Festa di Sant’Antonio Abate a Casanova e Salsasio

Moltissimi trattori domenica 16 gennaio a Casanova per la tradizionale Messa e Benedizione degli animali

festa-santantonio-abate-casanova-salsasioCARMAGNOLA – Moltissimi trattori domenica 16 gennaio a Casanova per la tradizionale Messa e Benedizione degli animali, delle attrezzature, dei lavoratori in campo agricolo e del creato in occasione della festa di Sant’Antonio Abate, protettore dei contadini.

Oltre alle numerose persone presenti, tra cui molti giovani agricoltori locali c’erano anche il Sindaco di Carmagnola Ivana Gaveglio, l’amministrazione comunale carmagnolese, molti sindaci del territorio tra cui il primo cittadino di Chieri Alessandro Sicchero.

Presenti anche l’onorevole Augusta Montaruli, il Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Stefano Allasia, l’assessore regionale Maurizio Marrone, oltre ad alcuni Consiglieri Regionali. Durante l’omelia il parroco di Salsasio, Casanova e Vallongo don Iosif Patrascan ha ricordato quanto hanno riportato i giornali locali lo scorso anno: “Si è parlato di collaborazione tra gli enti, tra Comune, Regione ed enti dello Stato e Chiesa, questo credo sia un fattore positivo. Il creato, l’ambiente e la natura vanno difesi sempre e comunque”.

Il Parroco ci tiene inoltre a ringraziare tutti coloro che hanno organizzato e collaborato per la realizzazione della celebrazione ed in particolare tutti coloro che hanno permesso di svolgere la Benedizione in sicurezza tra cui il Comandante dei Carabinieri di Carmagnola Maresciallo Piero Massimo Fracella, i vigili urbani della città e le Giav per essere sempre presenti.

Si ringraziano anche tutti i numerosi giornalisti presenti per aver collaborato nella diffusione della notizia legata alla celebrazione. Al termine della Benedizione don Iosif ha poi simbolicamente baciato la terra come segno di rispetto e amore verso il creato di Dio, come faceva ogni giorno suo padre in Romania, tramandando anche una tradizione semplice ma simbolica.

Dopo la Messa e la Benedizione sul piazzale antistante la storica Abbazia di Casanova i numerosi trattori hanno poi fatto un corteo pacifico ma molto simbolico per dire ancora una volta No al deposito di scorie nucleari a Casanova. Al pomeriggio sul piazzale della chiesa nuova di Salsasio sono stati benedetti altri trattori, animali sia domestici che da allevamento e tutti i fedeli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here