Torna ECLETTICA, la seconda parte della Stagione del Teatro Gobetti di San Mauro Torinese

Tutti gli appuntamenti e le info utili

eclettica-seconda-parte-stagione-teatro-gobetti-san-mauro-torineseSAN MAURO TORINESE – Venerdì 25 febbraio alle ore 21 riprende la Stagione Teatrale del Cinema Teatro Gobetti di San Mauro Torinese sotto la direzione artistica di Stefano Mascagni.

Ad aprire la Stagione sarà la Compagnia Santibriganti Teatro di Settimo Torinese con lo spettacolo Raptus di luna diretto da Mauro Piombo e interpretato da Serena Abbà, Camilla Bassetti e Marta Ziolla. Questo spettacolo è un viaggio vitale visto con l’occhio della commedia, della satira.

Un gioco scenico frontale, un volo insolente e surreale a cavallo del tempo e di un incanto di libertà. La terra da lassù la tieni tra le dita e, da lontano, la capisci meglio. È una giostra, uno spettacolo pop, comico e inquieto.

Giovedì 3 marzo (ore 21) la Compagnia il Mulino di Amleto porterà in scena Moliere con Il Misantropo. Una commedia sulla tragedia di vivere insieme. In scena Fabio Bisogni, Roberta Calia, Yuri D’Agostino, Barbara Mazzi, Raffaele Musella, Giorgio Tedesco e Angelo Tronca. La regia è di Marco Lorenzi.

Nei secoli si è detto di tutto sul Misantropo, da disadattato sociale ad antieroe novecentesco, da rivoluzionario anticonformista a scemo del villaggio. Eppure, la vicenda di Alceste e del suo sforzo intransigente di andare oltre l’apparenza ci riconnette con il valore umano della comprensione. È stato scritto che per fare il Misantropo ci vogliono “una stanza, sei sedie, tre lettere e degli stivali”. Infatti il Misantropo non ha bisogno di forme, semplificazioni o “istruzioni per l’uso” perché la sua essenza è limpida, contemporanea e dolorosa. Il Misantropo siamo noi con la nostra costante difficoltà di incontrare l’altro di cui, però, non possiamo fare a meno. Insomma, il Misantropo è quello che siamo.

Venerdì 18 marzo, sempre alle ore 21, arriva Debora Villa con 20 di risate.

Debora Villa festeggia 20 anni di carriera e sale sul palco con gli sketch che l’hanno resa famosa e amata tra il pubblico. In scena uno spettacolo che raccoglie il meglio del suo repertorio, dalle gag sull’universo femminile e sulla varia umanità alle favole raccontate con graffiante cinismo comico. Passando per Adamo ed Eva, Debora ci racconterà cosa succede ad una donna quando raggiunge i nannaranannannanni. Uomini, donne, affanni, sogni, illusioni, frastuoni, emozioni co(s)miche, tra favole e cronache, Debora sarà un’onda travolgente, cinica e intelligente.

A chiudere la Stagione, giovedì 14 aprile (ore 21), la Compagnia Onda Larsen con la commedia Una cena d’addio di Alexandre de la Patellière e Matthieu Delaporte (autori di Le Prenom) con Riccardo De Leo, Gianluca Guastella e Lia Tomatis. Regia di Andrea Borini.

Una giovane coppia, Pierre e Clotilde, si rendono conto di passare troppo del loro tempo a vedere e frequentare persone che, oggi come oggi, non sceglierebbero più di frequentare. E così decidono di darci un taglio: per ognuna delle persone che vogliono lasciare fuori dalle loro vite organizzeranno una “Cena d’addio” per salutare degnamente gli ex amici e lasciare in loro un buon ricordo, ma non tutto va come avevano previsto.

I biglietti e gli abbonamenti sono in vendita presso la biglietteria del Cinema Teatro e su vivaticket.it
Costo biglietti: Intero 25 € – Ridotto 20 € (over60) – Ridotto 10 € (under30)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here