Proteste contro ZTL Torino “Costretta ad andarmene dalla mia città”

Una lettrice racconta la decisione di lasciare una Torino in cui ormai è diventato difficile muoversi: continuate a mandarci le vostre segnalazioni, vi daremo voce

Di seguito la segnalazione inviata da una lettrice alla nostra Redazione (redazione@cronacatorino.it), riguardante la ZTL a Torino. Nel dettaglio:
LASCIAMO TORINO – “Abbiamo deciso di lasciare la città dal 1 ottobre, abbiamo una piccola casa in campagna e ci trasferiremo lì.”- spiega la lettrice – “Qui a Torino abitiamo all’interno del Quadrilatero Romano che è ZTL.”
MUOVERSI – “Tolti i problemi di parcheggio che abbiamo superato con l’affitto (esoso) di un box è diventato quasi impossibile muoversi all’interno della città.”- racconta – “Abbiamo due nipotini in scuole diverse e mia figlia lavora… Per andarli a prendere abbiamo usato taxi o amici con auto a benzina quest’inverno e per fortuna che loro ci sono stati!”
I PROBLEMI – “Gli amici ci sono, ma se l’auto serve a loro? Per andare al supermercato a fare la spesa solo dopo le 8 di sera come dovremmo fare? Mi sembra folle tutto quello che succede ormai, abbiamo 70 anni e non possiamo caricarci di pesi prendendo anche l’autobus.”- conclude – “Quest’inverno avevamo un vecchio zio in ospedale fuori Torino ed è stato un calvario andare a prendere la moglie e riportarla a casa con tutti questi divieti. Basta siamo vecchietti e vogliamo stare tranquilli lasciando, a malincuore, questa città.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here