Team Kömmerling Gresini Moto3, super protagonisti Rodrigo e Alcoba

Due gare diametralmente opposte, ma altrettanto da protagonisti per Gabriel Rodrigo e Jeremy Alcoba che chiudono la trasferta andalusa con un buon piazzamento anche in gara

Due gare diametralmente opposte, ma altrettanto da protagonisti per Gabriel Rodrigo e Jeremy Alcoba che chiudono la trasferta andalusa con un buon piazzamento anche in gara. L’argentino decide per una gara al comando evitando così il traffico tipico delle retrovie, mentre lo spagnolo opta per una strategia più conservativa, rimanendo accodato al gruppo di testa per gran parte della gara.
Il risultato vede entrambi gli alfieri del Team Kömmerling Gresini Moto3 giocarsi le proprie carte nel finale: Alcoba avrebbe il passo per giocarsi il podio, recupera posizioni e taglia il traguardo in quarta posizione (poi trasformata in settima per un long lap penalty non effettuato), mentre Rodrigo è quinto alla fine, con la gomma anteriore che lo tradisce proprio nei giri che contano.
Una settimana di riposo e poi sarà già tempo di Repubblica Ceca, un tracciato che Rodrigo apprezza parecchio e dove Alcoba proverà a stupire nuovamente all’esordio assoluto. Appuntamento per il fine settimana dell’8-9 agosto a Brno.
5º – GABRIEL RODRIGO #2
(classifica generale 5º con 30 punti)
“Abbiamo fatto una buona gara. Devo ammettere che ho fatto delle linee molto più chiuse per evitare sorpassi e finire nelle retrovie e questo ha fatto sì che la gomma anteriore si sia deteriorata in fretta. Negli ultimi giri non avevo più le sensazioni giuste e dopo un paio di spaventi con l’anteriore ho preferito salvare il salvabile. Speravo di potermi giocare il podio, ma su un circuito dove non sono mai stato velocissimo in gara la top5 è un risultato importante che migliora quello della scorsa settimana. Adesso arrivano tracciati più adatti a me, quindi lascio Jerez molto soddisfatto”.
7º – JEREMY ALCOBA #52
(classifica generale 10º con 19 punti)
“Pensavo che la gara fosse più veloce ma alla fine son potuto stare con i migliori e forse nel finale avevo anche qualcosa in più. Non ho visto il warning per il long lap, e praticamente ero all’ultimo giro e ho preferito provare un arrivo con gli altri piuttosto che fare il long lap penalty. Sono molto contento per come è andata anche se lascia sempre un sapore agrodolce arrivare così avanti e finire settimo. Grazie a tutto il team per il super lavoro di queste settimane”.
Foto e Notizie: Team Kömmerling Gresini Moto3

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here