Arresto recuperatore di crediti Moncalieri, aveva anche una mazza e una balestra

In casa del recuperatore è stata persino trovata una balestra e si sospetta che la vittima sia finita in un giro di strozzini

Doveva dare svariate migliaia di euro ad alcune persone non ben precisate e per convincerlo a pagare, sulle sue tracce si era messo un uomo di 50 anni.
Secondo quanto spiegato, costui recuperava crediti, ma con modi molto poco ortodossi: picchiava, minacciava con coltelli e con sé portava mazze.
In base a quanto appurato, a casa sua è stata trovata perfino una balestra, non per uno sportivo.
A chiamare i Carabinieri è stato il debitore che avrebbe visto sotto casa il 50enne e si è spaventato dopo che giorni prima era stato malmenato perché non pagava.
I militari hanno avvicinato il “recuperatore” che era in auto con una mazza. Da successivi controlli sono usciti fuori i suoi precedenti sempre per estorsione e minacce. A casa gli hanno poi trovato le altre armi: inevitabile l’arresto per tentata estorsione e porto abusivo d’armi. Non si esclude che la vittima sia finita in un giro di usurai.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here