Arresti tra Centro e Parco del Valentino Torino, in manette tre uomini e una donna

Si tratta di una donna e tre uomini, ritenuti responsabili di reati contro il patrimonio e di violazione della Legge sugli stupefacenti.

Gli agenti del locale Ufficio Prevenzione Generale, nel contesto di quattro interventi segnalati dalla Sala Operativa, hanno  individuato e tratto in arresto i presunti autori di alcuni fatti delittuosi. In particolare, si tratta di una donna e tre uomini, ritenuti responsabili di reati contro il patrimonio e di violazione della Legge sugli stupefacenti.
Secondo quanto spiegato, gli episodi sono diversi, commessi prevalentemente nelle zone del centro cittadino e zona del Parco del Valentino.
In base a quanto appurato, la donna arrestata è una cittadina italiana di 55 anni che avrebbe tentato di effettuare una rapina, dopo essersi travisata con una calzamaglia di colore nero, all’interno di un supermercato utilizzando  un coltello. Grazie all’indicazione del personale del supermercato, la donna è stata individuata ed arrestata dagli agenti.
Poco distante, in corso Massimo d’Azeglio angolo Valperga Caluso, i poliziotti hanno, invece, intercettato un 35enne cittadino marocchino, irregolare sul territorio nazionale, che aveva con sé della marijuana. Gli agenti lo avrebbero bloccato prima che lo stesso riuscisse  nell’intento di disfarsi dello stupefacente,  gettandolo fra i cespugli ed hanno, inoltre, verificato inoltre che lo stesso, non in regola con i documenti, era anche destinatario di un provvedimento di espulsione. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Un cittadino italiano di 54 anni con precedenti di Polizia è stato, invece, arrestato dopo essersi introdotto all’interno di una residenza per anziani, ed aver portato via dei phon per capelli. Gli agenti avrebbero sequestrato a suo carico anche una forbice e delle chiavi di alcuni uffici della struttura, che lo stesso aveva  trafugato durante la sua “visita”.
Infine, un cittadino marocchino di 33 anni, pluripregiudicato, irregolarmente residente in Italia, sarebbe stato fermato mentre stava forzando un’autovettura parcheggiata per strada, in piena notte. Nonostante abbia tentato di accovacciarsi sotto alcune auto per fuggire al fermo, l’uomo è stato bloccato e perquisito: a suo carico è stato sequestrato un cacciavite. L’uomo, che risulta essere sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla P.G., è stato tratto in arresto per tentato furto aggravato.