Zambelli Orvieto – Fenera Chieri ’76 0 a 3 Serie A2, bella vittoria in trasferta

Il miglior Fenera Chieri ’76 di questo primo mese di campionato ritrova i 3 punti andando a vincere a Orvieto con un netto e meritatissimo 0-3

Il miglior Fenera Chieri ’76 di questo primo mese di campionato ritrova i 3 punti andando a vincere a Orvieto con un netto e meritatissimo 0-3, risultato che alle biancoblù mancava dalla prima giornata.
Orfana di Mezzi, tenuta a riposo precauzionale, fin dai primi scambi la squadra di Luca Secchi ha messo in campo un atteggiamento molto positivo, giocando in modo compatto, attento, ordinato, determinato e lineare per tutti i tre set. Mai in discussione il risultato finale, con le chieresi avanti praticamente dal primo all’ultimo punto, per una vittoria filata via liscia liscia in poco più di un’ora. Miglior modo per voltare pagina dopo la sconfitta contro Brescia non poteva esserci.
Nell’eccellente prestazione collettiva del Fenera Chieri ’76 meritano una menzione speciale le centrali Akrari e Lualdi, entrambe autrici di 10 punti, e Angelina, top scorer dell’incontro con 17 punti. Da segnalare anche il debutto in A2 dell’Under 18 Alice Rolando, chiamata in causa nel secondo set.
Zambelli Orvieto-Fenera Chieri ’76 0-3 (18-25; 18-25; 21-25)
ZAMBELLI ORVIETO: Valpiani, Aricò 11, Mio Bertolo 4, Montani 6, Santini 8, Grigolo 12; Rocchi (L), Venturi (2L); Ciarrocchi 3. N.e. Muzi, Ginanneschi, Zonta. All. Solforati; 2° Iannuzzi.
FENERA CHIERI ’76: De Lellis, Manfredini 10, Lualdi 10, Akrari 10, Angelina 17, Perinelli 5; Bresciani (L); Rolando. N.e. Colombano, Dell’Amico, Moretto, Batte, Salvi, Sandrone. All. Secchi; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Pecoraro di Palermo e Dell’Orso di Pescara.
NOTE: durata set: 22’, 23’, 24’. Errori in battuta: 11-7. Ace: 0-2. Ricezione positiva: 62%-60%. Ricezione perfetta: 29%-26%. Positività in attacco: 37%-52%. Errori in attacco: 8-3. Muri vincenti: 8-7.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Fenera Chieri ’76

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here