Arresto latitante Torino, era nascosto dentro un tappeto avvolto sotto il letto

L’uomo è stato fermato in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzione penali di Torino, per una pena di 2 anni e 2 mesi

CarabinieriIndagavano sulle presunte ripetute uscite di casa di un detenuto ai domiciliari, quando i Carabinieri si sono imbattuti in un latitante.
Secondo quanto spiegato, i Carabinieri della Stazione di Torino Mirafiori, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Investigativo e Barriera Milano, avrebbero rintracciato e arrestato un cittadino romeno di 26 anni.
In base a quanto appurato, l’uomo è stato fermato in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzione penali di Torino, per una pena di 2 anni e 2 mesi, per furto di telefoni cellulari commesso nell’anno 2012 ad Aosta.
L’uomo è stato localizzato in un appartamento in via Spontini a Torino, in uso a un cittadino romeno ai domiciliari, di 29 anni. Quando i Carabinieri hanno fatto irruzione in casa, dopo aver sorpreso il padrone di casa in giro per la città, hanno cercato anche il secondo inquilino. Era sotto il letto avvolto in un tappeto.