“Cinema a Palazzo” nella Corte d’Onore di Palazzo Reale 2020, info, date e film

Eletta una delle arene più suggestive d’Italia, torna da venerdì 10 luglio “Cinema a Palazzo”, nella Corte d’Onore di Palazzo Reale a Torino.

Eletta una delle arene più suggestive d’Italia, torna da venerdì 10 luglio “Cinema a Palazzo”, nella Corte d’Onore di Palazzo Reale a Torino. L’edizione è la numero nove per un appuntamento organizzato da Distretto Cinema, con i partner storici Musei Reali e Museo Nazionale del Cinema e il sostegno della Città di Torino. L’appuntamento è tutte le sere della settimana, escluso il lunedì, fino al 30 agosto con serate speciali, restauri, sonorizzazioni (inizio alle 22, ingresso dal portone di piazzetta Reale) nel cuore aulico di Torino.
«Una sala cinematografica allestita sotto le stelle, la suggestiva cornice del Cortile d’onore di Palazzo Reale e un interessante programma con titoli dell’ultima stagione, film d’autore, pellicole di grandi registi e indimenticabili attori e, anche, con l’attenzione dedicata a temi sociali e d’attualità. La manifestazione Cinema a Palazzo – sottolinea la sindaca di Torino, Chiara Appendino – offre anche per l’estate 2020 l’occasione di trascorrere una piacevole serata all’aperto in un punto della città ricco di fascino e di storia, vedendo nuovi film o rivedendo alcuni classici della cinematografia che hanno riscosso grande successo di critica e di pubblico».
«Cinema a Palazzo è un appuntamento molto atteso dai torinesi e, in particolare quest’anno, siamo lieti di poter accogliere nella Corte d’Onore di Palazzo Reale la nona stagione della rassegna, rinnovando l’invito a cittadini e turisti a vivere i Musei Reali anche di sera – afferma la Direttrice dei Musei Reali Enrica Pagella. La connessione che da sempre unisce arte, cinema e attualità troverà espressione nell’omaggio al maestro Robert Capa, fotografo di scena sul set di Notorius di Alfred Hitchcock e protagonista dell’esposizione monografica Capa in Color che inaugurerà nelle Sale Chiablese il 25 settembre».
Fulvio Paganin, direttore della rassegna: « Poter realizzare anche quest’anno una nuova edizione dell’arena è stata una sorpresa. Riuscire a mettere insieme un programma in così poco tempo, un miracolo. L’idea di partenza è stata quella di poter dare una seconda possibilità ad alcuni dei tanti eventi che la pandemia aveva cancellato, ospitandoli all’interno dell’arena. Ma anche quella di dare una nuova chance ad alcuni film che il virus ha portato via dalle sale per dirottarli verso altre scelte distributive. Vorrei che questi film si riprendessero il posto che gli spetta, quello su un grande schermo di fronte a un pubblico di persone in carne ed ossa. Il risultato potrebbe forse sembrare un’arena un po’ diversa dal solito, ma non per questo, credo, meno interessante. Abbiamo comunque lasciato spazio a ciò che da sempre contraddistingue questa manifestazione: i grandi autori, i classici restaurati, le sonorizzazioni ma soprattutto la voglia di raccontare delle storie. Ed è proprio questa la parte dell’arena per me irrinunciabile, il nocciolo del suo senso di esistere, la consapevolezza di non fare solo intrattenimento ma di lasciare spazio anche a quei film, forse meno facili da leggere, che stimolano emotività e riflessione, per entrare in connessione con il pubblico in maniera più intima. Quel porticato del Cortile di Palazzo Reale a volte sembra siano due grandi braccia che avvolgono quelle centinaia di persone che sono lì per guardare un film. E credo che mai come quest’anno tutti noi abbiamo bisogno di sentire quell’abbraccio».
