Carnevale di Mondovì 24 gennaio-26 febbraio 2016, info e dettagli

Una manifestazione per tutta la famiglia ricca di colori e fascino

MondovìLa città di Mondovì in provincia di Cuneo, ospita, dal 24 gennaio al 26 febbraio 2016 la manifestazione “Carlevè ‘d Mondvì”. Di seguito la spiegazione della bellissima Sfilata Colorata e i suoi appuntamenti. Nel dettaglio:
LA SFILATA COLORATA – Ritorna e raddoppia la grandiosa Sfilata Colorata, un’iniziativa che vuole suggellare rispettivamente l’inizio e la fine dei festeggiamenti legati al carnevale di Mondovì. L’evento, riservato ai bambini delle scuole primarie e dell’infanzia del Monregalese, vedrà una doppia collocazione: sabato 30 gennaio, tra le vie del centro storico di Breo, una vera e propria anteprima delle sfilate del Carlevè ‘d Mondvì, con ritrovo dei partecipanti in piazza Roma, festa di chiusura con dj e premiazione in piazza Cesare Battisti; martedì 9 febbraio (martedì grasso) a Mondovicino con ritrovo dei partecipanti presso l’ingresso Roccia dello Shopping Center e Retail Park, sfilata, esibizione dei bambini dello Zecchino… Moro e della scuola di Circo Macramè e premiazione nella piazza delle fontane rasoterra.
Ogni bambino dovrà indossare un elemento che connoterà la scuola d’appartenenza (un colore particolare, un costume, una mascherina, un trucco un po’ buffo, un cappellino originale, una trombetta, dei pon pon o un accessorio di altro tipo…..). La scelta delle scuole vincitrici verrà effettuata in base ai seguenti criteri: numero di allievi presenti per ogni plesso; vivacità e presenza scenica della scuola partecipante; coreografia e colore.
I premi saranno offerti alle scuole vincitrici rispettivamente da Associazione La Funicolare – Centro Commerciale Naturale di Mondovì Breo e Piazza per la sfilata del 30 gennaio a Breo e dal Parco Commerciale Mondovicino per quella del 9 febbraio.
Al termine di ogni sfilata avrà luogo la “Conta” dei bambini e la nomina della scuola vincitrice alla presenza del Sindaco e del presidente della Famija Monregaleisa Enrico Natta con una divertente cerimonia di premiazione.
Ecco nei dettagli il programma dell’evento.
SABATO 30 GENNAIO – MONDOVI’ BREO
– ore 15.30 ritrovo dei bambini in piazza Roma;
– ore 16.00 partenza sfilata nel centro storico di Breo;
– ore 16.15 arrivo in piazza Martiri (di fronte al municipio) per accoglienza maschere di altri carnevali del Piemonte e della Liguria;
– sfilata nel centro storico alla presenza delle maschere ospiti;
– ore 16.45 circa festa in musica con dj e coriandoli a volontà in piazza Cesare Battisti.
– ore 17.00 conta dei bambini della Sfilata Colorata, valutazione secondo i criteri segnalati e cerimonia di premiazione.
Alle 17.30 contemporaneamente alla festa in piazza Cesare Battisti che proseguirà fino alle ore 18 circa avrà luogo la cerimonia di Consegna delle chiavi a sua Maestà il Moro presso il centro espositivo EX CHIESA DI SANTO STEFANO. Al termine esibizione dei ballerini della Scuola di danza Cravero dance. Tutti i bambini sono invitati a partecipare. In caso di maltempo la manifestazione verrà organizzata, in forma ridotta presso il centro espositivo Ex Chiesa di Santo Stefano.
MARTEDI’ 9 FEBBRAIO – MONDOVICINO
– ore 15.00 ritrovo dei bambini presso l’ingresso Roccia dello Shopping Center e Retail Park (riferimento negozio Terranova)
– ore 15.30 partenza sfilata all’interno della Galleria e fra i negozi dell’Outlet con la corte del Moro al completo;
– ore 16.00 arrivo nella piazza con le fontane a rasoterra (Outlet – riferimento negozio Lindt).
A seguire esibizione dei bambini dello Zecchino…Moro; esibizione della scuola di Circo Macramè; conta dei bambini della Sfilata Colorata e cerimonia di premiazione. Tutti i bambini sono invitati a partecipare. Verso le ore 17.15 merenda offerta agli alunni intervenuti. In caso di maltempo l’appuntamento e la sfilata rimarranno invariati mentre la manifestazione in piazza verrà organizzata presso l’Area Bimbi dell’Outlet.
INFO – Per ulteriori informazioni si potrà consultare il sito comune.mondovi.cn.it (fonte: comune.mondovi.cn.it)
Foto: wikipedia.org