Le Giurie del secondo Life Beyond Life Film Festival

Quattro giurie professionali decreteranno i migliori tra i partecipanti

giurie-secondo-life-beyond-life-film-festivalMancano meno di due settimane alla seconda edizione Life Beyond Life Film Festival (https://www.lifebeyondlife.net/), proposto dall’Università Popolare ArtInMovimento (https://www.unipopaim.it/) e dall’Associazione Culturale SystemOut (http://www.systemout.org/), in sinergia con l’A.R.E.I. (Afterlife Research and Education Institute) e col Religion Today Film Festival, che si terrà sia live, il 10 e l’11 aprile presso l’Ambrosio Cinecafè a Torino, sia on demand su un canale Vimeo dedicato.

In questa sede l’organizzazione annuncia la composizione delle quattro giurie internazionali che andranno a decretare il Miglior Lungometraggio, il Miglior Documentario, il Miglior Cortometraggio e il Miglior Doc Shorts, e stabiliranno per ogni categoria altri allori specifici.

La Giuria Lungometraggi, presieduta da Alberto Olivero, doppiatore e ricercatore spirituale, è composta da Riccardo Cristiani, ricercatore, editore, traduttore indipendente e critico cinematografico; da Simone Semprini, PhD in Software Engineering, programmer per il Religion Today Film Festival e giurato in diversi festival internazionali del cinema; da Eduardo Ricciardelli, autore teatrale, attore e aiuto regista; dall’attrice e produttrice Silvia Morigi; da Regina Amaro Zanella, traduttrice, medium, referente dello Spiritismo in Italia e del doppiaggio del famoso “Nosso Lar” diretto da Wagner de Assis; da Roberto Valente, critico cinematografico; dal compositore di colonne sonore per film Simone Cilio; e da Jurgen Ziewe, pubblicitario, pittore/scenografo.

La Giuria Documentari, presieduta da Johan Nepomuk Maier, ricercatore spirituale, conferenziere e video-maker, prevede la presenza della documentarista e autrice Laura Cini; di Marco Guglielmi (Referente Religion Today); del regista e documentarista Nicolas Gauthier; di Marco Guglielmi, Ph. D. in Religione e diritti umani, ricercatore presso il Centro di Scienze Religiose della Fondazione Bruno Kessler e membro del comitato di selezione di Religion Today Film Festival; di Gianfranco Speranza, sceneggiatore e regista di film per ragazzi e fotografo professionista; di Leonardo Zullo, videomaker e studioso di cinema; e di Pierluca Zizzi, architetto, docente di arti interattive ed esperto di geometria sacra.

La Giuria Cortometraggi, presieduta da R. Craig Hogan Ph. D. (Presidente), autore e Presidente dell’A.R.E.I., è formata inoltre da Olha Vozna, aiuto regista, montatrice e aiuto alla produzione per Aurora Vision, e coordinatrice al Religion Today Film Festival; da Lucio Toma, autore di corti, documentari, prodotti di video-arte e video musicali, e referente dell’agenzia di distribuzione di cortometraggi Quasicinema; dal videomaker e regista Jean-Luc Servino; dal fonico e Sound Designer Guglielmo Francavilla dal fonico, cofondatore di Isophonic Studio; dall’ingegnere-architetto e traduttrice Evelyn Meuren, operatore olistico e referente Arei Europe; da Eleonora Tosco, filologa, amante della settima arte e membro del Network Nazionale dei professionisti della Comunicazione e del Marketing Sociale, dell’EuroHealthNet communication network e dell’IHLA (International Health Literacy Association), figlia di Rosafranca Castagno a cui è stata dedicata la scorsa edizione del festival; dall’anestesista e agopuntrice Manuela Romeo, studiosa di olismo; e dal pianista Emanuele Borini, laureato in Scienze della Comunicazione e appassionato di cinema.

La Giuria dei Doc Shorts, presieduta da Mario Guerra fotografo italiano, artista, professionista e docente, conta sulla presenza del designer Leonardo Moiso, fondatore di OrtometraggiFilmFestival; di Isabella Gatti, event manager in ambito culturale e artistico e collaboratrice del Religion Today Film Festival; del critico cinematografico Giacomo Tinti; del ricercatore del paranormale Daniele Cipriani; della docente e traduttrice Claudine Marquet; e dell’ingegnere appassionato di cinema Fabrizio Salvati.

