Sicurezza Stradale Piemonte e Valle d’Aosta, tolti 179mila punti dalle patenti. Il report della Polizia di Stato

Gli agenti hanno rilevato 878 incidenti con lesioni e 29 mortali (con una flessione del -6.4% e -6.5% rispetto l'anno precedente)

I 1.031 operatori effettivi alle nove Sezioni, alle 11 Sottosezioni Autostradali ed ai 13 Distaccamenti della Polizia Stradale di Piemonte e Valle d’Aosta, coordinati dal Centro Operativo Autostradale hanno effettuato complessivamente sugli itinerari di competenza 48.867 pattuglie, contestando 128.600 infrazioni. Il totale dei punti patente decurtati è stato di 179.075, a cui si deve aggiungere il ritiro di 4.196 patenti di guida e 4.059 carte di circolazione.
Sono state contravvenzionate 2.194 persone che si ponevano alla guida di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa.
Infine, ma non meno importanti sotto il profilo della sicurezza della circolazione e delle persone, 1.761 sono stati i veicoli sanzionati perché circolavano in autostrada senza revisione e 3.365 sulla viabilità ordinaria. Il mancato uso delle cinture di sicurezza è stato sanzionato 6.463 volte, mentre 4.476 sono state le sanzioni per uso improprio del telefonino. Sono stati effettuati 803 servizi con misuratori di velocità con un riscontro di 11383 fotogrammi impressionati; 18414 sono state le contestazioni per eccesso di velocità e 3.364 per velocità pericolosa.
Per quanto riguarda la repressione della guida in stato di ebbrezza e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, 112.727 conducenti sono stati sottoposti al controllo etilometro e/o precursori: di essi 1900 guidavano sotto influenza alcolica e 117 in stato di alterazione per uso di sostanze stupefacenti, con il sequestro ai fini della confisca di 127 veicoli. A seguito della introduzione, con la legge 29.07.2010 n.120, del divieto assoluto di bere per talune categorie di conducenti – minori di 21 anni, neopatentati e trasportatori professionali di persone e cose – sono state accertate 134 violazioni per guida con tasso alcolemico superiore a 0 e fino a 0,5 g/l.
Nei 1.088 km di rete autostradale di competenza ove insistono 72 aree di servizio, la Polizia Stradale di questo Compartimento – che esercita attività di vigilanza in modo esclusivo – ha rilevato 878 incidenti con lesioni e 29 mortali (con una flessione del -6.4% e -6.5% rispetto l’anno precedente), in occasione dei quali 1.445 persone sono rimaste ferite e 30 decedute (con flessione rispettivamente dell’ -8.2% e -14.3%), mentre nella viabilità ordinaria si sono rilevati 854 incidenti con lesioni e 36 mortali (con flessioni del -11.9% e -14.3%), con rispettivi 1311 feriti e 38 persone decedute (-9% e -13.6%)
Sul fronte delle attività investigative 1965 persone sono state denunciate in stato di libertà e 159 arrestate (90 delle quali in esecuzione di misure cautelari). 280 sono stati i controlli ad esercizi pubblici di specifica competenza (rimesse, autodemolizioni, noleggio e commercio veicoli, carrozzerie, officine, autoscuole, agenzie disbrigo pratiche) e contestate 150 violazioni amministrative. Nelle attività di controllo del territorio sono stati sequestrati oltre 300 Kg di sostanze stupefacenti. 74 sono state le contestazioni per intestazione fittizia di autoveicoli che sono stati radiati dalla circolazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here