Poirino: Domenica circo con “Lunatic park”. Prezzo scontato per incentivare le famiglie

Appuntamento domenica 23 gennaio

poirino-domenica-circo-lunatic-park-prezzo-scontato-incentivare-famigliePOIRINO – Circo contemporaneo domenica 23 gennaio. Al Salone Italia di Poirino, in passeggiata Guglielmo Marconi, alle 16,30 va in scena “Lunatic park“, una  coproduzione Duetti e ½ e Tobia Circus, compagnie con sede a Milano portate in Piemonte da Onda Larsen per la rassegna “Wonderland: la meraviglia continua“. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo e il Comune di Poirino, e grazie all’Associazione Le Gesta e Vissi d’Arte.

Protagonisti dello spettacolo di nouveau cirque sono Marco Borghetti e Alessandro Vallin che vestono i panni di due eccentrici personaggi. Hanno un sogno: camminare sulla luna, ma non come un qualsiasi astronauta. I due, infatti, vorrebbero tendere una corda tra le estremità dell’astro, arrivandoci così con un gesto poetico estremo, una camminata lieve, quasi in punta di piedi. I due protagonisti dovranno mettere da parte paure e insicurezze e tirare fuori il supereroe che c’è in ognuno di noi per compiere questa impresa eccezionale.

Marco Borghetti e Alessandro Vallin vantano un’esperienza ventennale nel mondo del teatro di strada e del circo-teatro. Hanno partecipato ai più rinomati festival italiani ed europei, Borghetti si è spinto fino in Corea con le sue produzioni e Vallin ha partecipato come clown allo spettacolo “Alla Vita!” del Cirque du Soleil.

Per incentivare una domenica fuori porta all’insegna del teatro e del circo, Onda Larsen abbassa l’intero da 10 a 8 euro per gli adulti. Sotto i 14 anni il biglietto si dimezza: 4 euro invece dei canonici 8 euro. I bambini sotto i 3 anni, infine, entrano gratis.
Ci si può prenotare chiamando il 3393881949, scrivendo una mail a biglietteria@ondalarsen.org.

“Lunatic park”

Con Marco Borghetti e Alessandro Vallin

Occhio esterno Loredana Mazzola

Disegno luci Alessandro Palumbi

Musiche dal vivo originali Alessandro Vallin

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here