I più importanti festival presenti: Tff, Cinemambiente, Lovers
Il programma prevede la presenza dei più importanti festival del cinema torinesi. Il Torino Film Festival proporrà, infatti, in una serata speciale “A white white day”, il film che ha trionfato nell’edizione 2019: sarà presentato nella serata del 14 luglio dal direttore del Tff Stefano Francia Di Celle, dall’ex direttrice Emanuela Martini e da Davide Oberto. Cinemambiente, dopo aver vissuto un’edizione online nel 2020, domenica 12 luglio torna a solleticare il pubblico con un titolo che racconta un fatto realmente avvenuto e uno scandalo da inquinamento idrico: si tratta di “Cattive acque”, introdotto dal direttore Gaetano Capizzi. Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions propone sabato 11 luglio, invece, l’anteprima piemontese de “Gli anni amari” di Andrea Adriatico, in una serata alla quale partecipa la direttrice Vladimir Luxuria: si tratta della storia dell’attivista e scrittore Mario Mieli. Con Film Commission Torino Piemonte viene organizzata l’anteprima piemontese di “Medium” mercoledì 15 luglio, con la regista Laura Cini, Nadia Angilella, lo psicodrammatista Marco Greco, il direttore della Film Commission Torino Piemonte Paolo Manera. Sempre con la Film Commission, mercoledì 22 luglio, “Dimmi chi sono”, introdotto dal regista Sergio Basso e Paolo Manera: è un musical documentary che racconta come, nel 1990, un sesto della popolazione del Bhutan venne esiliato perché chiedeva maggiori diritti democratici al sovrano. Entrambi i lungometraggi sono stati sostenuti a Fctp.
L’inaugurazione e la chiusura
Ad aprire, venerdì 10 luglio il restauro de “La dolce vita” per celebrare i cento anni dalla nascita del maestro Federico Fellini. Il lungometraggio sarà introdotto da Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema. Vincitrice della Palma d’oro al 13º Festival di Cannes e dell’Oscar ai migliori costumi, “La dolce vita” festeggia nel 2020 60 anni.
Altra serata di punta, quella con la regista Ginevra Elkann che presenta “Magari”. L’occasione, per lei, per portare il film davanti al pubblico: sarebbe, infatti, dovuto uscire durante la pandemia. L’uscita in sala era saltata nella primavera scorsa e il distributore aveva deciso di spostare la sua visione solo su RaiPlay: questa è dunque la prima occasione per incontrare il pubblico.
Prevista, come da tradizione, anche una serata che fa incontrare il cinema e la musica con la sonorizzazione, a cura del musicista Riccardo Mazza, de “L’uomo che ride”di Paul Leni, film muto espressionista tedesco: la proiezione sarà seguita, la sera successiva, dalla proiezione di “Joker”, i cui trucchi sono ispirati proprio al lungometraggio di Leni. “Joker” ha vinto il Leone d’oro alla 76ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, vincendo inoltre due Golden Globe e due premi Oscar.
A chiudere l’edizione 2020 di “Cinema a Palazzo”, il 30 agosto, sarà “Notorius”, dedicato a Robert Capa, fotografo di scena nel film: la serata nasce per anticipare la mostra che i Musei Reali ospiteranno nelle Sale Chiablese dal 26 settembre 2020 al 31 gennaio 2021.
Le rassegne
Un percorso sul tempo, dopo l’emergenza Coronavirus, uno, attualissimo, sul razzismo, dopo la protesta americana, divenuta mondiale, contro l’uccisione di George Floyd, a Minneapolis (Minnesota), e poi una sulle donne. Oltre alle serate speciali, “Cinema a Palazzo” accompagna torinesi e turisti per tutta l’estate tra titoli di qualità e classici. Queste le rassegne di cui si compone quest’anno.
I Have a Dream
Quando le etnie s’incontrano ed entrano in conflitto. Quando la diffidenza, il sospetto e il pregiudizio hanno il sopravvento. È sufficiente una scintilla e l’incendio divampa. La resa cinematografica è spettacolare, ma quello che rimane sono solo macerie.
One location
L’insistenza su un luogo per accomunare il cinema alla scena di un teatro. I dialoghi si rincorrono, i personaggi si susseguono, la tragedia e la farsa si sfiorano per poi avviarsi su strade differenti. È la commedia della vita che si materializza nelle mille forme di un racconto.
Diorami
Se la spettacolarità dello scenario assume l’importanza di un personaggio e ne stimola l’azione. Come diversi autori hanno usato lo spazio a loro disposizione per trasformarlo da contenitore di immagini a intenso presupposto drammatico.
Immagini di donna allo specchio
Avvicendamenti, doppi, superfici riflettenti, strutture che si scontrano, figure che ritornano in un tempo improprio. Ritratti di diverse personalità femminili viste attraverso differenti sensibilità d’autore, per un un’unica immagine che contempla tutte le altre.
