Bacco&Orfeo – i Concerti della domenica di Alba e Bra, gli appuntamenti del 27 settembre

L’ultima domenica di settembre, il 27, vedrà un interessante programma con pianoforte e quartetto di fiati, con i giovani solisti dell’Orchestra Giovanile i Filarmonici Friulani e Andrea Rucli al pianoforte, impegnati tra Mozart e Beethoven, nelle uniche due opere dedicate dai compositori a questa formazione

L’ultima domenica di settembre, il 27, vedrà un interessante programma con pianoforte e quartetto di fiati, con i giovani solisti dell’Orchestra Giovanile i Filarmonici Friulani e Andrea Rucli al pianoforte, impegnati tra Mozart e Beethoven, nelle uniche due opere dedicate dai compositori a questa formazione. Al pomeriggio la violinista virtuosa svizzera Maristella Patuzzi e il pianista Andrea Bacchetti ci accompagneranno in un travolgente programma passando dalle Danze popolari rumene di Béla Bartók, al virtuosismo della Fantasia sulla Carmen di Georges Bizet, per concludere con la celebre Zingaresca di Pablo de Sarasate.
Al termine dei concerti un brindisi con i vini della Casa vinicola de Puppi di Moimacco (UD), in collaborazione con Enoarmonie e la Regione Friuli Venezia Giulia.
27 settembre
Alba, Chiesa di San Giuseppe ore 11
Ludwig e Amadé
Andrea Rucli pianoforte
I solisti dell’Orchestra Giovanile Filarmonici Friulani
Pietro Savonitto oboe, Francesco Cristante clarinetto, Andrea Mancini corno, Alessandro Bressan fagotto
Wolfgang Amadeus Mozart 1756-1791
Quintetto in mi bemolle maggiore per pianoforte e fiati, K. 452
Largo. Allegro moderato
Larghetto
Allegretto
Ludwig van Beethoven 1770-1827
Quintetto in mi bemolle maggiore per pianoforte e fiati, op. 16
Grave. Allegro ma non troppo
Andante cantabile
Rondò. Allegro ma non troppo
Andrea Rucli si è diplomato al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze con il massimo dei voti e si è affermato in numerose competizioni pianistiche. Suona da più di venticinque anni sia come solista che in svariate formazioni cameristiche, collaborando con figure di primo piano. È stato prima allievo, poi partner in duo pianistico e assistente per più di 10 anni del pianista russo Konstantin Bogino, mentre ora continua un sodalizio con il violista e compositore Vladimir Mendelssohn. Ha partecipato a prestigiosi festival di musica da camera e ha inciso come solista e insieme a Konstantin Bogino e Lucio Degani; in prima mondiale ha registrato opere della compositrice russa Ella Adaiewsky, coronamento di un lavoro di riscoperta promosso dall’Associazione “Sergio Gaggia”. Nel 2010 e nel 2012 si è esibito per i Concerti del Quirinale in diretta radiofonica RAI ed in circuito Euro Radio, presentando rispettivamente La pantomima rinata, produzione 2006 della Gaggia, e un programma costruito per la Giornata del Ricordo. Ha insegnato Pianoforte principale presso il Liceo Musicale Pareggiato “G. Puccini” di Gallarate.
L’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani nasce nel 2015 ed è l’unico esempio della Regione Friuli Venezia Giulia di ensemble musicale gestito, coordinato e curato da under 30. L’Orchestra coinvolge più di 150 musicisti di età compresa tra i 16 e i 35 anni, tutti strumentisti originari della regione e studenti delle scuole musicali del Friuli Venezia Giulia, nonché delle più prestigiose accademie italiane ed estere. L’orchestra vanta già una fitta attività concertistica e si è esibita su alcuni dei palcoscenici più importanti della regione, nonché fuori Regione e all’estero. A partire dal mese di giugno 2019, ha promosso la prima stagione diffusa dal titolo metamorphosis. All’interno dei Filarmonici Friulani, si sono formati anche gruppi di musica da camera, come il quartetto, il settimino e il quintetto di fiati.
I componenti del quintetto, si sono specializzati nelle migliori accademie internazionali e nazionali quali la Musik Akademie di Basilea (CH), Ia Fontys Hogeshoelen di Tilburg (ND), l’Accademia del Teatro Alla Scala, la Scuola di musica di Fiesole e Conservatori di Firenze e Padova. Collaborano o ricoprono stabilmente posizioni di prestigio presso diverse orchestre come la Brussels Philarmonic, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Filarmonica di Lubiana, L’orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, l’orchestra della Fondazione Teatro Lirico Verdi di Trieste e la Fvg Orchestra.
Il gruppo lavora stabilmente all’interno dell’orchestra esibendosi in diverse occasioni concertistiche e sviluppando progetti didattici dedicati alle scuole del territorio con il fine di promuovere la diffusione della cultura musicale.
