Hat Hardalpitour Sanremo – Sestriere 2018, il 9 settembre l’arrivo al Colle

Al via la 10ima Hardalpitour HAT Sanremo-Sestriere, la manifestazione adventouring (turismo-avventura in moto) non competitiva più importante e qualificata in Europa

Al via la 10ima Hardalpitour HAT Sanremo-Sestriere, la manifestazione adventouring (turismo-avventura in moto) non competitiva più importante e qualificata in Europa, per un’edizione che si preannuncia memorabile con la partecipazione record di circa 500 motociclisti provenienti da 16 nazioni.
L’edizione 2018 partirà ancora una volta dal mare di Sanremo, novità particolarmente gradita lo scorso anno da partecipanti e accompagnatori, che hanno trovato grande accoglienza e opportunità di svago.
Sarà l’occasione per ammirare in anteprima assoluta per l’Europa la nuova Yamaha Ténéré 700 World Raid Edition, la più attesa maxi-enduro del momento che debutterà proprio sulle strade da Sanremo a Sestriere. A guidare la moto sarà il grande Alessandro Botturi, portacolori italiano della casa dei tre diapason nel mondo Rally Raid, che affronterà il percorso Classic accompagnato dal pilota di rally-raid francese David Frétigné oltre che dagli esperti Manuel Lucchese, pilota Dakar,e Ottavio Missoni, che alterna gli impegni del mondo moda con quelli delle moto.
Ospite speciale anche Nicola Dutto, il pilota cuneese Paraplegic Pro Rider, che prenderà parte alla Classic in sella alla sua KTM allestita in versione speciale. La HAT rappresenterà per Nicola un vero e proprio allenamento in vista della Dakar 2019, la mitica competizione rallistica che affronterà con enorme impegno ed incredibile determinazione nonostante l’incidente di anni fa che lo ha costretto, ma non limitato, sulla sedia a rotelle.
Di rilievo anche la partecipazione di Amy Harburg, 42enne motociclista australiana, che ha intrapreso in solitaria un incredibile viaggio-avventura di 20.000 km iniziato 3 mesi fa a Vladivostok in Russia, passando dalla Mongolia, attraversando tutta l’Asia Minore per giungere in Europa dalla Turchia.
Come sempre presentile vecchie glorie della Dakar, tra cui Aldo Winkler, Bruno Birbes, Renato Zocchi, Roberto Boano, Maurizio Sanna, ma anche i giovani del GS ROOKIE TEAM formato da Isacco, Marco e Stefania, che affronterà il percorso Discovery. Una bellissima iniziativa che ha l’obiettivo di avvicinare i giovani al mondo Adventouring, una disciplina motoristica in forte crescita.
Il percorso, nelle sue tre versioni Extreme, Classic e Discovery, vedrà alcuni tratti inediti di fuoristrada. La Extreme (900 km) partirà il venerdì notte alle 23.00 e terminerà a Sestriere la domenica pomeriggio, presentando tracciati off-road nuovi ed un anello finale nell’Alta Val di Susa.
La versione Classic (partenza sabato dalle 12.00 alle 14.00), con i suoi 580 km circa, sarà leggermente più lunga e impegnativa dell’anno scorso, anch’essa con nuovo off-road.
La versione Discovery (partenza sabato dalle 10.00 alle 10.30) rimane l’opzione studiata per chi vuole partecipare alla HAT con più tranquillità, grazie ad un percorso più corto (420 km) e alla sosta notturna.
La HAT HARDALPITOUR 2018 ha ottenuto il patrocinio di Regione Liguria, Regione Piemonte e Provincia di Imperia. Un ringraziamento speciale è dedicato anche agli Enti e alle Associazioni che hanno garantito un grande supporto nell’organizzazione della manifestazione sul territorio: Comuni di Sanremo, Garessio e Sestriere, Agenzia Regionale In Liguria, ATL Cuneo, Limone Piemonte Family & Friends, Sanremo ON, Casinò di Sanremo.
La HAT HARDALPITOUR Sanremo-Sestriere 2018 è un evento ufficiale del calendario Adventouring FIM (Federazione Motociclistica Internazionale) e FMI (Federazione Motociclistica Italiana).
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Sestriere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here