Accanto alle quattro giurie professionali, ce ne saranno altre due. La prima è una Giuria di giovani, composta da Alyson Daley, Emma Baucom, Joanna Parol, Karli Simpson e Josh Tenner, studenti americani del programma USAC Torino, che valuterà i cortometraggi e i doc shorts scegliendo il proprio Miglior Cortometraggio e il proprio Miglior Doc Short.

La seconda, battezzata Giuria 11.0, in quanto formata da ragazzi di età non superiore agli undici anni, decreterà tra i film inferiori ai 60 minuti, il proprio Migliore Corto.

Assegneranno, infine, il Premio come Migliore Colonna Sonora Carmelo Spoto, musicista, pianista, pluripremiato a livello internazionale; la musicologa Vixia Maggini Ph.D., docente di musica ed esperta del Metodo Gordon; e André Ruiz Luiz, pianista e medium, referente della Comunità Spiritista Brasiliana.

Quattro giurie professionali composte da membri provenienti da ambiti cinematografici, dal paranormale e dal mondo dell’arte e della comunicazione. Anime radiose che si sono messe in gioco per decretare i migliori prodotti tra i trentaquattro scelti dal comitato di selezione”, afferma Matteo Valier, l’Operations Manager dell’evento internazionale.

Anche quest’anno è stato meraviglioso vedere come tutti i giurati che abbiamo contattato, abbiano risposto prontamente e positivamente a prendere parte a questa seconda edizione del Life Beyond Life Film Festival. Ho coinvolto io stesso per le quattro sezioni giurati che provengono dal Religion Today Film Festival, di cui sono direttore, aspetto che evidenzia la sinergia tra i due festival”, precisa Andrea Morghen, Director of Programming del Festival.

Meravigliosa l’idea del direttore artistico di inserire altre due giurie speciali: quella dei giovani studenti americani USAC e quella degli under 11. Ritengo sia un modo brillante per includere in una tematica così importante i giovani rendendoli protagonisti e responsabilizzandoli in un ruolo cruciale per un festival di respiro internazionale”, aggiunge Lucio Toma, Direttore del Comitato di Selezione.

Il Life Beyond Life Film Festival si sta profilando come qualcosa di veramente originale. L’energia luminosa che vibra tra noi dello staff si sta espandendo con chi sta entrando in contatto con questa nuova realtà. Le Giurie si confronteranno con una selezione assolutamente pregevole. Quest’anno ci sono prodotti di notevole qualità e abbiamo voluto dare maggiore risonanza ai doc shorts a cui è stata dedicata un’intera sezione. Sono felice che ci sia una quinta giuria formata da giovanissimi studenti del programma USAC Torino e la sesta dei più piccoli. Sono loro le leve da contagiare con motivazione e passione. Desidero, infine, segnalare che questa seconda edizione sarà dedicata a Ruggero Toma e a Ruth Meuren, rispettivamente padre di Lucio Toma e madre di Evelyn Meuren, entrambi componenti dello staff del festival”, conclude Annunziato Gentiluomo, Direttore Artistico del Life Beyond Life Film Festival.

Si ricorda che l’evento è patrocinato dalla Bimed – Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo -, dall’Asi Settore Arti Olistiche e Orientali e dalla Fondazione per la Salutogenesi Onlus, e vanta tra i suoi partners culturali l’Associazione Ghost Hunters, la Casa di Distribuzione Quasi Cinema, il Filmmaker Day, il Collateral 102 e il Koqix.

I media-partners sono ArtInMovimento Magazine (http://artinmovimento.com/) con la sua webradio (https://www.spreaker.com/user/artinmovimento), Il Giornale dei Misteri, Tv Alvorada Espirita, K1 Digital, Arte Settima, CameraLook, Cinema4Stelle, Karma News, 1977 Magazine, Fotogrammi, Piemonte Che Cambia, ArtApp, Mètis News, Mondo Nuovo News mentre ArtInMovimento Ufficio Stampa cura la relazione con i media.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here