Gara Moto 3 Qatar 2017, Martin e Del Conca Gresini centrano un podio importante

Lo spagnolo, al secondo podio in carriera, è protagonista di una gara sempre nelle posizioni di testa nella quale ha saputo reagire ad un momento di difficoltà

del-concaJorge Martin rompe gli indugi in questa stagione 2017 con il primo podio per il team DEL CONCA Gresini Moto3 sul Circuito Internazionale di Qatar. I 18 giri di questo primo appuntamento sono stati lo scenario di un’ottima prova anche per l’italiano Di Giannantonio, capace di rimontare dalla 15ª all’8ª piazza.
Lo spagnolo, al secondo podio in carriera, è protagonista di una gara sempre nelle posizioni di testa nella quale ha saputo reagire ad un momento di difficoltà per la mancanza di grip sulla gomma posteriore e, soprattutto nel finale, mantenere un ritmo altissimo lasciandosi alle spalle un folto gruppo di inseguitori.
Grande prova, come detto, anche per Fabio Di Giannantonio. L’italiano, che non aveva brillato nella pre-stagione a causa di un infortunio alla clavicola, è stato autore di una rimonta importante in questo GP di Qatar. Partito dalla 15ª piazza, il numero 21 è stato capace di mettere a referto vari giri veloci (suo il miglior giro di giornata 2:06.860) arrivando anche a comandare la gara.
Una gara maiuscola per entrambi i piloti del team DEL CONCA Gresini, come non ha mancato di sottolineare il suo manager Fausto Gresini: “È stata una gara bella e complicata, potevamo vincerla come perderla. Martin è stato bravissimo nonostante la mancanza di grip, sapevo che poteva accusare qualche problema e così è stato. Bravo anche Fabio a recuperare tante posizioni, qui avevamo girato poco e c’era bisogno anche di un po’ di fortuna a livello di messa a punto. Lasciamo il Qatar molto soddisfatti”.
MARTIN – “Sono partito benissimo ad inizio gara e mi sentivo con qualcosa in più rispetto agli altri. Sapevo che il gruppo avrebbe potuto rompersi in qualunque momento, così ho provato insieme a Joan (Mir) ad andare via, ma non è stato possibile. Nella seconda parte ho avuto sensazioni diverse, ho iniziato a perdere grip e sono sceso fino alla 6ª-7ª posizione, ma poi negli ultimi due giri ho recuperato. Ho spinto per provare ad arrivare all’ultima curva dietro a Joan, ma McPhee ha fatto qualche errore di linea lasciando scappare Mir. Alla fine terzo, podio, punti e la pole position: non posso che essere soddisfatto.”
DI GIANNANTONIO – “Sono veramente contento è stata una gara molto positiva. Per come era andato l’inverno abbiamo fatto una grande prova. Basti pensare che lo scorso anno avevo preso 32 secondi dal primo al traguardo, oggi appena 8 decimi. Abbiamo fatto il giro veloce, che per come erano andate le libere conta davvero tanto e sono convinto che alla prossima punteremo sicuramente più in alto”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Del Conca Gresini