Riqualificazione palazzi del Consorzio Intercomunale Torinese, siglato l’accordo

Seaside e il Consorzio Intercomunale Torinese (CIT) hanno siglato l’accordo quadro per l’affidamento dei lavori di riqualificazione di 22 immobili di edilizia residenziale pubblica

riqualificazioneSeaside e il Consorzio Intercomunale Torinese (CIT) hanno siglato l’accordo quadro per l’affidamento dei lavori di riqualificazione di 22 immobili di edilizia residenziale pubblica. Gli interventi avverranno nei comuni di Torino, Mappano, Nichelino, Orbassano, Moncalieri, Caselle Torinese e Settimo Torinese.

Il Consorzio ha aggiudicato alla ESCo del gruppo Italgas la gara con l’obiettivo di realizzare una serie di interventi. I lavori saranno di efficientamento energetico e consolidamento strutturale beneficiando degli incentivi previsti dal Superbonus 110%. Il valore totale dell’operazione è di oltre 57 milioni di euro. Interesserà 926 alloggi situati in edifici di proprietà del CIT in cui risiedono 893 famiglie.
Il progetto prevede interventi di isolamento termico e termoregolazione, installazione di impianti fotovoltaici, impianti solari termici e pompe di calore. Verrà realizzato anche il cappotto termico e sostituzione dei serramenti. Intervento che permetterà di aumentare il valore patrimoniale degli immobili (attraverso il raggiungimento di almeno due classi energetiche superiori). Seaside si occuperà dell’intera attività progettuale, ma non solo. Anche della realizzazione degli interventi alla gestione delle pratiche amministrative e delle comunicazioni per l’ottenimento dei benefici fiscali. Il tutto coinvolgendo la rete dei liberi professionisti e delle piccole e medie imprese che operano sul territorio.
“L’accordo firmato ieri – ha dichiarato Patrizia Malferrari, Amministratore Delegato di Seaside – è un risultato importante sia per la nostra azienda, impegnata quotidianamente nell’individuazione di soluzioni sempre più all’avanguardia in termini di efficienza energetica, sia per la comunità locale. I lavori di efficientamento degli immobili garantiranno una migliore qualità abitativa alle famiglie residenti. Permetteranno anche di fare un significativo passo avanti in termini di risparmio energetico e sostenibilità ambientale. Gli incentivi previsti dal Superbonus 110% rappresentano una grande opportunità per la riqualificazione del patrimonio edilizio del Paese. Contribuiranno, inoltre, in maniera significativa al raggiungimento degli obiettivi di transizione ecologica”.
“Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto – hanno affermato Paolo Toscano, Direttore del Consorzio Intercomunale Torinese e Roberto Montà vice presidente del Consorzio Cit – frutto di un importante lavoro di pianificazione progettuale concertata con il territorio, il primo nel suo genere riguardante la riqualificazione – mediante Superbonus – di immobili ERP in piena proprietà. L’accordo siglato realizzerà un importante intervento di welfare abitativo offrendo un’edilizia di qualità, abitazioni non per gli ultimi, ma all’avanguardia da un punto di vista energetico ed estetico. Questa iniziativa va ad aggiungersi a quella già avviata relativa alla riqualificazione del patrimonio consortile in regime condominiale, per una spesa totale stimata di circa 100 milioni di euro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here