Giornata del Patrimonio Archeologico della Valle di Susa 20 settembre 2020, tutte le info

“Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina”, in collaborazione con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Torino, organizza per domenica 20 settembre 2020 l'undicesima Giornata del Patrimonio Archeologico della Valle di Susa

“Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina”, in collaborazione con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Torino, organizza per domenica 20 settembre 2020 l’undicesima Giornata del Patrimonio Archeologico della Valle di Susa. Durante la giornata quattordici località della Valle apriranno i loro siti archeologici con la possibilità di accompagnamenti guidati gratuiti. Per l’undicesimo anno consecutivo la Valle di Susa sarà protagonista di uno straordinario racconto corale che metterà in luce la ricchezza e la dimensione diffusa del patrimonio culturale. Un viaggio nella storia attraverso i luoghi dove rimangono le tracce degli abitanti e dei viaggiatori di questo territorio, unico nel suo genere per la stratificazione e la trasformazione del paesaggio che lo caratterizza.
Domenica 20 settembre si terrà una serie di appuntamenti che offriranno momenti di riflessione e intrattenimento sul tema della musica, scelto quest’anno come pivot intorno a cui costruire eventi e incontri di animazione dei siti. L’Archeologia a Porte Aperte si inserisce all’interno del piano di valorizzazione integrata Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina, che, mediante uno stile partecipativo, nel corso degli anni ha formato numerosi volontari, consentendo di mantenere e accrescere il coinvolgimento e la responsabilizzazione delle comunità locali sui temi della gestione e della valorizzazione del patrimonio culturale.
Tutti i siti di seguito elencati saranno visitabili domenica 20 settembre:
1. Almese, Villa romana e Ricetto di San Mauro
2. Avigliana, castello e chiesa di San Bartolomeo
3. Bardonecchia, parco archeologico “Tur d’Amun”
4. Borgone Susa, “Il Maometto” e la cappella romanica di San Valeriano
5. Bruzolo, l’antica fucina
6. Caselette, Villa Romana
7. Chiusa di San Michele, ex cappella di San Giuseppe e mura longobarde
8. Condove, Castello del Conte Verde, Chiesa di San Rocco e fucina Col
9. Novalesa, Museo Archeologico dell’abbazia dei SS. Pietro e Andrea
10. Oulx, torre delfinale
11. Salbertrand, Ecomuseo Colombano Romean, Mulino Idraulico del Martinet e Hotel
Dieu
12. Sant’Ambrogio di Torino, Borgo Medievale
13. Susa, castello e siti storico – archeologici
14. Vaie, Museo Laboratorio della Preistoria
In ottemperanza alla normativa vigente in materia di prevenzione e contenimento Covid-19, all’interno dei siti è obbligatorio l’uso della mascherina e rispettare le disposizioni fornite dagli organizzatori. Per gli orari di apertura di ciascun sito e le animazioni organizzate si prega di consultare il programma e il pieghevole allegato.
Tutti i materiali e le immagini dei siti archeologici possono essere scaricati da:
http://www.vallesusa-tesori.it/.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here