Coronavirus, 60mila euro da CGIL, CISL, UIL e Unione Industriale Torino agli Ospedali dell’Area Metropolitana

Per dare un sostegno concreto al comparto della sanità che si trova in una difficile situazione di emergenza, a causa della diffusione dell’epidemia di patologie causate dal covid-19, l’Unione Industriale di Torino e le Segreterie sindacali torinesi di CGIL CISL UIL hanno donato congiuntamente 60mila euro agli Ospedali dell’Area Metropolitana di Torino

Per dare un sostegno concreto al comparto della sanità che si trova in una difficile situazione di emergenza, a causa della diffusione dell’epidemia di patologie causate dal covid-19, l’Unione Industriale di Torino e le Segreterie sindacali torinesi di CGIL CISL UIL hanno donato congiuntamente 60mila euro agli Ospedali dell’Area Metropolitana di Torino, tramite la Regione Piemonte, per sostenere le strutture pubbliche del servizio sanitario ed acquistare dispositivi di protezione per medici e infermieri, ventilatori polmonari o altre apparecchiature di cui necessitano le strutture ospedaliere.
I fondi sono stati reperiti dal conto che le associazioni hanno costituito in occasione di precedenti calamità naturali e sono destinati periodicamente all’aiuto di strutture di interesse comune colpite da catastrofi per le quali si ritenga di intervenire a sostenerle anche economicamente.
Notizie: Ufficio Stampa CISL Piemonte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here