Bra, Chiesa di Santa Chiara ore 16.30
Zingaresca
Maristella Patuzzi violino
Andrea Bacchetti pianoforte
Béla Bartók 1881-1945
Danze popolari rumeno ungheresi
(trascr. Zoltán Székely​​
Joc cu bâtă (Danza con il bastone): Allegro moderato
Brâul (Danza della fascia): Allegro
Pe loc (Danza sul posto): Andante
Buciumeana (Danza del corno): Moderato
Poargă românească (Polka rumena): Allegro
Mărunţel (Danza veloce): Allegro
Jules Massenet 1842 -1912
da Thaïs: Méditation
Pablo de Sarasate 1844-1908
Zingaresca
Heinrich Wilhelm Ernst 1814-1865
Grand Caprice su “Der Erlkönig” di Schubert per violino solo, op. 26
Presto
Pablo de Sarasate
Fantasia da concerto sull’opera Carmen, op. 25
Allegro moderato – Andante molto moderato – Moderato – Lento assai – Allegro moderato – Moderato
Maristella Patuzzi ha registrato a undici anni Tzigane di Ravel per la Televisione svizzera di lingua italiana e nel 2000, a soli tredici anni, la Sony ha pubblicato un suo CD live. Dal 2002 ha tenuto concerti come solista con l’Orchestra della Svizzera Italiana, di Padova e del Veneto, con l’Adelphi Symphony Orchestra di Long Island a New York, con l’Orchestra da camera di Lucerna e Philharmonia Orchestra di Londra. A diciassette anni ha ottenuto la Maturità Federale Svizzera al Liceo di Lugano e conseguito il diploma di Violino con il massimo dei voti, lode e menzione speciale al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Ammessa come graduate, con borsa di studio per merito, nella classe di Miriam Fried, all’Indiana University, Bloomington dove, dal 2006, ha studiato sotto la guida di Mark Kaplan, nel 2007 vi ha conseguito il Performer Diploma in Violino con il massimo dei voti e, nel 2008, il Master in violino, sempre con il massimo dei voti.
Nel 2009 s’è perfezionata con Sergej Krilov e nel 2011, al Conservatorio della Svizzera italiana, sotto la guida di Carlo Chiarappa, ha conseguito il Master of Arts in Specialized Music Performance in violino con il massimo dei voti e lode.
Nel 2013 ha eseguito e registrato in prima assoluta il Concerto per violino e archi di Manuel De Sica, all’Auditorium “Niccolò Paganini” di Parma, con l’Orchestra Arturo Toscanini diretta da Flavio Emilio Scogna; il Concerto è stato pubblicato nel 2014 dalla Brilliant Classics.
Ha vinto il primo premio ai concorsi nazionali e internazionali di violino e ha suonato al Progetto Martha Argerich, all’International Festival Rostropovich a Baku, a Les Classiques de Villars sur Ollon, al Settembre Musica MITO a Milano, a Torino e per la Società del Quartetto di Bergamo.
Attualmente suona uno Stradivari del 1687, prestato da un collezionista privato.
Andrea Bacchetti ancora giovanissimo ha raccolto i consigli di musicisti come Karajan, Magaloff, Berio, Horszowski. Dopo il debutto a 11 anni con I Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone, si è esibito nei maggiori festival internazionali presso prestigiosi centri musicali: Konzerthaus (Berlino), Salle Pleyel, Salle Gaveu (Parigi), Rudolfinum Dvorák Hall (Praga), Teatro Coliseo (Buenos Aires), Ateneo Romano (Bucarest), Conservatorio di Mosca e molti altri. Ha suonato con più di 50 direttori e numerose orchestre di rilievo internazionale. Collabora con Rocco Filippini, Domenico Nordio ed ha lavorato più volte con il Quartetto Prazak, il Quartetto Ysaÿe, il Quartetto di Cremona ed il Quartetto della Scala. Fra la sua discografia, apprezzata dalle più importanti riviste internazionali specializzate, sono da ricordare le Suite Inglesi di Bach, il CD “Berio Piano Works” (DECCA), il DVD Arthaus con le Variazioni Goldberg di Bach, “The French Suite”, primo CD della “Complete Bach Edition” (Sony Music).
Biglietteria e prenotazione posti
L’ingresso ai concerti segue le normative sanitarie vigenti:
Le prenotazioni devono essere effettuate inviando una mail a: simona.dellavalle@smcm.it indicando i propri dati e un numero di telefono di riferimento.
Pagamento diretto il giorno del concerto presso il tavolo di accoglienza all’entrata.
Abbonamento ai 6 concerti di Alba (con posto riservato): 21 euro
Abbonamento ai 6 concerti di Bra (con posto riservato): 21 euro
Abbonamento riservato agli Amici di Alba Music Festival: 15 euro (valido per i concerti di Alba e Bra), per diventare Amici consulta www.albamusicfestival.com nella sezione relativa.
Ingresso singolo fino a esaurimento posti e prima del concerto in caso di disponibilità: 10 euro.
Ingresso gratuito per i minori di 10 anni.
Viene data priorità di prenotazione agli Amici di Alba Music Festival e agli abbonamenti.