Schegge di un tempo infranto
Il tempo s’impossessa della materia drammatica, per plasmarla e dotarla di un senso che non è mai lineare. Dilatazioni, ripetizioni, frazionamenti, ricostruzioni a ritroso, paradossi: il flusso si scompagina, il fascino espressivo si espande a dismisura.
Altre collaborazioni
“Cinema a Palazzo” conta come sempre molte collaborazioni. Glocal Film Festival, la cui edizione 2020 è saltata, propone martedì 28 luglio “Un amore”, introdotto da Gianluca Maria Tavarelli: il regista riceverà un riconoscimento in quella serata, il Premio Riserva Carlo Alberto. Altra serata con Glocal il documentario “Pastrone” di Lorenzo De Nicola.
Il Polo del ‘900, che quest’estate organizza la rassegna “Donne. Genere, generazioni, linguaggi”, organizza due date nella cornice di Palazzo Reale: mercoledì 5 agosto “Il resto di niente” mentre il 19 “Persepolis”, entrambi introdotti dal direttore Alessandro Bollo. Le serate sono insieme all’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza (la prima) e a Marcella Filippa della Fondazione Vera Nocentini (la seconda).
Con l’Aiace Torino, due serate, con la proiezione de “L’angelo sterminatore” di Luis Bunuel e giovedì 20 agosto “Questa terra è la mia terra” di Hal Ashby introdotto da Enrico Verra.
Tra le anteprime martedì 21 luglio “L’agnello” di Mario Piredda, dramma famigliare ambientato in Sardegna, e martedì 25 agosto il film francese “Sybil” di Justine Triet. Giovedì 16 luglio, invece, è previsto un omaggio per i cento anni di Alberto Sordi e di Franca Valeri con il film “Il segno di Venere” di Dino Risi.
L’allestimento
Vista l’emergenza, i posti saranno numerati ed assegnati mantenendo le distanze previste dai protocolli ministeriali. L’allestimento è pensato per ospitare gli eventi dal vivo con tecnologie di proiezione e sonore di altissimo livello che tutelino, però, l’estetica dello spazio. E’ consigliato l’acquisto dei biglietti online (saranno nominativi).
Aggiornamenti su proiezioni (soprattutto legate al meteo) sulla pagina Facebook di Cinema a Palazzo. Il programma è disponibile su www.distrettocinema.it.
Hanno lavorato alla programmazione di questa edizione: Stefano Boni, Giampiero Frasca, Grazia Paganelli, Fulvio Paganin, Gaetano Renda.
Utilità
Inizio spettacoli ore 22. Il costo del biglietto intero (laddove non diversamente indicato) è di 6 euro. Ingresso ridotto a 5 euro per universitari, Abbonamento Torino Musei, dipendenti MiBACT e Soci CRALBBCC “Rino Rossi”. Gli over 65 anni pagano 4 euro. Chi acquista il biglietto di ingresso intero ai Musei Reali ha diritto al biglietto ridotto allo spettacolo. Viceversa, il biglietto del film dà diritto all’ingresso ridotto ai Musei Reali (13 euro).
Programma edizione 2020
FELLINI100
Venerdì 10 luglio
LA DOLCE VITA(It. / Fr. 1960, 180’)
Regia di F. Fellini, con Marcello Mastroianni, Anita Ekberg, Anouk Aimée.
Introduce la serata Domenico De Gaetano, direttore del Museo del Cinema
Evento LOVERS FILM FESTIVAL
Sabato 11 luglio
Gli anni amari (It. 2019, 112’)
Regia di A. Adriatico, con Nicola Di Benedetto, Sandra Ceccarelli, Antonio Catania.
Introduce la proiezione Vladimir Luxuria
Evento FESTIVAL DEL CINEMAMBIENTE
Domenica 12 luglio
Cattive acque(USA 2019, 126’)(v.o. sott. It.)
Regia di T. Haynes, con Mark Ruffalo, Anne Hathaway, Tim Robbins, Bill Pullman.
Introduce la proiezione Gaetano Capizzi
Evento TORINO FILM FESTIVAL
Martedì 14 luglio
A whitewhiteday(Isl. 2019, 109’)(v.o. sott. It.)
Regia di H. Pálmason, con IngvarSigurdsson, ÍdaMekkínHlynsdóttir.
Introducono la proiezione Stefano Francia Di Celle, Emanuela Martini, Davide Oberto
Evento FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE
Mercoledì 15 luglio
Medium (It. 2019, 83’)
Regia di L. Cini, con Sirio Zabberoni, Nadia Angilella, Tarika Di Maggio.
