Barbara Bouchet inaugura Lovers Film Festival a Torino

Martedì 26 aprile prenderà ufficialmente il via la trentasettesima edizione

barbara-bouchet-inaugura-lovers-film-festival-torino
Barbara Bouchet – Foto di ©Angelo Frontoni _ Cineteca Nazionale – Museo Nazionale del Cinema

Martedì 26 aprile prenderà ufficialmente il via la trentasettesima edizione del Lovers Film Festival, il più antico festival sui temi LGBTQI+ (lesbici, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali), che si svolgerà dal 26 aprile al 1° maggio 2022 presso il Cinema Massimo, la multisala del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Ad inaugurare il festival, martedì sera, in Mole Antonelliana, l’icona del cinema Barbara Bouchet, madrina dell’edizione 2022, che dialogherà con Vladimir Luxuria in una panoramica a 360° su una carriera che dura da più̀ di sessant’anni. Con un’incursione delle Karma B, il celebre duo di drag queen e performer che accompagneranno tutte le giornate di Lovers.

La serata di apertura proseguirà poi al Cinema Massimo (ore 21, Sala Cabiria) con due proiezioni: il cortometraggio Applausi (ITALIA, 2021, 2’), di Alex D’Antona e Fabiano Tagarelli e il lungometraggio In from the Side (UK, 2022, 134’) di Matt Carter. La pellicola parla del mondo del rugby gay visto dall’interno: la forza, la bellezza, gli affetti, le avventure di due rugbisti, che contravvengono alla regola principale di non innamorarsi di un compagno di squadra. Stanchezza, sudore e fango si fondono con la passione degli innamorati e con i problemi personali e di spogliatoio. Performance magnetiche e una regia molto attenta al realismo di questo sport. Le bevute impegnative e le battute grevi fanno parte dell’ambiente, ma questi atleti massicci rivelano anche le loro vulnerabilità. Si potrà non amare il rugby, ma non si potrà fare a meno di amare questi uomini.

I registi di Applausi e di In from the Side saranno presenti in sala.

Con la partecipazione della madrina Barbara Bouchet, di ConiglioViola, della direttrice Vladimir Luxuria e delle disturbatrici Karma B.

Gli Ospiti della serata

Barbara Bouchet
Muove i primi passi davanti alla macchina da presa a Hollywood, recitando per registi quali Jack Arnold, Otto Preminger e Bob Fosse e partecipando al cult spionistico James Bond 007 – Casino Royale (1967). Trasferitasi in Europa nei prima anni Settanta, lavora a Cinecittà, divenendo in breve un’icona dei generi in voga all’epoca, come il poliziottesco, il thriller e la commedia all’italiana, sexy e non, con titoli quali Milano calibro 9 (1972) di Ferdinando Di Leo, Non si sevizia un paperino (1972) di Lucio Fulci, L’anatra all’arancia (1975) di Luciano Salce, Liquirizia (1979) di Salvatore Samperi, Sabato, domenica e venerdì (1979) di Pasquale Festa Campanile, Sono fotogenico (1980) di Dino Risi, La moglie in vacanza… l’amante in città (1981) e Spaghetti a mezzanotte (1981), entrambi di Sergio Martino. Tra le sue ultime apparizioni sul grande schermo: Gangs of New York (2002) di Martin Scorsese e Tolo Tolo (2020) di Checco Zalone.

Matt Carter
Artista freelance di effetti visivi, ha studiato animazione alla Bournemouth University. Ha lavorato per programmi di BBC, Hulu, Channel 4, National Geographic, PBS e History Channel. Cresciuto tra Bournemouth e le Alpi francesi, è un esperto di filmmaking e di processo creativo cinematografico.

Alex D’Antona
Terzo di quattro fratelli, tutti impegnati nel mondo del cinema indipendente, nel 2010 partecipa, come assistente regia, alla realizzazione dei cortometraggi Semplicemente donna e Mind Trip. Nel 2014 avvia il suo percorso di attore teatrale. Il suo primo ruolo nel cinema arriva nel 2016 nel film Haunted – American Poltergeist 7. Il suo debutto come regista avviene nel 2021 con Applausi un corto di denuncia contro l’omobitransfobia in Italia, pensato e realizzato in collaborazione con Fabiano Tagarelli a seguito dall’affossamento in Senato del DDL Zan.

Karma B – Le dive con qualcosa in più!
Cosa sono le drag queen? Creature mitologiche, metà essere umano e metà Raffaella Carrà. Le Karma B, ovvero Carmelo Pappalardo e Mauro Leonardi, dalla fine degli anni Novanta sono conosciute per le loro perfomance in club, tv, teatro, film comici e video musicali. Sono inoltre portavoce della comunità LGBTQI+ italiana nel mondo. Negli ultimi anni hanno conquistato popolarità televisiva come giudici in due edizioni di All together now, si sono raccontate a Italia sì (Rai Uno) e hanno cantato a Canzone Segreta (Rai Uno). Nella stagione 2020/2021 sono diventate presenza fissa a Propaganda Live (La7) e nel 2022 sono diventate il primo volto drag di RaiUno con Ciao Maschio (RaiUno).

Fabiano Tagarelli
Regista e sceneggiatore. Nel 2021 conosce Alex D’Antona e insieme decidono di creare una collaborazione artistica realizzando la loro opera prima – scritta e diretta – Applausi. I due registi, insieme a Pietro Sportelli, hanno costituito un gruppo di produzione informale denominato PAF Production. Sempre nel 2021 Fabiano ha cominciato un percorso attoriale collaborando con una compagnia teatrale della provincia di Bari.

Il Lovers Film Festival è realizzato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e si svolge con il contributo del MiC, della Regione Piemonte e del Comune di Torino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here