Escursione sulla neve con Mountain Bike Guide Piemonte Bardonecchia 16 febbraio 2020, info

La strada passa tra magnifiche foreste di abeti rossi e ci permette di raggiungere l’abitato di Bardonecchia senza transitare dalla strada statale

Partenza: Ore 10 dalla Stazione FS di Oulx
Itinerario: Partenza dalla stazione di Oulx in sella. Si imbocca la bella ciclabile su sterrato (probabilmente innevata), in direzione Bardonecchia. La strada passa tra magnifiche foreste di abeti rossi e ci permette di raggiungere l’abitato di Bardonecchia senza transitare dalla strada statale. Incontreremo probabilmente tratti innevati ma dovrebbero essere tutti pedalabili.
Arrivati a Bardonecchia, passiamo per sentieri e strade che dal Borgo Vecchio ci conducono verso gli abitati di Les Arnaud e Melezet. Se praticabili li attraverseremo su sentieri accanto alla Dora di Bardonecchia.
Dopo l’abitato di Melezet imbocchiamo la strada che porta a Pian Del Colle da cui parte la pista battuta dal gatto delle nevi frequentata da sciatori di fondo, trekkers e ciclisti. La strada si inerpica lungo la Valle stretta e dopo alcuni tornanti ci porta sul pianoro al cospetto della parete dei Militi e della Torre Germana. Sullo sfondo il magnifico Monte Thabor. Si giunge infine alle grange della Valle Stretta dove è possibile rifocillarsi nei rifugi (3° Alpini o Re Magi).
Il percorso di ritorno si snoderà sul medesimo tracciato.
Dislivello: Circa 1200 metri positivi
Sviluppo: Circa 43 km
Tempo totale: circa 4,5 ore
Consigli: La pratica della MTB sulla neve è affascinante e molto adrenalinica. Non è necessario avere dei mezzi particolari per poter pedalare sulla neve a patto che le condizioni del fondo lo permettano e che la neve non sia troppo cedevole, comunque è necessario che si tratti di una Mountain Bike. L’abbigliamento deve essere adeguato alla pratica di sport invernali in ambiente alpino, ma non deve essere eccessivo per non surriscaldarsi, ci sarà da faticare. E’ necessario avere la propria dotazione di attrezzature per manutenzione straordinaria (camere d’aria, schiume). E’ consigliato portarsi dietro un cambio per la discesa (guanti, maglietta, hardshell,…).
Per chi usasse solitamente i pedali con aggancio (tipo SPD) potrebbe essere consigliato non usarli per questa uscita in modo da avere i piedi subito pronti in caso di scivolate (inevitabili sia a salire che a scendere) e per le ripartenze.
Trattandosi di una gita fortemente condizionata dalle condizioni del fondo su cui pedaleremo, potrebbero esserci delle variazioni sul percorso comunicate dopo il sopralluogo che sarà eseguito il giorno prima dalla nostra Guida.
Ristoro: è possibile, oltre che estremamente piacevole, fermarsi a mangiare ai rifugi della Valle Stretta. Essendo una meta molto ambita è necessario prenotare con almeno un paio di giorni di anticipo, pertanto le adesioni a questa uscita e all’eventuale pranzo in rifugio si chiuderanno il giovedì 13/02.
PARTECIPAZIONE SOGGETTA A CONTRIBUTO PER COPERTURA ASSICURATIVA. GRATUITA PER ISCRITTI REGOLARMENTE AL CAI
Per informazioni e prenotazioni:
Simone – 3386208811 – info@mtbguidepiemonte.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here