Suoni dal Monviso “Un pianoforte in montagna” 19 luglio 2020, info

Domenica 19 luglio si accendono i riflettori sulla stagione musicale Suoni dal Monviso. Una rassegna che, giunta alla 16ª edizione, si presenta con una veste completamente nuova, pensata per questo delicato momento segnato dalla pandemia

Domenica 19 luglio si accendono i riflettori sulla stagione musicale Suoni dal Monviso. Una rassegna che, giunta alla 16ª edizione, si presenta con una veste completamente nuova, pensata per questo delicato momento segnato dalla pandemia.
Il programma della primo evento non presenta, infatti, un concerto ad un orario definito ma, per evitare assembramenti e favorire le misure legate al distanziamento sociale, propone un’intera giornata di musica, che comincerà alle 10.30 per concludersi alle 16.
Teatro di questo happening musicale sarà la chiesetta di San Nicolao, ad Ostana. Protagonista sarà un pianoforte a coda, che troverà posto in uno scenario magico, sovrastato dal Re di Pietra.
Nel corso della giornata si alterneranno pianisti affermati e giovani virgulti della tastiera, e le tante richieste di partecipazione alla giornata, che stanno arrivando in queste ore da tutto il Piemonte sul sito della rassegna (le iscrizioni si chiuderanno venerdì 17 alle ore 20), sono il segno tangibile di quanto l’intuizione degli organizzatori abbia colpito nel segno, di quanta voglia ci sia di far musica e di suonare all’aria aperta, in assoluta sicurezza, in un connubio stretto tra il suono, la natura e la montagna.
Le note che si libreranno da quel pianoforte sapranno accompagnare chi ha scelto quell’angolo di Valle Po per fare una camminata, leggere un libro, fare un pic nic con la famiglia, in una relazione stretta (quella si…) tra la musica e il nostro intimo.
L’accesso alle auto sarà libero fino a Ostana, centro paese – località Villa, dove sono a disposizione dei parcheggi gratuiti. Per raggiungere la location del concerto, da località Villa: l’accesso alla zona sarà consentito anche ad auto e moto, al costo di 6 euro a veicolo, fino all’occupazione dei posti parcheggio disponibili, dopo di che si potrà salire esclusivamente con la navetta; il servizio navetta avrà un costo di 2 euro a persona e 4 euro per equipaggio fino a 4 persone; sarà possibile salire a piedi: tempo di percorrenza circa 50’, su un sentiero (sono sufficienti comode scarpe da trekking) che verrà opportunamente segnalato all’inizio del paese.
Possibilità di pranzo convenzionato, gradita la prenotazione, al costo di 18 euro; nella formula pic-nic presso il Rifugio Galaberna ( 0175 940310 ) e nella formula ristorante presso l’agriturismo A Nostro Mizoun (339.7616431).
E la giornata non si esaurirà in alta Valle. I Polifonici del Marchesato, organizzatori della stagione, hanno infatti in serbo una grossa sorpresa, che si concretizzerà nel secondo pomeriggio nei paesi di fondo valle (Paesana e Sanfront) per concludersi con un “aperitivo musicale” assolutamente originale nel centro di Saluzzo.
Per info e iscrizioni alle giornata, è possibile visitare il sito www.suonidalmonviso.it oppure scrivere all’indirizzo: info@suonidalmonviso.it o telefonare ai numeri 349 3282223 – 349 3362980.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Polifonici del Marchesato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here