Festa della Grappa Silvano d’Orba 14 ottobre 2018, info

Torna il tradizionale evento che richiama appassionati da tutta Italia a Silvano d’Orba, dove il Piemonte profuma ancora di Liguria, in provincia di Alessandria, in un’area storica dell’Alto Monferrato

E’ oramai il tradizionale evento che richiama appassionati da tutta Italia a Silvano d’Orba – dove il Piemonte profuma ancora di Liguria – in provincia di Alessandria, in un’area storica dell’Alto Monferrato, che recentemente è stata inserita nelle zone tutelate dall’Unesco insieme alla Langhe e al Roero e dove la grappa è una tradizione locale, ben consolidata in questa distilleria d’epoca attiva dalla metà dell’800.ramai il tradizionale evento che richiama appassionati da tutta Italia a Silvano d’Orba – dove il Piemonte profuma ancora di Liguria – in provincia di Alessandria, in un’area storica dell’Alto Monferrato, che recentemente è stata inserita nelle zone tutelate dall’Unesco insieme alla Langhe e al Roero e dove la grappa è una tradizione locale, ben consolidata in questa distilleria d’epoca attiva dalla metà dell’800. Oltre alla consueta degustazione, gratuita, delle migliori grappe prodotte da Gino Barile, novità di questa edizione è la presentazione in anteprima mondiale della Over 40, una grappa invecchiata per più di 40 anni, ovvero a partire dal 1976.
E’ stata recentemente messa in bottiglia, con elegante confezione, munita di certificato di autenticità e di un DVD contenente un filmato, realizzato dal regista Claudio Del Signore, che sarà proiettato in prima assoluta durante la Festa.
Il filmato, oltre a raccontare alcune peculiarità del temperamento di Gino e della grappa Over 40 da lui prodotta, ben documenta le varie fasi della distillazione, alla quale peraltro si potrà assistere in diretta, con alambicchi a bagnomaria scaldati con fuoco a legna, profumi, sensazioni olfattive e visive straordinarie. E’ questo il modo in cui Gino produce un distillato di rara eccellenza, ricco di sapore, complesso e raffinato negli aromi …chi non l’ha mai assaggiato ancora non sa cosa può essere la grappa.
La distilleria, che per il prezioso valore dei suoi alambicchi e delle sue strutture uniche al mondo è già stata location di interesse per le giornate del FAI nel 2015, merita di essere tramandata ai posteri, ed è per questo motivo che il Mastro distillatore Luigi Barile, insieme alla Sindaca di Silvano d’Orba Sig.ra Ivana Maggiolino, ha iniziato il percorso per la messa in tutela da parte dell’Unesco come patrimonio culturale, affinché diventi fonte di ispirazione e di insegnamento di vita per le generazioni future.
Il compianto Luigi Veronelli scrisse che “una grappa così non l’aveva mai bevuta in vita sua…” e definì appunto Luigi Barile, già nel 2000, il miglior distillatore italiano.
Non è un caso se la grappa Barile è stata scelta per ben due volte a rappresentare l’Italia al massimo livello mondiale e donata ai Capi di Stato al G8 di Genova nel 2001 e al G20 del Canada nel 2010.E questo prodotto ha incantato la severa giuria di “Wine & Spirit Competition 2003” di Londra, ricevendo il Premio considerato l’Oscar del settore. Senza contare tutti gli altri premi e gli articoli dei più grandi esperti del campo.
Quest’ anno ospite d’onore sarà il Cav. Uff. CARLO PETRINI (detto Carlin) – Fondatore e Presidente mondiale di Slow Food – Ideatore e Fondatore dell’Agenzia di Pollenzo – Filosofo del cibo sano, buono e giusto – Ambasciatore della FAO in Europa- Uomo di pace e di giustizia sociale – benefattore dell’umanità, realizzatore dell’incontro dei contadini del mondo denominato “terra madre”, sociologo e scrittore, il quale consegnerà i Premi Grappa Barile 2018 a due personaggi eccezionali:
SEN. GIANLUIGI PARAGONE – Giornalista, Conduttore televisivo, scrittore e
DR. DAVIDE VECCHI, grande giornalista d’inchiesta e scrittore.
Presenterà l’evento la regista-filmaker Wilma Massucco – autrice del documentario sulla vita di Luigi Barile dal titolo “Chi l’avrebbe mai detto?”- mentre Virgilio Pronzati, profondo conoscitore dei terroir dei vini di tutto il mondo, grandissimo sommelier, enogastronomo, poeta e insegnante nelle scuole alberghiere “racconterà” i sapori delle diverse Grappe ed in particolare della “Over 40”.
Come di consueto verrà offerto un buffet realizzato dalla prestigiosa Ditta di Silvano d’Orba Bottaro & Campora Ricevimenti, che preparerà una mega-torta.
Gli “onori di casa” saranno fatti dai titolari: Luigi Barile e la moglie Saveria De Palo.La manifestazione si svolgerà anche in caso di pioggia. Ampio parcheggio gratuito a 90 mt dalla distilleria.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa grappabarile.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here