Blocco auto Euro 4 Torino e provincia, tavolo il 10 settembre tra Città Metropolitana e Comuni

Al centro dei lavori del Tavolo la rivalutazione della progressiva applicazione delle limitazioni definite nel Protocollo Padano che prevedono il blocco dei veicoli diesel Euro 4 a partire dal 1 ottobre 2020.

Il Tavolo di coordinamento metropolitano sulla qualità dell’aria è stato convocato dalla consigliera con delega all’Ambiente della Città metropolitana Barbara Azzarà per giovedi 10 settembre alle ore 17,30. Alla seduta interverranno i sindaci e gli assessori dei comuni di Alpignano, Beinasco, Borgaro Torinese, Carmagnola, Caselle Torinese, Chieri, Chivasso, Collegno, Grugliasco, Ivrea, Leinì, Mappano, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pianezza, Rivalta di Torino, Rivoli, San Mauro Torinese, Settimo Torinese, Torino, Venaria Reale, Vinovo, Volpiano, oltre ai rappresentanti di Regione, Arpa Piemonte, Anci e Agenzia per la Mobilità piemontese.
Al centro dei lavori del Tavolo la rivalutazione della progressiva applicazione delle limitazioni definite nel Protocollo Padano che prevedono il blocco dei veicoli diesel Euro 4 a partire dal 1 ottobre 2020.
“Le ordinanze attualmente in vigore nei comuni della città metropolitana – spiega la consigliera Azzarà nella lettera di convocazione – contengono già questa misura che entrerà automaticamente in vigore fra pochi giorni. Ritengo importante, in previsione delle prossime comunicazioni da parte della Regione Piemonte, avviare un confronto per definire una strategia a livello metropolitano. Ricordo inoltre che lo scorso inverno è stato presentato un ricorso al T.A.R. avverso i nostri provvedimenti, a seguito dell’introduzione di alcune deroghe che a detta del ricorrente limitavano l’effetto delle misure di risanamento, occorre pertanto valutare con estrema attenzione modifiche che possano avere effetti sulla traiettoria di miglioramento pianificata”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here