Gite a Torino e dintorni, programma e info su “Fuori Torino – Castelli e dimore storiche”, da giugno a settembre 2013

Molti sono gli abitanti a Torino e nel Piemonte, sia nativi che non, che non conoscono le bellezze e le magnificenze che risiedono nei sobborghi e nella provincia del nostro capoluogo. Ci sono infatti, seppur sconosciuti, numerosi castelli e dimore reali che presentano, al proprio interno, meravigliose collezioni di arte, incantevoli giardini, percorsi dalla suggestione ineguagliabile e molto, molto altro ancora.

 

LE MAGNIFICHE GITE DI “FUORI TORINO – CASTELLI E DIMORE STORICHE” – Per fare in modo che tutti apprendano la realtà sita oltre i confini di Torino nasce il progetto, promosso dall’Ente del Turismo di Torino e Provincia, “Fuori Torino – Castelli e Dimore Storiche”, che propone agli appassionati storici, ai piemontesi più in generale e a tutti i curiosi, straordinarie gite esplorative tra le location meno note, e quindi ancor più da scoprire in tutta la loro bellezza, della nostra regione.

– Diciannove i castelli coinvolti nel progetto, dove gli stessi proprietari accoglieranno i visitatori come veri e propri ospiti, ai quali, con entusiasmo, racconteranno le meraviglie e i segreti raccolti all’interno di logge e merlate, parchi e segrete, raccontando curiosità e interessanti dettagli sulla storia della dimora.

 

ALCUNI ESEMPI: IL CASTELLO DI PRALORMO – Tra le realtà rurali meritevoli di interesse citiamo il Castello di Pralormo, che fu anticamente abitato da Filippo Beraudo di Pralormo ed ora proprietà di Consolata Pralormo.

– Oltre ad un ricco passato testimoniato da oggetti di indubbio fascino e valore, il castello, collocato alla fine del XIII secolo, è accerchiato  da un fiabesco parco che ospita una vasta collezione di fiori e specie vegetali, allegra e profumata.

– Non mancano anche due specchi d’acqua dove confluiscono le acque piovane raccolte dai tetti della struttura, dell’Orangerie, dai viali del giardino e del fabbricato rurale confinante con lo spazio verde.

– Oltre alla visita guidata della cascina, la contessa Consolata metterà a disposizione di tutti gli interessati anche una serie di ricette culinarie tipiche della regione Piemonte, molto “interessanti” poiché ereditate direttamente dalla tradizione di famiglia. Secondo quanto spiegato dalla stessa contessa, infatti, scopo della visita è far conoscere al pubblico non solo una reggia da sempre amata, ma anche i suoi stili di vita, le sue tradizioni e il suo profondo e radicato legame con il territorio.

 

CASA ZUCCALA – Casa Zuccala, invece, si trova a Marentino (To). Anch’essa vanta un lungo e onorevole passato, poiché risale al XVII secolo, quando la villa era proprietà di una facoltosa famiglia di banchieri e notai.

– Fu poi completamente abbandonata e visse un periodo di degrado nel XX secolo, fino a quando, gli attuali proprietari, decisero di recuperarla ed ammobiliarla così da sembrare, ancora oggi, una fastosa dimora del 1700.

– Come il Castello di Pralormo, anche Casa Zuccala presenta, intorno a sé, un vasto giardino con coloratissime specie vegetali. In più, in questo caso si possono trovare anche sensuali erbe aromatiche, come il basilico e il peperoncino. Si tratta di 700 esemplari in tutto, e non sono semplicemente erbe aromatiche con fine culinario, ma anche destinate alla cosmesi, alla produzione di liquori, nonché a quella dei profumi.

– Infine, oltre alle bellezze site all’interno del comprensorio, Casa Zuccala offre un magnifico panorama da cui è possibile ammirare la basilica di Superga e le colline piemontesi.

 

PROGRAMMA – Per l’edizione 2013, le gite si terranno nelle seguenti dati:

– 26 maggio,

– 30 giugno,

– 28 luglio,

– 25 agosto,

– 29 settembre

 

INFO E PRENOTAZIONI – Per info e prenotazioni sono disponibili i seguenti contatti:

– Turismo Torino e Provincia E-mail: contact@turismotorino.org

– Torino Call Centre +39.011.535181 –

– Ivrea Tel. +39.0125.618131 –

– Pinerolo Tel. +39.0121.795589

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Escursioni, gite e passeggiate in Valle d’Aosta, la nuova guida di CronacaTorino tra castelli, natura e sapori

Gite vicino a Torino, scoprire Vercelli con le sue Chiese, musei, passeggiate suggestive e specialità gastronomiche

Passeggiate gratis Torino: La Tesoriera e i suoi segreti

 Federica D’Ambrosio