Piemonte Factory Tour: la proiezione delle nove opere al Cinema Massimo

Appuntamento in programma il 23 gennaio alle 21

piemonte-factory-tour-proiezione-nove-opere-cinema-massimoTORINO – I 9 cortometraggi, realizzati all’interno della prima edizione di Piemonte Factory, sono stati proiettati nel corso dell’ultima edizione del Torino Film Festival, durante la quale è stato annunciato il vincitore: Estate in città di Lorenzo Radin e Samuele Zucchet (menzione speciale a I Parchi di Flavio Mastrillo).

La strada di queste 9 opere però non si ferma: domenica 23 gennaio 2022, alle 21.00, saranno protagoniste al Cinema Massimo MNC di Torino (Sala Cabiria – Ingresso 6 euro, ridotto 4 euro) nella prima serata della rassegna che in primavera coinvolgerà le residenze cinematografiche che hanno ospitato le troupe e i comuni che fanno parte della rete di Presìdi Cinematografici di Piemonte Movie.

Inoltre, nel corso del tour saranno dedicate agli studenti delle proiezioni speciali aggiuntive che permetteranno di assegnare il Premio del pubblico (€500). Ragazzi e ragazze delle scuole superiori piemontesi avranno la possibilità di votare il proprio corto preferito e di conoscere meglio il progetto in vista del lancio del bando per la seconda edizione, che si svolgerà a cavallo tra il 2022 e il 2023.

Piemonte Factoy è un contest per lo scouting di nuovi talenti under 30 del video making e mira a valorizzare autori emergenti e giovani maestranze della settima arte regionale, coinvolgendoli in un iter formativo e produttivo guidati da tutor esperti. Il progetto è a cura di Alessandro Gaido. La direzione artistica è del regista Daniele Gaglianone.
Durante la serata al Cinema Massimo saranno anche proiettati due dei dieci cortometraggi di Ciak! Piemonte che Spettacolo, un progetto messo in campo da Fondazione CRT, Film Commission Torino Piemonte e Fondazione Piemonte dal Vivo per promuovere le eccellenze del patrimonio storico, architettonico, paesaggistico e i talenti delle performing arts e che – attraverso la realizzazione di clip e cortometraggi d’autore – ha trasformato alcuni dei più importanti luoghi-simbolo d’arte e cultura del Piemonte in set cinematografici d’eccezione: in questa occasione sarà la volta di Musicanimale e IO I OI, realizzati a Torino presso il Museo di Scienze Naturali e presso le OGR.

Piemonte Factory è un progetto di Associazione Piemonte Movie, promosso da Regione Piemonte, Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema – Torino Film Festival, AGIS-ANEC. Tutti i corti sono stati realizzati in collaborazione con i Comuni capoluogo delle 8 province regionali che sono stati “residenza artistica” per questa nuova generazione di filmmaker.

Ricordiamo che l’ingresso al Cinema Massimo è consentito ai soli visitatori in possesso di Certificazione verde Covid-19 di avvenuta vaccinazione o di avvenuta guarigione (c.d. “Super Green Pass”), con esclusione, pertanto, dei Green Pass rilasciati a seguito di tampone molecolare o antigenico. Si ricorda, inoltre, che è necessario indossare una mascherina FFP2 durante tutto lo spettacolo.

Domenica 23 gennaio 2022, ore 21.00
Cinema Massimo MNC – Sala Cabiria (Via Giuseppe Verdi, 18 – Torino)

I CORTOMETRAGGI PIEMONTE FACTORY

Cloro di Matteo Tarditi – Tutor: Stefano Ruggeri. Location in provincia di Alessandria: Parco Carrà, Alessandria; Piscina Dellepiane, Tortona. Michael, un ragazzo ignaro del suo talento per il nuoto, viene notato da un ambizioso allenatore che gli propone di entrare nella sua squadra. Michael dovrà quindi scegliere se accettare e mettersi in gioco o continuare a tenere per sé la sua passione.

Ensan. L’Essere che dimentica di Nicola Winkler, Giorgia Rosso, Amir Shadman – Tutor: Andrea Pierri. Location in provincia di Verbania: Parco della fantasia di Gianni Rodari, Omegna; Villa Azalea, Pallanza; Gurro; Lago Maggiore; Lago d’Orta; Cavandone. Il vento invitò Ensan a volare con lui, ricordando la possibilità di armonizzarsi con le forze che la circondavano. Ensan ignorò l’invito e scelse la via della superfluità, illudendosi di essere libera nella propria fortezza finché non iniziò a sentirsi ingabbiata. Da quel giorno venne soprannominata l’essere che dimentica e che può ricordare…

Estate in città di Lorenzo Radin e Samuele Zucchet – Tutor: Vito Martinelli. Location in provincia di Torino: quartiere Vallette, Torino. Luca, un ragazzo cresciuto in periferia, incontra Lorenzo, un ragazzo venuto a passare un’estate lì dove tutti, d’estate, provano a fuggire. Questo incontro cambierà Luca, avvicinandolo alla musica e dandogli modo di esprimere sé stesso. L’estate in città giunge al termine, Lorenzo se ne va e Luca dovrà affrontare il ritorno alla vita precedente.

