Sicurezza strada provinciale 393, il Sindaco di Villastellone attacca Provincia e Regione

stopIl Sindaco di Villastellone, Davide Nicco, si scaglia contro Provincia e regione per la messa in sicurezza della provinciale 393, dove negli ultimi mesi sono morte due persone per incidenti stradali.
Negli anni la strada è diventata, purtroppo, teatro di diversi incidenti mortali. Un bollettino di guerra conosciuto da tutti, ma che non ha ancora portato a opere di adeguamento sufficienti per garantire maggiore sicurezza.
E così Nicco ha deciso di attaccare frontalmente le istituzioni sovracomunali: “Dato che Regione e Provincia spiegano di non avere i soldi necessari per completare la messa in sicurezza della provinciale 393, su cui negli ultimi due mesi ci sono stati due morti, il Comune di Villastellone ha proposto di mettere a disposizione proprie risorse economiche per realizzare una rotatoria in un punto particolarmente pericoloso, chiedendo solo che la Regione conceda lo spazio finanziario necessario per il patto di stabilità. La regione ha risposto di “no”: non solo non mette i fondi per mettere in sicurezza una strada pericolosa, ma non permette neppure al Comune di sostituirsi all’inerzia di Regione e Provincia realizzando l’opera con fondi propri. La risposta è paradossale perché i fondi per la messa in sicurezza della 393 la stessa Regione li aveva messi a disposizione della Provincia anni fa. La Provincia non li aveva spesi completamente e li ha riconsegnati alla Regione, che ha deciso di destinati per altre opere. E sulla 393 si continua a morire” (m.ram.)
Foto: wikipedia.org