Guitar Master Lago d’Orta 2 e 4 settembre 2021, appuntamenti ad Armeno e Briona

I due concerti inseriti nel programma del Guitar Master, in collaborazione con Un Paese a Sei Corde, saranno il 2 settembre con Anabel Montesinos e il 4 settembre con Luigi Attademo, due affermati e virtuosi musicisti, dal temperamento artistico ben definito

ANABEL MONTESINOS
Giovedì 2 Settembre – Armeno – ore 21.00 – Ingresso gratuito
Chiesa di S. Rocco – Località Bagnalera
LUIGI ATTADEMO
Sabato 4 Settembre – Briona – ore 21.00- Ingresso gratuito
Castello – Via alla Rocca, 4
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA su www.unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322.96333 – 3284732653
GREEN PASS OBBLIGATORIO
La rassegna itinerante UN PAESE A SEI CORDE ritorna ad Armeno per due concerti in collaborazione con il Guitar Master Lago d’Orta 2021, che si svolgerà dal 2 al 5 settembre, nella suggestiva e accogliente Casa dei Padri.
Masterclass, conferenze, due concerti e il concerto finale degli allievi faranno parte di questo percorso artistico e didattico che sarà, ancora una volta, occasione di vivere un luogo e un tempo in cui la chitarra e il suo affascinante repertorio saranno al centro.
I due concerti inseriti nel programma del Guitar Master, in collaborazione con Un Paese a Sei Corde, saranno il 2 settembre con Anabel Montesinos e il 4 settembre con Luigi Attademo, due affermati e virtuosi musicisti, dal temperamento artistico ben definito.
Anabel Montesinos eseguirà musiche di F. Sor, A. Piazzolla, J.S. Bach, M.M. Ponce, A. Lauro, B. Canonico, H. Villa-Lobos, M. Pereira.
Luigi Attademo eseguirà musiche di H. Villa Lobos, A. Barrios Mangoré, M.M. Ponce, C. Galante, A. Piazzolla, N. Jappelli, A. Ginastera.
Anabel Montesinos è nata in Spagna nel 1984 e ha iniziato gli studi musicali a 6 anni. Dall’età di 10 anni ha iniziato a suonare sotto la guida di Vania del Monaco e il suo debutto è avvenuto a 12 anni. Nel 1997 è entrata al Conservatorio Superiore di Musica, diplomandosi nel 2001, e successivamente ha studiato al Conservatorio di Alicante e seguito corsi di perfezionamento. E’ stata la più giovane vincitrice, a 17 anni, del Concorso Internazionale “Francisco Tárrega”, ed è una figura di spicco nel panorama chitarristico mondiale. Ha vinto in oltre dieci tra i più importanti concorsi al mondo, tra cui “Michele Pittaluga” in Italia, “Julián Arcas” in Spagna, “Raifeisenwettbewerb” in Austria, e si è esibita in concerti in tutto il mondo, debuttando alla Carnegie Hall nel 2011, suonando in concerti all’aperto, suonando per oltre quattromila persone a Berlino ed esibendosi con prestigiose orchestre.
Nel 2011 ha ricevuto il premio “Chitarra d’oro” come giovane talento e come riconoscimento alla sua attività artistica. Il suo primo CD è stato scelto come parte del programma musicale dei voli intercontinentali della British Airways. I suoi album hanno ricevuto ovunque gli onori della critica per la bellezza, freschezza e virtuosismo delle interpretazioni. Nel 2019 ha terminato una tournée di concerti dedicata alla musica dei Queen in una versione per coro, orchestra e chitarra, ovunque apprezzata con grandi ovazioni. Suona una chitarra del liutaio Steve Connor ed è Savarez Artist.
Luigi Attademo è considerato uno dei più importanti chitarristi della sua generazione. Ha iniziato la sua parabola artistica laureandosi terzo al “Concours International d’Exécution Musicale” di Ginevra del 1995. Ha registrato oltre dieci CD, tra cui monografie dedicate alle Sonate di Domenico Scarlatti, a J. S. Bach, alle opere inedite dell’Archivio Segovia e ai Quintetti di Luigi Boccherini. Come musicologo, nell’ottobre del 2002 ha curato la catalogazione dei manoscritti segoviani, rinvenendo opere sconosciute di autori come Tansman, Pahissa, Cassadò. Dedica la gran parte della sua attività alla musica da camera e a progetti monografici, tra cui la registrazione integrale delle Suites per liuto di Bach (Brilliant Classics, 2011) e l’integrale delle opere di Niccolò Paganini per chitarra sola per la prima volta suonate integralmente su una chitarra storica (Brilliant, 2013). Nel 2014 la rivista Amadeus gli ha dedicato un numero con la pubblicazione di un CD monografico su Fernando Sor. Del 2016 è il nuovo lavoro discografico “19th century music” realizzato con strumenti originali dell’Ottocento. Nel 2016 Ha tenuto a battesimo il nuovo lavoro di Alessandro Solbiati, il Concerto per chitarra e quindici strumenti, a lui dedicato. Ha suonato in tutte le più importanti capitali europee e internazionali, incluso India e USA. Nel 2017 ha curato per il Museo del Violino di Cremona una esposizione dedicata al grande liutaio Antonio Torres, suonando in concerto diversi strumenti originali di questo autore. Nel 2018 ha pubblicato il CD “A Spanish portrait” dedicato alla musica spagnola e suonato su uno strumento originale di Torres, ottenendo unanimi consensi da parte della critica e per il quale la rivista Seicorde gli ha dedicato la copertina.
Il programma completo è consultabile su www.unpaeseaseicorde.it.
Per ulteriori informazioni: info@unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322 96333 – Lidia 328 4732653
Procedure di sicurezza:
1.Mantenimento del distanziamento interpersonale, anche tra gli artisti.
2.Misurazione della temperatura corporea agli spettatori, agli artisti, alle maestranze e a ogni altro lavoratore nel luogo dove si tiene lo spettacolo, impedendo l’accesso in caso di temperatura maggiore di 37,5 °C.
3.Utilizzo obbligatorio di mascherine per gli spettatori dall’ingresso fino al raggiungimento del posto e ogni volta ci si allontani dallo stesso, incluso il momento del deflusso.
4.Utilizzo di idonei dispositivi di protezione individuale da parte dei lavoratori che operano in spazi condivisi e/o a contatto con il pubblico.
5.Garanzia di adeguata periodica pulizia e igienizzazione degli ambienti chiusi e dei servizi igienici di tutti i luoghi interessati dall’evento, anche tra i diversi spettacoli svolti nella medesima giornata.
6.Adeguata aereazione naturale e ricambio d’aria e rispetto delle raccomandazioni concernenti sistemi di ventilazione e di condizionamento.
7.Ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani. In particolare, detti sistemi devono essere disponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento.
9.Utilizzo della segnaletica per far rispettare la distanza fisica di almeno 1 metro anche presso le biglietterie e gli sportelli informativi, nonché all’esterno dei luoghi dove si svolgono gli spettacoli.
10.Comunicazione agli utenti, anche tramite l’utilizzo di video, delle misure di sicurezza e di prevenzione del rischio da seguire nei luoghi dove si svolge lo spettacolo.
Foto Ilaria Costanzo
Notizie: Ufficio Stampa Un Paese a Sei Corde

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here