Filarmonica TRT Teatro Regio Torino, tutte le novità

Tanta voglia di tornare a suonare per tutti: è questo lo spirito che ha accompagnato la Filarmonica TRT in questi mesi trascorsi lontano dal pubblico

Tanta voglia di tornare a suonare per tutti: è questo lo spirito che ha accompagnato la Filarmonica TRT in questi mesi trascorsi lontano dal pubblico.
Mesi di lavoro, rinnovamento e intensa programmazione. Un impegno concreto che ha portato alla definizione di importanti novità e al consolidamento di un forte legame di continuità nel valorizzare la propria identità di orchestra orientata alla sperimentazione di nuovi linguaggi, crossover e ricerca.
In primissimo piano, la nomina del maestro Gianandrea Noseda nel ruolo di Direttore emerito della Filarmonica TRT.
È questo un tributo che l’orchestra intende porgere al Maestro che ha condiviso un lungo percorso artistico con la Filarmonica TRT in qualità di Direttore musicale, promuovendo progetti di enorme successo che hanno portato la Filarmonica TRT all’apice del prestigio internazionale.
In particolare la comune voglia di sperimentare ed esplorare insieme universi artistici innovativi ha portato anche alla nascita del “concerto a sorpresa”, un format oggi imitato e ripreso in tutto il mondo. Ideato da Noseda e Filarmonica TRT il “concerto a sorpresa” – con un programma tenuto segreto al pubblico fino alla fine dell’esecuzione – mescola generi e repertori, mettendo in dialogo linguaggi musicali appartenenti a mondi ed epoche diversi. Questo format unico offre un’esperienza d’ascolto assolutamente originale e si inserisce pienamente nello stile e nella visione artistica della Filarmonica TRT.
“Ho sempre apprezzato lo spirito di curiosità che guida le scelte della Filarmonica TRT, le iniziative intraprese per avvicinare il pubblico alla musica, la serietà e l’entusiasmo nel momento del concerto e la disponibilità a esplorare nuove possibilità, nuove idee, nuovi percorsi – dichiara Gianandrea Noseda. Accolgo quindi con piacere la nomina di Direttore Emerito della Filarmonica TRT per continuare il rapporto di stima e amicizia costruito negli anni e immaginare un futuro che veda la musica come elemento vivificante della nostra società”.
Per l’estate 2021 la Filarmonica TRT presenterà un calendario di concerti che si terranno a partire dal mese di luglio in Torino e in diversi dintorni della città fra cui i Giardini della Venaria Reale.
Se l’emergenza sanitaria lo permetterà questi appuntamenti costituiranno per la Filarmonica TRT la prima occasione per ritrovare il proprio pubblico e per tornare a condividere l’emozione di suonare dal vivo. Oltre a Gianandrea Noseda sono attesi sul podio due giovani direttori già molto apprezzati da musicisti e pubblico torinese: Felix Mildenberger e Maxime Pascal.
L’esperienza del grande direttore milanese incontrerà la freschezza di due artisti pluripremiati e di respiro internazionale: un modo per ripartire con lo sguardo volto al futuro artistico della Filarmonica TRT e dell’intera vita culturale della città di Torino.
Nell’attesa di tornare a esibirsi dal vivo, la Filarmonica TRT ha rinnovato la propria pagina web: www.filarmonicatrt.it.
Il nuovo sito internet è stato reso più ricco, interattivo e coerente con la nuova brand identity creata dall’agenzia torinese IO Adv. Un linguaggio visivo distintivo che si ispira alla contemporaneità futurista dalle cromie sofisticate e audaci.
Per inaugurare il sito, una volta al mese, a partire dal 21 aprile 2021, verranno pubblicate video-interviste esclusive, nate dal dialogo tra Noseda e personalità legate alla città e al mondo della cultura: Giuseppe Lavazza, presidente della Filarmonica TRT, Fred Plotkin, giornalista del New York Times, scrittore ed esperto di opera lirica (grande amante dell’Italia e di Torino in particolare) e Luigi Finetto, primo oboe della Filarmonica TRT.
Dialoghi intensi, nei quali ci si interroga sul futuro, il ruolo dell’arte e della musica in particolare e sul rapporto con il pubblico, sempre più protagonista e attore di una co-creazione unica ed irripetibile.
Al centro di queste interessanti interviste la didattica, la formazione e il contributo delle nuove generazioni di musicisti.
Proseguirà anche per la stagione estiva “Esperienza Orchestra”, il percorso formativo unico nel suo genere che permette a giovani artisti selezionati attraverso audizione di partecipare ai concerti della Filarmonica TRT.
Per creare una relazione con il proprio pubblico, la Filarmonica TRT torna a proporre il progetto “Chair”, un’iniziativa che ha già portato risultati importanti nelle stagioni passate.
La formula, ampiamente diffusa nel mondo anglosassone, rappresenta un modo attivo di sostegno che permette di instaurare un rapporto speciale tra musicista e sostenitore. Quest’ultimo che sia una persona singola, una famiglia, un’organizzazione o una società, potrà scegliere il ruolo da supportare all’interno dell’organico orchestrale (es. primo violino, primo violoncello, primo oboe, ecc.) per l’intera stagione sinfonica e partecipare in questo modo ad incontri, concerti da camera esclusivi e prove d’orchestra al completo con illustri direttori di chiara fama.
Ha la stessa filosofia, ma una forma più snella, “Vivi il Concerto”, il programma che permette di instaurare con il professore d’orchestra individuato un “sodalizio” speciale per la durata di un concerto. La condivisione e introduzione al programma, la partecipazione alle prove, fianco a fianco al musicista, e ovviamente il momento finale del concerto sono gli ingredienti che trasmettono l’esperienza della musica e il grande impegno professionale che vi è dietro. “Vivi il Concerto” è un modo immersivo per “vivere” la musica per ogni appassionato, così come una idea regalo di pregio e unicità.
L’impegno della Filarmonica TRT è, oggi più che mai, promuovere i valori e le eccellenze della musica: un’arte in grado di parlare un linguaggio universale e di diffondere tra le persone un coinvolgente messaggio di speranza, gioia e forza.
“Per farlo – dichiara il portavoce del direttivo della Filarmonica TRT, Enrico Carraro – possiamo già contare sull’aiuto prezioso di importanti sostenitori come Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Fondazione Zegna, EY, oltre che gli Amici della Filarmonica TRT e i sostenitori delle Chairs, ma abbiamo bisogno di coinvolgere sempre di più anche una cittadinanza attiva e motivata.”
Un investimento per valorizzare la città di Torino attraverso il riconosciuto prestigio internazionale di un’orchestra come la Filarmonica TRT: innovativa, propositiva e di altissimo profilo artistico.
FILARMONICA TRT
Fondata nel 2003, su iniziativa dei professori d’orchestra del Teatro Regio di Torino, la Filarmonica TRT è attualmente riconosciuta a livello nazionale e internazionale come una delle più importanti orchestre europee. Caratterizzata da una grande versatilità, l’attività della Filarmonica TRT spazia all’interno di un ampio repertorio musicale, dedicando particolare attenzione ai punti d’incontro tra la musica “colta” e gli altri generi che con essa si sono confrontati e mescolati, quali il jazz, le colonne sonore e la musica popolare. Per gli anni 2015-2019 la direzione musicale è stata affidata al maestro Gianandrea Noseda.
Foto e Notizie: www.filarmonicatrt.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here