Sfruttamento prostituzione Torino, sgominata banda albanese a “conduzione familiare”

aggressioneI Carabinieri della Compagnia Torino Mirafiori hanno notificato un provvedimento di fermo, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, nei confronti di tre fratelli di origine albanese di 26, 32 e 39 anni, clandestini sul territorio nazionale, ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di riduzione in schiavitù, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Una cittadina moldava, presunta socia in affari dei tre fratelli, è ancora ricercata.

 

Le attività d’indagine condotte dai Carabinieri, sotto la direzione e il coordinamento del sostituto procuratore di Torino dr.ssa Locci, hanno consentito di sgominare un gruppo criminale a conduzione familiare. I tre fratelli avrebbero avviato alla prostituzione, partecipando ai relativi proventi, almeno 9 ragazze di nazionalità moldava, bulgara e romena, e avrebbero usato su di esse sistematiche violenze e minacce per impedire loro di fuggire. Il fermo si è reso necessario per l’imminente fuga in Albania di uno degli indagati.

 

Sono state perquisite 8 abitazioni, utilizzate come dormitori o per accogliere i clienti. I Carabinieri hanno sequestrato € 9.000 in contanti, 10 telefoni cellulari e un computer portatile.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Prostituzione minorile Torino, arrestati due uomini

Prostituzione minorile provincia di Torino, arrestati due ultrasettantenni

Sfruttamento prostituzione Asti-Roma, usavano anche maledizioni e magia nera

Prostituzione Cuneo, Carabinieri scoprono una casa e un albergo del piacere

Massimiliano Rambaldi

1 COMMENTO

  1. In ambito di prostituzione tra soggetti maggiorenni, mi domando il motivo per il quale a cadere vittime della tratta di persone a sfondo sessuale debbano essere sempre le donne straniere, mentre quelle italiane ne debbano essere quasi esenti, sia in Italia, sia all’estero ed il motivo per il quale i marciapiedi del sesso a pagamento si svuotano durante le vacanze natalizie e pasquali, per non dire di osservare le stesse professioniste con uno smartphone in mano ed anche un’autovettura a disposizione. La risposta a tutto questo è quella che la schiavitù del sesso a pagamento non è molto diffusa.

Comments are closed.