Planet Smart City Bea Chieri, vittoria di carattere

Si sapeva che il Tam Tam, soprattutto in casa, sarebbe stato un ostacolo più difficile da superare di quanto avrebbe potuto dire la classifica, e così è stato

Si sapeva che il Tam Tam, soprattutto in casa, sarebbe stato un ostacolo più difficile da superare di quanto avrebbe potuto dire la classifica, e così è stato. La Planet Smart City BEA infatti deve sudare le proverbiali sette camicie per strappare i due punti dal parquet di via Balla, dove i granata di coach Mastrocola mettono in campo una partita di grande energia e aggressività. I Leopardi, orfani di capitan Gile e con Nicolucci a mezzo servizio, sono stati bravi però a non disunirsi nei momenti di difficoltà, piazzare il break nel terzo periodo e poi gestire la partita facendo valere il maggior tasso tecnico fino al 63-71 finale.
Alla palla a due coach Vassalli si presenta con Poggio in cabina di regia, Gatti, Pavone, Scalzo e il giovane Casetta, a cui i padroni di casa rispondono con Rajteri, Sanalitro, Rabbia, Zambon e Romagnoli. BEA parte bene con uno 0-4 firmato dal duo Pavone – Gatti. Tam Tam pareggia momentaneamente i conti, ma i chieresi con la verve dei propri esterni riallungano fino al 4-10. Coach Mastrocola ferma tutto con un time-out, usciti dal quale i suoi fanno presto capire di non voler fare da vittima sacrificale: la difesa granata alza di molto il livello dell’intensità, chiudendo bene l’area alle scorribande arancioni e mettendo sempre molta pressione sia sulla palla che agli uomini senza. Da delle buone difese i torinesi corrono forte in contropiede, cercando spesso il tiro nei primi secondi dell’azione: così Romagnoli, Bonello e Zambon ricuciono lo strappo riportando i locali a contatto. BEA risponde con Casetta, bravo a farsi trovare pronto nel pitturato sulle imbeccate di Poggio, Pavone e Scalzo ma i padroni di casa rispondono colpo su colpo. Solo con un canestro di Scalzo i Leopardi riescono a chiudere la prima frazione in vantaggio per 17-18.
Anche nella seconda decina la partita si conferma equilibrata. Chieri fatica a trovar canestri facili, facendosi spesso prendere dalla frenesia dettata dalla grande intensità della difesa dei granata. Granata che dal canto loro continuano a pungere gli arancioni con una pallacanestro semplice e fatta di corsa ed energia. Bonello e Gallino provano a spingere i locali, aiutati dalle triple di Rajtiteri e Rinaldi che fanno esplodere il pubblico di casa. Ci pensa Gatti allora a prendere per mano i suoi nel momento di maggior difficoltà, tenendo a contatto i chieresi con 7 punti filati a metà frazione. La partita diventa così punto a punto, con Tam Tam che raggiunge il massimo vantaggio sul +3 con Rabbia ma BEA che con due liberi di un buon Barbero a poco più di 2 secondi dalla pausa lunga accorcia: all’intervallo è 35-34.
La terza frazione sarà quella dove la Planet Smart City scaverà un margine piccolo ma decisivo. I Leopardi riescono finalmente a dettare maggiormente il ritmo alla partita, alternando rapidi contropiedi e attacchi più ragionati. Sull’altro fronte Tam Tam inizia ad abbassare le ottime percentuali dei primi due quarti, e così i chieresi prendono la testa della partita. È ancora Gatti il grande protagonista nella decina con 10 punti consecutivi, BEA da l’impressione di scappare da un momento all’altro ma i granata sono bravi a non permetterlo mai. Quando i padroni di casa sembrano poter riagganciare la partita, Barbero e Pavone sono glaciali, concludendo due ottimi attacchi con altrettanti tiri dai 6.75. Bonello e Zambon sono gli ultimi a mollare, ma ancora Gatti, Poggio e Pavone mettono fine alla contesa. Alla suono della sirena finale è 63-71 per la Planet Smart City.
Chiuso il girone di andata con una striscia di nove vittorie consecutive e il secondo posto nel girone, ora i Leopardi sono attesi domenica prossima dal derby con TTB Pino. Palla a due domenica 19/01, ore 19.00 al PalaCascinaCapello di Chieri.
TAM TAM ASD – Planet Smart City BEA CHIERI 63-71
Parziali: 17-18, 35-34, 49-53.
TAM TAM: David 2, Rinaldi 3, Rajtieri 5, Gallino 6, Poggio, Sanalitro 5, Rabbia 11, Viale 9, Ricatto, Zambon 6, Romagnoli 4, Bonello 12. All. Mastrocola, Ass. Zorzetto, Acc. Ruggier.
BEA CHIERI: Poggio 8, Barbero 9, Scalzo 5, Stiffi 4, Gatti 23, Bianco V., Bianco P., Casetta 6, Dembech, Dieng, Pavone 14, Nicolucci 2. All. Vassalli, Ass. Allisiardi, Acc. Monteleone.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Planet Smart City Bea Chieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here