Anziano picchiato e investito Torino, folle inseguimento dopo lite in auto

La Procura della Repubblica, ha disposto il fermo con l'accusa di tentato omicidio e resistenza.

PoliziaDopo un banale diverbio automobilistico, iniziato per futili motivi sulla statale che collega Poirino a Villanova d’Asti, si è messo all’inseguimento di un’auto a bordo della quale viaggiavano due coniugi 65enni. La corsa è proseguita fino a Torino, dove il conducente dell’auto inseguita, spaventato e in cerca di aiuto, si è fermato in corso Racconigi davanti al Commissariato di Polizia di Stato “San Paolo”.
L’aggressore, un cittadino italiano di 53 anni già noto alle Forze dell’Ordine, sceso dall’auto, ha aggredito la vittima, dapprima colpendola al volto con la portiera per poi investirla con la propria autovettura. Dopo il colpo, l’anziano è caduto violentemente a terra subendo traumi alla testa e alle gambe.
Gli agenti del Commissariato “San Paolo” sono immediatamente intervenuti e si sono messi all’inseguimento dell’aggressore, che ha tentato di fuggire, prima di essere fermato dai poliziotti degli uffici e della Volante del Commissariato.
L’episodio, tra l’altro, è stato immortalato da alcune telecamere dei sistemi di video-sorveglianza, evidenziando l’azione del 53enne e la gravità del fatto commesso. La Procura della Repubblica, ha disposto il fermo con l’accusa di tentato omicidio e resistenza. Attualmente l’aggressore si trova in carcere. (m.ram.) Foto in evidenza: wikipedia.org