Introduce la proiezione la regista Laura Cini con Nadia Angilella, lo psicodrammatistaMarco Greco, il direttore della Film Commission Torino Piemonte Paolo Manera
ALBERTO e FRANCA, 100 ANNI
Giovedì 16 luglio
Il vedovo (It. 1959, 100’)
Regia di D. Risi, con Alberto Sordi, Franca Valeri, Sophia Loren, Vittorio De Sica
Evento 19° GLOCAL FILM FESTIVAL
Venerdì 17 luglio
Pastrone(It. 2019, 90’)
Regia di L. De Nicola
40TH ANNIVERSARY
Sabato 18 luglio
The Blues Brothers(USA 1980, 132’)
Regia di J. Landis, con John Belushi, Dan Aykroyd,CabCalloway.
Evento FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE
Domenica 19 luglio
Da definire
ANTEPRIMA
Martedì 21 luglio
L’agnello(It. / Fr. 2019, 95’)
Regia di M.Piredda, con Nora Stassi, Luciano Curreli,Piero Marcialis.
Evento FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE
Mercoledì 22 luglio
Dimmi chi sono(It. / Deu. 2019, 90’)
Regia di S. Basso.
Introduce la proiezione Sergio Basso con il direttore della Film Commission Torino Piemonte Paolo Manera
EVENTO AIACE
Giovedì 23 luglio
L’ANGELO STERMINATORE(Mex. 1962, 89’)
Regia di L. Bunũel, con Silvia Pinal, Jacqueline Andere, José Baviera.
ONE LOCATION
Venerdì 24 luglio
Il vizietto(Fr. / It. 1978, 100’)
Regia di É. Molinaro, con Ugo Tognazzi, Michel Serrault, Rémi Laurent.
Introduce la proiezioneGiampiero Frasca
Sabato 25 luglio
La grande abbuffata(Fr. / It. 1973, 132’)
Regia di M. Ferreri, con Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Philippe Noiret.
Domenica 26 luglio
Il terrore corre sul filo(USA 1948, 89’)
Regia di A. Litvak, con Barbara Stanwyck, Burt Lancaster, Wendell Corey.
Evento 19° GLOCAL FILM FESTIVAL
Martedì 28 luglio
Un amore (It. 1999, 105’)
Regia di G. M. Tavarelli, con Lorenza Indovina, Fabrizio Gifuni, Luciano Federico.
Introduce la proiezione Gianluca Maria Tavarelli
EVENTO SPECIALE
Mercoledì 29 luglio
Magari(It. / Fr. 2019, 104’)
Regia di G. Elkann, con Brett Gelman, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher.
Introduce il film Ginevra Elkann
RISO AMARO
Giovedì 30 luglio
L’uomo che ride(USA 1928, 110’)
Regia di P. Leni, con Conrad Veidt, MaryPhilbin, Olga Baclanova.
Il film è sonorizzato live da Riccardo Mazza– Project-To
Venerdì 31 luglio
Joker(v.o. sott. It.) (USA 2019, 123’)
Regia di T. Phillips, con Joaquin Phoenix, Robert De Niro, ZazieBeetz,FrancesConroy.
I HAVE A DREAM
Sabato 1 agosto
Il buio oltre la siepe(USA 1962, 129’)
Regia di R. Mulligan, con Gregory Peck, John Megna, Frank Overton.
Introduce il film Giampiero Frasca
Domenica 2 agosto
Fa’ la cosa giusta(USA 1989, 114’)
Regia di S. Lee, con Ossie Davis, Danny Aiello, John Turturro.
Martedì 4 agosto
The Help(USA 2011, 137’)
Regia di T. Taylor, con Emma Stone, Viola Davis, Octavia Spencer.
Evento POLO DEL ‘900
Mercoledì 5 agosto
Il resto di niente(It. 2004, 103’)
Regia A. De Lillo, con Maria de Medeiros, Rosario Sparno, Imma Villa.
presentazione a cura dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza
IMMAGINI DI DONNA ALLO SPECCHIO
Giovedì 6 agosto
Eva contro Eva(USA 1950, 138’)
Regia di J. L. Mankiewicz, con Bette Davis, George Sanders, Anne Baxter.
