Stagione 21-22 Teatro Colosseo Torino: oltre cinquanta spettacoli per un cartellone straordinario

Un super ritorno in città

stagione-21-22-teatro-colosseo-torino-oltre-cinquanta-spettacoli-cartellone-straordinarioTORINO – “Una stagione che unisce quello che eravamo a quello che saremo. È strana perché contiene il prima ed il dopo. Come quando cambi casa e decidi cosa portare con te del tuo passato. Ho l’impressione di aprire un capitolo diverso ma figlio, tanto figlio del prima. Un nostro desiderio che spero si ritrovi in un cartellone ricchissimo che recupera tanti spettacoli che non abbiamo potuto fare nei lunghi mesi di chiusura, ma si arricchisce di tante, straordinarie, novità.. La stagione ha in sé il forte desiderio di ripartenza, si veste nel suo abito migliore e rappresenta la voglia di protagonismo di un intero settore e questo la rende, inevitabilmente, speciale”

Con queste parole la direttrice Claudia Spoto annuncia la stagione di spettacoli 2021 – 2022 del Teatro Colosseo, che riapre sabato 13 novembre dopo quasi due anni di chiusura con lo spettacolo Emozioni nel quale Mogol ripercorre, con un’orchestra di 16 elementi, la sua storia musicale e personale insieme a Lucio Battisti.

Prosa, comici, concerti e danza in un cartellone di più di cinquanta spettacoli: la prospettiva è quella di tornare ad aprire il sipario con la capienza del 100% recuperando i tanti spettacoli a lungo rimandati e per i quali  restano validi i biglietti acquistati lo scorso anno in un calendario ricchissimo in cui si mescolano i grandi nomi dello spettacolo e della cultura italiani e qualche straordinario ospite straniero, tanti ritorni e molte nuove proposte nella prospettiva di riannodare il filo del racconto con le storie del presente, soprattutto quelle che rispondono alla voglia di leggerezza, ma anche di riflessione, del pubblico.

Fra gli attesi recuperi degli spettacoli comici, irriverenti, divertenti del cartellone il 19 novembre per la prima volta sale sul palco del Colosseo Tess Masazza con il suo Insopportabilmente donna che dal web è diventato un successo cinematografico e televisivo. Dal 25 al 27 novembre si recupera anche Noi mille volti e una bugia di Andrea Sasdelli, in arte Giacobazzi, uno dei comici più amati. Forti anche del ritorno in televisione con Fabio Fazio a Che tempo che fa Massimo Lopez e Tullio Solenghi riportano per la seconda volta il loro elegantissimo e divertente Show al Colosseo il 9 dicembreKatia Follesa e Angelo Pisani recuperano le divertenti storie di Finché social non ci separi il 29 gennaio e l’amatissimo Andrea Pucci andrà finalmente in scena il 19 e 20 febbraioSamusà di Virginia Raffaele, rimandato due volte e attesissimo dal pubblico torinese, si recupera invece dal 24 al 27 febbraio e 30 anni e non li dimostra  di Maurizio Battista andrà in scena il 1 e 2 aprile. Ritornano anche, dall’8 al 10 aprile I Legnanesi che in Non ci resta che ridere si trovano alle prese niente di meno che con il furto della Monna Lisa.

Fra le novità della Stagione 21-22, graditissimo ritorno sul palcoscenico della sala di Via Madama Cristina 71, il recital di Drusilla Foer Eleganzissima il 15 dicembre; il nuovissimo spettacolo Oblivion Rhapsody il 17 e 17 dicembre celebra i primi dieci anni di tournée degli Oblivion, vera e propria scoperta del Teatro Colosseo e sempre apprezzatissimi dal pubblico torinese mentre la comicità surreale di Valerio Lundini con Il mansplaining spiegato a mia figlia, arriva per la prima volta in Teatro il 21 dicembre. Le feste di Natale e Capodanno sono tutte di Pintus, affezionato amico del Colosseo e amatissimo dal pubblico torinese: dal 26 dicembre al 16 gennaio, notte di Capodanno compresa, saranno tante le occasioni per ridere con il nuovissimo spettacolo Non è come sembra. Dal 21 al 23 gennaio tornano anche Ale e Franz con il nuovo Comincium, come molti artisti in questa stagione spinti dalla voglia di ritrovare il pubblico nell’esperienza unica di una serata a teatro; è una novità che sostituisce lo spettacolo in programma nella stagione “saltata” il Dizionario Balasso di Natalino Balasso che andrà in scena il 17 marzo per una lettura irriverente, ma divertente, della realtà. Forte di una nuova popolarità Lillo porta in scena il nuovo spettacolo il 7 aprile. È insieme una novità e un ritorno quello di Geppy Cucciari che riporta al Teatro Colosseo lo spettacolo Perfetta il 21 aprileAndrea Pennacchi arriva per la prima volta al Colosseo con il suo imperdibile Poiana e i suoi fratelli il 28 aprile.

