Fiera della Toma Condove 13-14 ottobre 2018, tutte le info

Nel 2019 raggiungerà la trentesima edizione ma già oggi la Fiera condovese della Toma si può definire un evento “maturo”, ben rodato e consolidato

Nel 2019 raggiungerà la trentesima edizione ma già oggi la Fiera condovese della Toma si può definire un evento “maturo”, ben rodato e consolidato, ben conosciuto da intenditori del prodotto e da coloro che nel secondo fine settimana di ottobre giungono a Condove da tutto il Piemonte in cerca di tipicità enogastronomiche locali e non. Nel tempo la fiera si è ingrandita e specializzata, e di questo va dato merito alla Pro Loco che, soprattutto negli ultimi anni, ha lavorato molto bene selezionando con cura gli espositori: al centro gli autentici margari produttori di toma, tra cui i 4 che detengono il marchio della Toma di Condove, Lucia Vercellino, Fabrizio Cordola, Ezio Rocci e Bruno Rocci, e poi quelli delle vallate vicine, e intorno le altre produzioni valsusine, della provincia e provenienti da tutta la Regione come i marchi certificati del Prodotto della Valle di Susa a Campagna Amica: miele e prodotti dell’alveare, marroni e castagne, verdure di stagione e conserve artigianali, dolci da forno tipici, fino al pane ai salumi, ai vini e alla birra dei birrifici locali, alle erbe officinali; interessanti anche i produttori provenienti da altre regioni Italiane, come il Trentino, la Valle d’Aosta e la Sardegna. Nei settori non alimentari, ammessi esclusivamente hobbisti e antiquariato. Oltre 200 gli espositori dell’edizione 2018, che sarebbero stati anche di più se, per ragioni dettate dalle norme di sicurezza, non si fosse dovuto limitarne il numero, chiudendo le iscrizioni una settimana prima del previsto. Ovviamente, anche quest’anno non mancheranno in fiera diverse proposte di street food, i pranzi a tema serviti al PalaToma sia sabato che domenica nonchè nei ristoranti del paese; numerose le iniziative collaterali: dalla corsa del Toma Trail al passaggio della transumanza, dalla dimostrazione di caseificazione alle mostre, dalla musica rock a quella tradizionale, e poi gli spazi dedicati alle associazioni condovesi. E, accanto alla efficiente macchina organizzativa della instancabile Pro loco guidata da Paolo Montanaro, il grande dispiegamento di forze coordinato dalla Polizia Municipale per garantire la massima sicurezza in occasione del massiccio afflusso di pubblico: in campo non solo Protezione Civile e AIB come di consueto ma anche gruppo Scout, volontari delle altre associazioni condovesi, amministratori e addetti professionali della sicurezza e della sanità. Come sempre, un grande lavoro di squadra per l’evento più importante dell’anno.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Condove

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here