Gara Moto2 Qatar 2019, inizio complicato per Tasca Racing e Simone Corsi

Al VisitQatar Grand Prix, prima tappa della stagione, Simone Corsi non va oltre un 19esimo posto che, tradotto, significa zero punti per la scuderia

Inizio complicato per Tasca Racing nel campionato 2019 di Moto2™. Al VisitQatar Grand Prix, prima tappa della stagione, Simone Corsi non va oltre un 19esimo posto che, tradotto, significa zero punti per la scuderia.
Un fine settimana tutto in salita, nonostante si siano segnalati miglioramenti del rider #24 rispetto ai tempi registrati nei test pre-stagionali proprio al Losail International Circuit. Ma Corsi non va oltre la 22esima piazza in qualifica e per Tasca Racing si preannuncia una GP di rincorsa.
La gara offre spunti interessanti e vede la moto di Tasca Racing recuperare posizioni fino a portarsi a ridosso della zona punti. Ma Corsi soffre un problema legato allo scivolamento della gomma posteriore che non gli permette di attaccare con decisione e cattiveria, vedendosi costretto ad accontentarsi della P19 finale.
Simone Corsi #24 – Rider
“Una gara piuttosto difficile, non siamo riusciti ad essere abbastanza veloci lungo tutto il weekend. Pensavo di poter fare una buona rimonta ma in gara è uscito molto chattering. Un inizio in salita che non deve demoralizzare. Anzi, deve darci carica per cercare un riscatto immediato in Argentina.”
Enrico Tasca – Team Principal
​”Gran Premio complicato, non è di certo l’inizio che che ci aspettavamo. Lo scorso anno siamo riusciti a strappare punti ma questa volta è andata diversamente. C’è ancora molto lavoro da fare e si è visto, ma è solo la prima gara e c’è tempo per migliorare. Con una buona prestazione in Argentina potremmo già archiviare questo passo falso.”
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Tasca Racing

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here