Doc presenta Telling My Son’s Land che porta in sala la storia di Nancy Porsia

Il 20 aprile alle ore 20.30 al Cinema Massimo la proiezione

doc-telling-my-sons-land-storia-nancy-porsiaIl 20 aprile alle ore 20.30 al Cinema Massimo la proiezione del documentario Telling My Son’s Land di Ilaria Jovine/Roberto Mariotti. Presentato lo scorso anno al Biografilm Festival, ha appena iniziato il suo viaggio nelle sale italiane conquistando uno straordinario interesse da parte del pubblico. Nancy Porsia, unica giornalista italiana rimasta in Libia dopo il 2011, ricostruisce il suo percorso professionale in una terra difficile e pericolosa, che lei ha saputo affrontare con coraggio e senso del dovere.

 

Ilaria Jovine/Roberto Mariotti

Telling My Son’s Land

(Italia 2021, 84’, DCP, col.)

Nancy Porsia, giovane giornalista freelance, si reca per la prima volta in Libia nel 2011, quattro giorni dopo la morte di Gheddafi. Trasferitasi definitivamente nel Paese, per un lungo periodo è l’unica giornalista internazionale a raccontare il suo travagliato processo di democratizzazione, diventando uno dei massimi esperti del paese nordafricano. A causa della pubblicazione di una scottante inchiesta sulla collusione della Guardia Costiera Libica con il traffico di migranti, incinta di un bimbo per metà libico, nel 2017 è costretta a lasciare il paese. Dopo tre anni, la terra di suo figlio continua a essere pericolosa per la sua sicurezza, ma lei non si arrende a rimanerne lontana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here