Carte clonate Imperia, arrestati sette romeni residenti nel torinese

È accaduto questa mattina ad Imperia.

 

Protagonisti della vicenda 7 giovani romeni residenti nel torinese.

 

L’operazione, condotta dalla Polizia Postale di Genova in comunione con quella torinese, è scattata tra ieri e oggi, dopo alcuni mesi di indagini. Secondo gli Inquirenti, sarebbe coinvolta anche una banda di italiani, che avrebbe fornito le sim telefoniche (utili alla clonazione) agli arrestati.

 

Stando alle prime informazioni, sono state più di 100 le carte clonate, in un periodo di tempo che va da Luglio ad Agosto 2011. Il totale dell’importo rubato ammonta a 25.000 euro.

 

I sette sono stati arrestati con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla clonazione di carte. L’iter processuale acclarerà la posizione dei 7 imputati.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

Di Redazione

Foto:wikipedia.org