Eventi Natale 2015 Torino, tutte le info e dettagli

Eventi tra tradizioni e bellezza per tutta la famiglia

NataleLa Rete Italiana di Cultura Popolare accompagna il pubblico in un viaggio nelle tradizioni per raccontare suoni e riti tramandati fino a noi di generazione in generazione.
Nel giorno di Santo Stefano le formazioni tradizionali del Nord Italia – i quintetti di ottoni – presentano il repertorio dei riti del calendario contadino. A rappresentare il Centro e il Sud Italia sono invece le tipiche “suonate” natalizie della zampogna. Il racconto continua nella Chiesa dello Spirito Santo con un programma di canti sacri dal mondo a cura di Domenico Castaldo e il Laboratorio Permanente di Ricerca sull’Arte dell’Attore.
Domenica 27 dicembre le vie del centro si scaldano con i ritmi dei tamburi marocchini e con le armonie della musica balcanica, in una giornata dedicata alle tradizioni popolari dell’Altra Italia, quella che arriva da lontano e che contribuisce a rendere il nostro patrimonio culturale sempre più ricco. Una carovana giocosa che riporta l’autenticità dell’atmosfera delle feste e il piacere dell’incontro e dello scambio delle nostre diverse storie collettive.
GIORNO PER GIORNO – SABATO 26 DICEMBRE
ore 15.00 – Via Roma pedonale
IL NATALE NELLA TRADIZIONE POPOLARE ITALIANA
Zampogne molisane e calabresi, Quintetto della Valchiusella – Performance itineranti
A cura della Rete Italiana di Cultura Popolare
ore 16.00 e ore 21.00 – Teatro Marchesa, corso Vercelli 141
LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO
Compagnia di Stefania Pulzella – ingresso: intero 7,00 euro, ridotto (fino a 12 anni) 5,00 euro – A cura della Circoscrizione 6 in collaborazione con l’Araba Fenice
ore 16.30 – Via Lagrange
QUANDO LA BANDA PASSÒ – Bande Musicali riunite di Bruzolo, Venaus, Villarfioccardo – Per l’occasione si sono riuniti tre gruppi bandistici, diretti dai maestri Carlo Campobenedetto e Pietro Enduir: più di 40 musicisti in una sfilata per le vie del centro al ritmo di ballabili e musiche della tradizione bandistica italiana
A cura della Cooperativa CMC in collaborazione con ANBIMA – Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome
Ore 18.00 – Piazza Castello
IL NATALE NELLA TRADIZIONE POPOLARE ITALIANA – Concerto finale: le zampogne molisane e calabresi con il Quintetto della Valchiusella – A cura della Rete Italiana di Cultura Popolare
ore 21.00 – Chiesa dello Spirito Santo, via Porta Palatina 9
CANTI SACRI DAL MONDO – con Domenico Castaldo, Alessandro Borroni, Ginevra Giachetti, Marta Laneri, Natalia Sangiorgio, Rui Albert Padul – Un viaggio musicale diretto da Domenico Castaldo nelle tradizioni natalizie della cultura europea nelle sue influenze in tutto il mondo A cura del Laboratorio Permanente di Ricerca sull’Arte dell’Attore
DOMENICA 27 DICEMBRE
ore 15.00 – Via Roma pedonale
IL NATALE NELLA TRADIZIONE POPOLARE DEI NUOVI CITTADINI – Gli strumenti popolari del Marocco e della Romania – Performance itineranti – A cura della Rete Italiana di Cultura Popolare
ore 16.00 – Agorà, piazza Castello
LA TRADIZIONE DEL GIOCO – Ferdinando Busca, Testimone di Cultura Popolare, insegna ai bambini a costruire i giochi della tradizione con materiali di recupero. Una Cattedra Ambulante per recuperare il sapore dell’infanzia e ritrovare il piacere della condivisione – prenotazioni: agoratorino2015@gmail.com – A cura della Rete Italiana di Cultura Popolare ore 18.00 – Piazza Castello
IL NATALE NELLA TRADIZIONE POPOLARE DEI NUOVI CITTADINI – Ensemble Yassin el Mahi (Marocco) – Ensemble di musica tradizionale balcanica. A cura della Rete Italiana di Cultura Popolare Foto: Antonella Mastria