Visite archeologiche al Castello di Avigliana 6-27 ottobre 2019, info e dettagli

Sono solo alcune delle cose che vi aspettano al Castello Medievale di Avigliana nel I ciclo di visite accompagnate gratuite condotte dagli archeologi, con il supporto dei Volontari di A3 - Associazione Archeologia Aviglianese

Archeologia, storia e un paesaggio mozzafiato! Sono solo alcune delle cose che vi aspettano al Castello Medievale di Avigliana nel I ciclo di visite accompagnate gratuite condotte dagli archeologi, con il supporto dei Volontari di A3 – Associazione Archeologia Aviglianese.
Infatti, in Valle di Susa, sulle pendici settentrionali del monte Pezzulano nel borgo medievale di Avigliana, all’entrata del Parco Naturale delle Alpi Cozie e a ridosso di due magnifici laghi svettano imponenti i resti di uno dei più antichi manieri del Piemonte medievale.
Sovrastato dal Monte Pirchiriano e dall’Abbazia di San Michele della Chiusa (candidata come bene UNESCO), il castello fu nel X sec. Corte Regia iscritta al fisco imperiale e poi, insieme a Susa, principale centro di potere dei Conti di Moriana-Savoia in Val di Susa.
Con la competenza dell’Archeologo e l’entusiasmo dei Volontari “viaggerete” immaginando l’aspetto e la vita quotidiana nelle sale del castello, gli usi, le abitudini e i mestieri dei Burgenses, Cavalieri, Nobili e Mercanti dell’Avigliana medievale.
La cinta muraria e il castello di Avigliana sono stati sede di scavi archeologici che hanno coinvolto i ragazzi delle scuole locali durante gli stage estivi.
Calendario visite 2019 al castello di Avigliana:
Domenica 6 ottobre ore 14:30-16:00-17:30
Domenica 13 ottobre ore 14:30-16:00-17:30
Domenica 27 ottobre ore 14:30-16:00-17:30
Le visite accompagnate sono organizzate dai volontari di A3 – Associazione Archeologia Aviglianese, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Avigliana, la supervisione della Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Torino e il piano di valorizzazione “Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina”.