Automobilista fermato Vercelli, era ubriaco, senza patente e carta di circolazione

Il conducente durante il controllo documentale avrebbe ammesso fin da subito di non aver la patente di guida perché revocata.

PoliziaLa Polizia di Stato di Vercelli ha proceduto al controllo di una Mercedes classe A condotta da un vercellese.
Secondo quanto spiegato, al momento del controllo, la persona avrebbe manifestato sin da subito alito vinoso, difficoltà di espressione ed un precario equilibrio dal quale emergeva il fondato motivo di ritenere che lo stesso fosse sotto l’effetto di sostanze alcoliche.
In base a quanto appurato, la Volante della Questura avrebbe così richiesto l’intervento sul posto anche della Polizia Stradale per sottoporre il conducente a prova etilometrica.: la stessa procedeva così al test mediante etilometro. Il test sarebbe stato ripetuto per due volte a distanza di 10 minuti circa l’una dall’altra, con valori identici: 1,51 g/l.
Per quanto sopra descritto a carico dell’uomo sarebbe stata accertata l’infrazione di cui all’Art. 186 c.2° lett. C) del C.d.S. in quanto avrebbe guidato il proprio veicolo in stato di alterazione psicofisica derivata dall’assunzione di sostanze alcooliche e lo stesso veniva sottoposto a sequestro amministrativo ai fini della confisca, poiché il tasso alcolemico sarebbe stato superiore a 1,50 g/l.
Il conducente, inoltre, durante il controllo documentale avrebbe ammesso fin da subito di non aver la patente di guida perché revocata.
E’ stata quindi verificata la corretta notifica del Decreto di revoca della Patente di guida emesso dalla Prefettura di Vercelli e si procedeva quindi a contestare al soggetto anche l’art.116/15° e 17° CdS ed il veicolo veniva sottoposto a fermo amministrativo. Dulcis in fundo, non veniva ritirata la carta di circolazione poiché il conducente ne era sprovvisto e per tale motivo sanzionato ai sensi art.180/1° e 7° Cds.
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here