One Location Palazzo Reale Torino 24-26 luglio 2020, tutte le info

È la commedia della vita che si materializza nelle mille forme di un racconto. Così nasce la mini rassegna "One location" che propone a "Cinema a Palazzo" tre film dove la storia si dipana nello stesso luogo

L’insistenza su un luogo per accomunare il cinema alla scena di un teatro. I dialoghi si rincorrono, i personaggi si susseguono, la tragedia e la farsa si sfiorano per poi avviarsi su strade differenti. È la commedia della vita che si materializza nelle mille forme di un racconto. Così nasce la mini rassegna “One location” che propone a “Cinema a Palazzo” tre film dove la storia si dipana nello stesso luogo: «Abbiamo selezionato tre film della storia del cinema il cui set è unico e parte della storia stessa. Il set come ulteriore protagonista del film» spiega il direttore artistico Fulvio Paganin. Seguiranno altri cicli: uno dedicato al razzismo, uno al femminile, uno al concetto di tempo e uno ai luoghi.
Venerdì 24 luglio alle 22 “La grande abbuffata” (La Grande Bouffe) è un film franco-italiano del 1973 diretto da Marco Ferreri. Fu presentato in concorso al 26º Festival di Cannes. Il film venne girato nel quartiere parigino di Auteuil, nella villa che fu dimora, nell’attuale rue Boileau, del celebre scrittore. Le riprese ebbero luogo nel febbraio 1973. Nel cast recitano in piccoli ruoli sia il padre che la figlia di Michel Piccoli.
Sabato 25 luglio, stessa ora, “Il vizietto” (La Cage aux folles), un film del 1978 diretto da Édouard Molinaro. Si tratta dell’adattamento cinematografico della commedia “La Cage aux folles” di Jean Poiret, messa in scena nel 1973 e replicata per cinque anni consecutivi al Palais-Royal di Parigi. Uno dei due protagonisti maschili, l’attore Michel Serrault, conserva il proprio ruolo anche nel film, mentre il personaggio di Jean Poiret viene qui interpretato dall’attore italiano Ugo Tognazzi.
Domenica 26 luglio “Il terrore corre sul filo” (Sorry, Wrong Number) è un film del 1948, diretto da Anatole Litvak. È l’adattamento di un radiodramma del 1943 di Lucille Fletcher, sceneggiato dalla stessa autrice.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Distretto Cinema

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here