Introduce il film Giampiero Frasca
Venerdì 7 agosto
Viale del tramonto(USA 1950, 110’)
Regia di B. Wilder con William Holden, Gloria Swanson, Erich von Stroheim.
Sabato 8 agosto
Un amore splendido(USA 1957, 119’)
Regia L. McCarey, con Cary Grant, Deborah Kerr, Richard Denning.
Domenica 9 agosto
Sussurri e grida(Swe. 1972, 91’)
Regia I. Bergman, con Harriet Andersson, Ingrid Thulin, LivUllmann.
RITORNO AL GRANDE SCHERMO
Martedì 11 agosto
LesMiserables(Fr. 2019, 104’)
Regia L. Ly, con DamienBonnard, Alexis Manenti, DjebrilZonga.
Mercoledì 12 agosto
L’ufficiale e la spia (v.o. sott. It)(Fr. / It. 2019, 132’)
Regia R. Polanski, con Jean Dujardin, Louis Garrel, Emmanuelle Seigner.
Giovedì 13 agosto
Il Mistero di Henri Pick(Fr. / Bel. 2019, 100’)
Regia R. Bezançon, con Fabrice Luchini, CamilleCottin, Alice Isaaz.
Venerdì 14 agosto
Judy (Uk. 2019, 118’)
Regia di R. Goold, con Renée Zellweger, Darci Shaw, FinnWittrock.
Sabato 15 agosto
La Belle Époque(Fr. 2019, 115’)
Regia N. Bedos, con Daniel Auteuil, Fanny Ardant, GillaumeCanet, Doria Tillier.
Domenica 16 agosto
1917(Uk./ USA 2019, 119’)
Regia di S. Mendes, con George MacKay, Dean-Charles Chapman, Mark Strong.
Martedì 18 agosto
Un giorno di pioggia a New York (USA 2019, 92’)
Regia di W. Allen, con TimothéeChalamet, Elle Fanning, Selena Gomez.
Evento POLO DEL ‘900
Mercoledì 19 agosto
Persepolis(Fr. / USA 2007, 96’)
Regia V. Paronnaud, M. Satrapi, con Chiara Mastroianni, Catherine Deneuve, Simon Abkarian, Danielle Darrieux.
Introduce la proiezione Marcella Filippa della Fondazione Vera Nocentini
Evento AIACE
Giovedì 20 agosto
QUESTA TERRA È LA MIA TERRA(USA 1976, 147’)
Regia di H. Ashby, con David Carradine, Ronny Cox, Melinda Dillon.
Introduce la proiezione Enrico Verra
DIORAMI
Venerdì 21 agosto
Un uomo tranquillo(USA 1952, 129’)
Regia di J. Ford, con John Wayne, Maureen O’Hara, Victor McLaglen.
Sabato 22 agosto
Easy rider(USA 1969, 94’)
Regia di D. Hopper, con Peter Fonda, Dennis Hopper, Jack Nicholson.
Domenica 23 agosto
Gli uccelli(USA 1963, 120’)
Regia di A. Hitchcock, con TippiHedren, Rod Taylor, Jessica Tandy.
ANTEPRIMA
Martedì 25 agosto
Sybil(v.o. sott. It.) (Fr. / Bel. 2019, 100’)
Regia J. Triet, con VirginieEfira, AdèleExarchopoulos, Sandra Hüller, GaspardUlliel.
SCHEGGE DI UN TEMPO INFRANTO
Mercoledì 26 agosto
Memento(USA 2000, 113’)
Regia C. Nolan, con GuyPearce, Carrie – Anne Moss, JoePantoliano.
Introduce il film Giampiero Frasca
Giovedì 27 agosto
Ricomincio da capo(USA 1993, 103’)
Regia H. Ramis, con Bill Murray, AndieMacDowell, Chris Elliott.
Venerdì 28 agosto
L’avventura(It. / Fr. 1960, 142’)
Regia M. Antonioni, con Lea Massari, Monica Vitti, Gabriele Ferzetti, Lelio Luttazzi.
Sabato 29 agosto
Ritorno al futuro(USA 1985, 116’)
Regia di R. Zemeckis, con Michael J. Fox, Christopher Lloyd, Lea Thompson.
CAPA IN COLOR. Serata dedicata a Robert Capa
Domenica 30 agosto
Notorious(USA 1946, 102’)
Regia A. Hitchcock, con Cary Grant, Ingrid Bergman, Claude Rains, Louis Calhern
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Distretto Cinema

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here