Tanti i recuperi anche fra i concerti: in due date diverse, il 5 dicembre e il 13 febbraio tornano al Colosseo Raf e Tozzi con le canzoni tutte da cantare del tour Due la nostra storia. Attesissimi anche i concerti di Angelo Branduardi che si recupera il 19 gennaio Enrico Nigiotti che porta il suo fresco talento sul palco il 28 gennaio. Il 27 dello stesso mese Marco Masini festeggia al Colosseo, recuperando un concerto rimandato più volte a causa della pandemia, i primi trent’anni della sua carriera e sarà ancora festa il 7 febbraio quando Edoardo Bennato potrà finalmente celebrare i quarant’anni di Burattino senza fili con la tappa torinese del Peter Pan Rock’n roll Tour; il giorno dopo, il 9 febbraio ritornano sul palco del Colosseo i Jehtro Tull. Due grandi signore della musica italiana, Loredana Bertè e Fiorella Mannoia recuperano date a lungo attese dai loro fan: il concerto di Loredana il 3 marzo sarà l’occasione per ascoltare, insieme ai grandi successi, i brani del nuovissimo lavoro discografico Manifesto, il 9 marzo Fiorella porta al Colosseo i brani del suo ultimo Padroni di niente insieme alle indimenticabili interpretazioni del suo repertorio. Si recupera il 18 marzo il concerto di Nino D’Angelo Il poeta che non sa parlare e il 21 marzo sarà la volta della prestigiosa Orchestra che porta sul palco le grandi colonne  sonore del cinema di John Williams. I Musici di Francesco Guccini porteranno le grandi canzoni del maestrone il 24 marzo e, ancora nella prospettiva di un grande viaggio nella musica italiana, saranno i Nomadi saranno in scena il 23 aprile. Era stato rimandato anche il concerto di Samuele Bersani, vincitore del Premio Tenco, che recupera Cinema Samuele il 30 aprile; anche Gianni Togni, indimenticato autore di successi come Luna, torna sul palco del Teatro Colosseo il 2 maggio.

La stagione delle novità si apre al Colosseo con la prestigiosa collaborazione con il Teatro Regio di Torino per il progetto Regio Metropolitano: il 20 novembre il Maestro Diego Fasolis dirige l’Orchestra del Teatro in un coinvolgente repertorio settecentesco con musiche di Bach, Corelli, Mozart e Händel. Il 3 dicembre Gio Evan, scrittore, poeta, musicista e artista di strada, porta per la prima volta la sua musica al Colosseo con Abissale tour. Il grande cantautore americano James Taylor arriverà con il suo sound inconfondibile al Teatro Colosseo dove si aprirà la tournée di cinque tappe italine, il 22 febbraio. È un gradito ritorno quello di Federico Zampaglione che porta i suoi Tiromancino in Via Madama Cristina il 4 marzo, mentre è tutta da scoprire la musica deep-house, funky ed electro di Jimmy Sax con la Symphonic Dance Orchestra il 5 marzo. Il talento e la passione per la canzone di Ermal Meta tornano al Colosseo per un doppio concerto il 6 e 7 marzo. Un inedito Elio rivisita, il 26 marzo, la musica e la poetica di Enzo Iannacci, uno dei suoi grandi miti musicali, con il nuovo spettacolo Ci vuole orecchio; ritorna in Teatro anche Giovanni Allevi con il concerto che racconta il nuovo progetto discografico Estasi il 3 aprile. Per la prima volta arriva al Teatro Colosseo anche il tour di Gianna Nannini che l’8 e 9 maggio recupera con una doppia data nella dimensione teatrale le date del tour.

Non mancano, nel ricchissimo programma della Stagione 2021-2022, gli spettacoli di prosa con i grandi protagonisti e divulgatori italiani: fra i recuperi l’11 dicembre Andrea Scanzi interpreta in musica e parole il suo amore per Giorgio Gaber in E pensare che c’era Giorgio GaberLuca Argentero, appassionato di montagna racconta il 19 e 20 marzo le storie di Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba in È questa la vita che sognavo da bambino? diretto da Edoardo Leo.
Per la prima volta sul palco del Teatro Colosseo il giornalista Aldo Cazzullo ospita Piero Pelù nello spettacolo A riveder le stelle che, il 16 dicembre, conduce il pubblico a riscoprire la poetica di Dante e della Divina Commedia. L’11 febbraio Federico Buffa, amatissimo dal pubblico del Teatro, racconta l’incontro fra due grandi italiani come Fabrizio De Andrè e Gigi Riva in Amici fragili.

Lo stupore e la fascinazione dei grandi show e dei musical arricchiscono la stagione: il 20 gennaio Francesco Tesei porta il nuovo spettacolo di “mentalismo empatico” Telepathydal 3 al 6 febbraio Arturo Brachetti torna nel “suo” Teatro Colosseo con lo spettacolo Solo, si recupera l’11 e 12 marzo l’atteso musical Ghost e torna il 30 marzo la grande danza internazionale di Daniel Ezralow con Open. A chiudere – a oggi – il ricchissimo cartellone del Teatro l’annuncio della ripresa, dal 17 al 19 maggio del musical Jesus Christ Superstar.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here