negli ultimi giri ho provato ad andare al comando del mio gruppo e ci siamo dati anche diverse sportellate, ho anche rotto la carena in un contatto. Grazie a questo fantastico team per la bellissima opportunità che mi ha dato.
Denis Sacchetti (team manager): Tirando le somme è stato un fine settimana positivo per Go Eleven, che in questa occasione era impegnato in tutte e tre le classi del mondiale. Nella Supersport possiamo solo essere contenti dei miglioramenti che Stange ed Iturrioz stanno facendo, questi due ragazzi stanno riducendo il gap dai primi ogni volta che entrano in pista, e questo per noi è una soddisfazione, sono curioso di vederli in Argentina, dove la pista è nuova per tutti e si partirà ad armi pari. Roman è un vero professionista, ed anche qui ha svolto un ottimo lavoro, siamo contenti di lui e dell nostra squadra, ma al momento stiamo lottando con una moto difficile.
Manuel Rocca ha corso un bellissimo week end, dimostrando carattere e velocità su un circuito a lui sconosciuto, non male per un esordiente di appena 15 anni!
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Kawasaki Go Eleven

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here