Ciclista rapinato del telefonino via Nizza Torino, ladro arrestato per uno squillo di troppo

Lo squillo del cellulare ne ha smascherato il ladro, permettendo agli agenti di trarlo in arresto

PoliziaNella notte scorsa, il personale della Squadra Volanti è intervenuto in via Nizza angolo corso Raffaello ove un ciclista segnalava di avere subito un tentativo di furto del proprio telefonino.
Secondo quanto spiegato, la vittima forniva le descrizione del reo, un cittadino straniero con un piede ingessato e le stampelle; una Volante individuava poco distante l’uomo e lo fermava per un controllo. Nelle fasi della perquisizione, gli agenti sentivano distintamente il suono di un telefonino che, però, non riuscivano subito a individuare. Infatti, lo smartphone era nascosto all’interno di una tasca artigianale ricavata dalla fodera interna del giubbotto della persona fermata. Rispondendo alla chiamata, gli operatori venivano in contatto con un amico del proprietario del cellulare, il quale ne era stato derubato pochi minuti prima in Largo Saluzzo. La vittima veniva convocata negli uffici di Polizia per la restituzione del maltolto. Il cittadino fermato, invece, un 26enne di nazionalità marocchina, irregolare sul territorio nazionale, è stato tratto in arresto per furto aggravato continuato.
Foto: wikipedia.org