Le prenotazioni degli ingressi singoli verranno confermate telefonicamente entro il venerdì precedente al concerto. Visto il numero limitato di posti, l’accettazione e conferma della prenotazione avverrà secondo ordine cronologico. Nel caso di rinuncia alla prenotazione già effettuata tramite abbonamento, chiediamo gentilmente di segnalare la disdetta tempestivamente tramite email a simona.dellavalle@smcm.it, per poter accogliere altri spettatori interessati al concerto.
Informazioni
info@albamusicfestival.com
www.albamusicfestival.com
tel. +39.0173.362408
Associazione Incontri Musicali Internazionali CF 02986810048
Con il suggestivo incontro tra il dio della musica e quello del vino, Alba Music Festival presenta, con la direzione di Giuseppe Nova e la collaborazione artistica di Giacomo Platini, la XV edizione di Bacco&Orfeo, i Concerti della domenica di Alba e Bra: la grande musica in compagnia del grande vino.
I dodici concerti, previsti nella primavera 2020, sono stati riprogrammati dal 30 agosto al 4 ottobre per sei domeniche consecutive: alle ore 11 nella Chiesa di San Giuseppe ad Alba, in collaborazione con il Centro Culturale San Giuseppe, e al pomeriggio, alle ore 16,30, nel Coro della Chiesa braidese di Santa Chiara.
Saranno straordinarie occasioni per trascorrere un’intera giornata tra Langhe e Roero all’insegna della musica, con artisti di notorietà internazionale, partendo da Giuseppe Nova, direttore artistico del Festival al Klaviol Trio, a Sang Eun Kim, Luigi Giachino, il Trio Pierre Louys, Dino De Palma, l’Ensemble Tangueando, I solisti dell’Orchestra Giovanile Filarmonici Friulani, Maristella Patuzzi, Andrea Bacchetti, Franco Mezzena e molti altri, con repertori di grande interesse che toccano tre secoli di musica, da Bach al ‘900 di West Side Story, con alcuni camei dedicati a Ludwig van Beethoven, doveroso omaggio al genio di Bonn, del quale ricorrono i 250 anni dalla nascita e a Astor Piazzolla, del quale ricorrerà l’anno prossimo il centenario della nascita.
Al termine di ogni concerto della durata di circa 50 minuti, sarà offerto un calice di vino: un’occasione conviviale, pur nelle limitazioni e nel rispetto di quanto previsto dalle normative in corso, per l’incontro tra artisti e pubblico, per conoscersi e condividere il piacere dell’arte. Ogni domenica sarà quindi dedicata ad un differente produttore con ospiti da tutta Italia; quest’anno Cuvage di Acqui Terme AL, la Cantina di Casorzo AT, la Tenuta Conti Zecca di Leverano LE, l’Azienda Agricola Podere Magia di San Polo D’Enza RE, l’Azienda Agricola Romaldo Greco di Seclì LE, la Casa vinicola de Puppi di Moimacco UD.
I concerti saranno introdotti dal musicologo Dino Bosco e i dopo concerto saranno commentati dal sommelier e giudice internazionale Ico Turra.
Programma artistico
4 ottobre
Alba, Chiesa di San Giuseppe ore 11
Da Bach ad Aranjuez
Emiliano Castiglioni chitarra, Mariangela Marcone pianoforte
Musiche di Bach, Giuliani, Rodrigo
Al termine del concerto un brindisi con la Cantina di Casorzo AT
Bra, Chiesa di Santa Chiara ore 16.30
Histoire du Tango
Franco Mezzena violino, Stefano Giavazzi pianoforte
Musiche di Ginastera, Piazzolla, Villa-Lobos
Al termine del concerto un brindisi con la Cantina di Casorzo AT
Le Cantine presenti in questa edizione
Cuvage di Acqui Terme AL
Casa vinicola de Puppi di Moimacco UD
Tenute Conti Zecca di Leverano LE
Azienda Agricola Podere Magia di San Polo D’Enza RE
Azienda Agricola Romaldo Greco di Seclì LE
Cantina di Casorzo AT
Le degustazioni saranno accompagnate dai prodotti Roero Gris di Santa Vittoria D’Alba. I dopo concerto saranno commentati dal sommelier e giudice internazionale Ico Turra.
I luoghi dei concerti
Alba, Chiesa di San Giuseppe, Piazzetta San Giovanni Paolo II
Bra, Chiesa di Santa Chiara, Via Barbacana
Bacco&Orfeo è realizzato:
con il sostegno della Città di Alba, e della Città di Bra, assessorati alla Cultura
Fondazione Live Piemonte dal Vivo – Regione Piemonte
in collaborazione con:
Centro Culturale San Giuseppe Alba, Associazione “E. Molinaro” Bra, Amici di S. Chiara e di Bernardo Antonio Vittone, Musica in Bra, Istituto Professionale Statale “Velso Mucci” di Bra, Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero, Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, Parco Culturale Langhe Monferrato Roero, Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Alba Music Festival

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here