Arrestato dopo processo per direttissima Torino, beffa dell’impazienza

L'uomo avrebbe spintonato più volte i poliziotti e avrebbe tentato di mordere e colpire a calci gli operatori

rapinaDurante le fasi di rilascio di un cittadino nigeriano, in seguito a giudizio per direttissima, quest’ultimo avrebbe spintonato più volte i poliziotti e avrebbe tentato di mordere e colpire a calci gli operatori a causa dell’ammanco del suo telefono cellulare tra i suoi effetti personali.
Secondo quanto spiegato, nonostante gli agenti della Squadra Volante gli avessero più volte spiegato che avrebbero dovuto attendere il dissequestro da parte dell’Autorità Giudiziaria per la riconsegna del telefono il giovane non ha voluto sentire ragioni e ha continuato ad assumere un atteggiamento violento. Il 22enne è stato arrestato per il reato di resistenza a Pubblico ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here