Riqualificazione Giardini Reali Torino, approvato il protocollo tra Comune e Musei Reali

Il protocollo prevede che i Musei Reali di Torino si impegnino ad aprire gratuitamente al pubblico l’area verde.

FirmaVia libera al protocollo d’intesa tra la Città di Torino e i Musei Reali di Torino per la riqualificazione e la valorizzazione dell’area dei Giardini Reali Superiori. La delibera che approva l’accordo – proposta dagli assessori al Patrimonio, Gianguido Passoni, e all’Ambiente, Enzo Lavolta – ha ottenuto questa mattina il sì della Giunta.
“Obiettivo del protocollo – ha spiegato Passoni – è procedere alla riqualificazione dei Giardini Reali nel contesto del Polo Reale e della ex Cavallerizza Reale, in modo da inserire l’intera area verde nel circuito culturale e turistico della città, integrandola nel tessuto urbano e nel contesto monumentale e architettonico circostante. Si mira alla sua valorizzazione non solo come parco urbano, ma – sottolinea l’assessore – come snodo di collegamento tanto con i Giardini Reali Superiori quanto con gli spazi della ex Cavallerizza Reale.”
L’intervento consentirà di ripristinare i collegamenti pedonali della vietta Roma con la via Rossini e con i Giardini Reali e di ristabilire la continuità e la percorribilità dell’intero sistema dei Giardini collegando, attraverso il percorso dei bastioni, la Cavallerizza alla piazza Castello e all’area delle Porte Palatine.
Per la realizzazione dei lavori nei Giardini Reali Superiori, Palazzo Civico destina la somma di 100mila euro. A fronte dell’intervento di sistemazione curato dalla Città di Torino, il protocollo prevede che i Musei Reali di Torino si impegnino ad aprire gratuitamente al pubblico l’area verde.
“Il cantiere si avvierà subito per poter aprire ai cittadini questo splendido angolo di verde per la fine di aprile – ha sottolineato l’assessore all’Innovazione e all’Ambiente, Enzo Lavolta – grazie al cantiere che sarà condotto interamente dai tecnici del verde del Comune”. (m.ram.)