Fiume di Asiyat Gamzatova – Tutor: Zelia Zbogar. Location in provincia di Asti: Riserva Naturale Della Valle Andona; Valle Botto e Val Grande; Piazza del Palio, Asti; Campi agricoli di Quarto, Frazione di Asti; Peschiera di Settime, Settime. Nina torna nel paese in cui è cresciuta, ad aspettarla trova suo fratello ma soprattutto la vecchia casa di famiglia che hanno ricevuto in eredità. In un viaggio tra un presente pieno di domande e un passato pieno di ricordi che non vogliono tacere, Nina dovrà trovare la sua pace interiore e guarire da ferite che neppure lei pensava di avere.

Green Tag di Leonardo Signoretti – Tutor: Marco Duretti. Location in Val di Susa: Centro Paese, San Didero; centro paese, Bussoleno; presidio No Tav di fronte al cantiere del futuro autoporto; Monte Rocciamelone; Certosa di Banda; Certosa di Montebenedetto; Pian Gelassa; Cascate di Novalesa; Chiomonte. Con Il ‘PNRR’ il governo ha messo al centro del proprio piano di ripresa la rivoluzione verde e transizione ecologica. In Val di Susa da trent’anni il movimento NO TAV e il governo si scontrano sulla realizzazione della linea ferroviaria Torino-Lione, il cui impatto ambientale è molto alto. Sullo sfondo la valle alpina più grande del Piemonte.

I Parchi di Flavio Mastrillo – Tutor: Emanuele Policante. Location in provincia di Vercelli: Comune di Vercelli; Strada provinciale 1 “SP1” (di fronte a Larizzate); Torre dell’Angelo – piazza Cavour, Vercelli; Giardini Don Secondo Pollo – Piazza Sant’Eusebio, di fronte al duomo di Vercelli; Interno Abitazione Vicolo Volto dei Centori, 7, Vercelli. Location in provincia di Torino: Uffici Film Commission Via Cagliari 32, Torino; interno Abitazione Via Caraglio 81, Torino. La squadra CX35 della Società Thanatocratica Italiana ha lo scopo di porre fine alla vita recidendo i fili del fato, seguendo una rigida burocrazia fatta di previsioni e calcoli di un computer. Nella squadra però c’è chi prova a opporsi a questo sistema. Può la burocrazia essere confusa per religione e che tipo di sistema regola la vita e la morte?
Nella merda.

Storie dai Ragazzi dei Palazzi di Anita Luz Berman – Tutor: Maurizio Fedele. Location provincia di Novara: zona industriale di Novara. Location in provincia di Torino: quartiere Mirafiori sud, Torino. Marta e Rami vivono abbandonati a sé stessi come il quartiere popolare che abitano. Tra la spazzatura suggellano segreti e confidenze con una stretta di mano, uno sputo e l’esplosione di una carcassa di piccione. Sarà proprio una grossa merda in uno dei cortili, fatta esplodere al posto giusto nel momento giusto a provare la loro amicizia…

Ratavoloira di Giulio Maria Cavallini – Tutor: Valentina Ferroni. Location in provincia di Cuneo: Magliano Alfieri, Cuneo; Casa del Fascio, Cuneo; Teatro Toselli, Cuneo. Location in provincia di Torino: Via Verdi, Torino; Docks Dora, Torino; Giardini Cavour, Torino; Quartiere Leumann, Collegno. Da giorni a Torino i cittadini affermano di sentire voci e grida provenire dalle statue della città. Molti soffrono di insonnia e si radunano incoscienti nei pressi delle statue. La polizia brancola nel buio. La criminalità prende piede in città. Finché un uomo mascherato che si fa chiamare Ratavoloira tenterà di prendere le redini della situazione.

Una finestra che respira la città di Elisa Lacicerchia – Tutor: Rodolfo Mongitore. Location in provincia di Biella: Città di Biella, Comune di Rosazza, Comune di Piedicavallo – Frazione di Montesinaro; La Trappa di Sordevolo; B&B del Piazzo, Biella; Daily Cafè, Biella; Fondazione Sella, Biella; portici che si affacciano su Piazza Vittorio Veneto, Biella; Giardini Zumaglini, Biella); Cortile interno su via Italia, Biella. Un ragazzo si affaccia alla finestra della camera e ad un tratto un’idea risuona nella sua mente e inizia a propagarsi in tutto il corpo. La voglia di evadere prevale. La finestra diventa così un ponte tra reale ed irreale. Il confine tra spazio interno e esterno è sempre più labile. Ogni luogo lo coinvolge diversamente trasmettendogli emozioni e sensazioni.

I CORTOMETRAGGI CIAK! PIEMONTE CHE SPETTACOLO
Musicanimale di Simone Rosset. Realizzato da Start e dal gruppo musicale The Sweet Life Society. Location: Museo di Scienze Naturali, Torino. Un dialogo visivo e musicale tra gli animali in esposizione al Museo di Scienze Naturali e i musicisti che improvvisano in quei luoghi. Dall’osservazione scientifica alla composizione libera della fantasia.
IO I OI di Francesco Lorusso (Broga’s). Realizzato da Robin Studio e dalla Compagnia Egri Bianco Danza, in collaborazione con la Fondazione Accademia Perosi di Biella. Location: OGR Torino. È la cultura a influenzare l’uomo o l’uomo a influenzare la cultura? Così si cela dietro un’opera d’arte? Chi crea chi, chi muove e chi è mosso? Di cosa siamo il riflesso?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here