Ser Santena 95, sconfitta nella terza giornata

Non era facile per le ragazze di coach Di Martino vincere con un avversario come l'Evo che da sempre ha presentato formazioni di tutto rispetto, ma sicuramente hanno guadagnato questi tre punti meritatamente contro un Ser Santena che ha regalato qualcosa di troppo

CAMPIONATO REGIONALE SERIE C FEMMINILE – GIORNATA 3
Ser Santena 95-EVO Volley-0-3 (21-25 / 20-25 / 20-25)
Ser Santena 95: Zampis (K) 2, Gaia, Pizzolato 6, Ghibaudo 3, Scapati 10, Turato 3, Garrone 14, Busso 8, Manar, Marini (L), Meloni (L). All: Di Martino-Cogliandro.
Santena (TO) 02/11/2019
Il Palapininfarina ospita ancora una volta la formazione dell’Evo Volley di Alessandria e Casale Monferrato, che nelle ultime stagioni sono sempre state un validissimo avversario delle tigri santenesi, fin dalla serie D. Ma Zampis e compagne non riescono a portare a casa neanche un set di fronte a nomi come Soriani e Dametto, concedendo sprazi di buon gioco solo a momenti. Si vede in campo una squadra che deve sistemare ancora qualche automatismo e dismostrare un po’ più di continuità nel gioco, visto che ha tutte le carte in tavola per poter fare bene.
La formazione di casa parte con Zampis in palleggio, Busso opposto, Scapati e Ghibaudo in centro, Garrone e Pizzolato in banda e Marini (libero). Arduino e Musicò ancora reduci da infortuni. Si sfidano due delle quattro squadre fino ad ora imbattute ed il big-match non delude le attese. Il Ser Santena imprime un buon ritmo al match e l’EVO si difende montando un’attenta guardia a muro: 5-7. Scapati ferma Dametto con lo stesso fondamentale, ma l’attaccante alessandrina monta in cattedra e riporta le ospiti sul 6-9 . Tre difese consecutive avversarie e sul 6-10 coach Di Martino chiede time-out. Il parziale arriva sul 10-11 con un Santena che non vuole mollare le redini ma un nuovo allungo ospite si arriva al 10-15. La formazione di casa, sfrutta il turno di battuta di Zampis, e si riavvicina nel punteggio e sul 14-16 a questo punto è coach Ruscigni a fermare il gioco. Ace di Soriani e attacco out di Busso porta il punteggio sul 15-20, entra allora Turato per Busso, ma sul 17-22 è di nuovo time out per il Ser Santena. Pizzolato va a segno dai nove metri (19-22), poi dai una indecisione difensiva delle avversarie arriva il time out avversario 21-23. Il primo errore di Garrone in attacco è seguito da un diagonale da seconda linea di Furegato per il 21-25 dell’EVO Volley.
Lo zero a uno parziale influisce di molto sulla ripresa del gioco del Ser Santena costringendo coach Di Martino a chiamare il primo time out della frazione sul 2-7. Sul 3-9 per le ospiti, Zampis e compagne hanno il merito di crederci e sfruttando un passaggio a vuoto delle ospiti, si rifanno sotto nel punteggio: 10-13, L’Evo riparte a pieno ritmo: 10-16. Sul 10 a 18 Di Martino chiama il secondo time out dopo un pallonetto millimetrico dell’Evo andato a segno. Sul finale di set è l’EVO Volley a gestire la frazione grazia anche alla poca pazienza delle tigri santenesi in attacco. Sul 18-23 la panchina avversaria chiede un time-out per non rischiare nulla in questo frangente di partita, ma la banda e il centro dell’Evo fissano il punteggio sul definitivo 20-25.
La reazione delle tigri santenesi arriva puntuale. Approccio perfetto del terzo set e vantaggio di 5-1. Eccellente diagonale di Turato e muro di Scapati: 8-4. Con Dametto scatenata, e un ace di Del Nero, le avversarie tornano in parità a quota nove. Scapati in controtempo beffa il muro avversario e la partita diventa ancora più bella. Furegato ribalta il punteggio con due ottime conclusioni (10-11) e l’EVO rimette la testa avanti. Lo scambio che anticipa il time-out (11-14) è straordinario per intensità difensiva (da entrambe le parti) ed è chiuso dalle avversarie. A questo punto con tre muri consecutivi delle alessandrine il risultato è di 11-17 per il team ospite, si aggiunge anche un ace dell’Evo ed è time-out per il SER, che ha 7 punti da recuperare. Scapati e Garrone trascinano il Santena al 15-19 e la panchina dell’EVO è costretta a fermare il gioco. Garrone impreziosisce con attacchi imprendibili con una gran bella prestazione (17-22). Dametto tocca il muro santense e si arriva la match-point, poi ci pensa Angeleri con l’ennesimo pallonetto: 20-25. Non era facile per le ragazze di coach Di Martino vincere con un avversario come l’Evo che da sempre ha presentato formazioni di tutto rispetto, ma sicuramente hanno guadagnato questi tre punti meritatamente contro un Ser Santena che ha regalato qualcosa di troppo. Sicuramente Zampis e compagne dovranno lavorare al massimo per avere modo di riscattarsi durante il resto del campionato che è ancora lungo e travagliato.
La prossima avversaria delle tigri santensi sarà il Bonprix di Lessona, una trasferta non facile ma sicuramente alla portata delle nostre tigri!!!

Nella foto Giorgia Garrone

A.D.Pallavolo Santena 95

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here